Intervistiamo

Anastasi: «Sabato sarà una gara dura»

Le parole dell’attaccante giallorosso in vista dell’impegno di campionato contro il Lecce
 
valerio anastasi catanzaro

Per Anastasi sin qui uno spezzone di gara con Reggina e Juve Stabia dove è andato vicino al gol senza però trovarlo e la partenza da titolare con il Bisceglie. L’attaccante, molto soddisfatto per la vittoria in casa dei neroazzurri, ha parlato ai microfoni della stampa.

Ads336x280

Proprio sul successo esterno dei giallorossi, che mancava dalla partita di febbraio contro la Paganese, il centravanti dichiara: «L’abbiamo vinta grazie all’atteggiamento giusto, lottando su ogni pallone. Loro erano undici giganti, ma ci siamo fatti rispettare».

È stato molto importante ottenere i 3 punti in trasferta anche a livello mentale. «Sentivamo di dover dare delle risposte perché venivamo da una sconfitta ed un pareggio in casa».

 

Al “Ceravolo” arriva il Lecce, fresco dal cambio di allenatore. I salentini sono una delle compagini favorite alla promozione diretta, ma le Aquile sanno di potersela giocare alla pari. «Noi dobbiamo pensare solo a migliorare, consci dell’ultima partita. Sono una delle squadre più forti come singoli – afferma Anastasi –anche se ora hanno qualche problema. Noi invece veniamo da un buon risultato. Mi aspetto una partita dura».

Un eventuale successo proietterebbe l’US a quota 10 punti. Dopo cinque partite sarebbe un ottimo bottino e darebbe dimostrazione che il Catanzaro è una squadra che può dire la sua in questo torneo. L’attaccante però si mantiene equilibrato nelle dichiarazioni. «Il campionato è lungo. Siamo ancora a settembre. Ho visto compagini lottare fino a gennaio per i playoff e ritrovarsi a cercare di evitare i playout. La classifica non è ancora veritiera anche perché ci sono team che hanno riposato».

anastasiL’ex Catania si è trovato subito bene nel gruppo ed è soddisfatto dell’atteggiamento dei giallorossi. «C’è un gruppo forte. Fin qui ho visto delle prestazioni gagliarde. Con la Reggina siamo stati sfortunati».

Riguardo alla sua condizione ammette di non essere ancora al 100%. «Ho giocato solo una partita dall’inizio. Devo disputare più incontri e lavorare per arrivare al massimo il prima possibile».

Mister Erra lo ha impiegato centravanti nel 4-3-3 e in coppia con Letizia nel 4-4-2. «Mi è sempre piaciuto avere un attaccante vicino. È sicuramente bello ricevere anche tanti cross. Penso che bisogna trovare il giusto equilibrio».

 

Ferdinando Capicotto

(Foto di copertina Romana Monteverde – Us Catanzaro)

Ads336x280

LE DICHIARAZIONI DI VALERIO ANASTASI

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

2 Commenti

Lascia un commento