Intervistiamo...

Ballottaggio a Catanzaro, nessun apparentamento. Sarà sfida Abramo-Ciconte

Redazione
Scritto da Redazione
Restano, dunque, uguali al primo turno le coalizioni guidate da Vincenzo Ciconte (centrosinistra), che ha ottenuto il 31,04 per cento con 16.453 voti, e Sergio Abramo (sindaco uscente del centrodestra), che ha ottenuto il 39,72 per cento con 21,055 voti
 

Nessun apparentamento in vista del turno di ballottaggio per le elezioni amministrative previste per domenica 25 giugno. Restano, dunque, uguali al primo turno le coalizioni guidate da Vincenzo Ciconte (centrosinistra), che ha ottenuto il 31,04 per cento con 16.453 voti, e Sergio Abramo (sindaco uscente del centrodestra), che ha ottenuto il 39,72 per cento con 21,055 voti.

Ads336x280

Ad annunciare la volontà di non procedere con apparentamenti è stato il candidato Nicola Fiorita, docente universitario sostenuto da tre liste civiche e che ha conquistato il 23,22 per cento con 12.311 voti. Erano proprio questi i voti più ambiti, al punto che lo stesso Ciconte aveva lanciato un appello pubblico rimasto però inascoltato. Fiorita ha, infatti, reso noto che andrà a votare, ma che non darà indicazioni di voto, tantomeno apparentamenti. Resta fuori da possibili accordi anche Bianca Laura Granata, candidata del Movimento 5 Stelle, che al primo turno ha ottenuto il 6 per cento con 3.181 voti.

Ad una settimana dal primo turno, il clima tra i due candidati è particolarmente acceso, con accuse reciproche che non hanno lasciato fuori nemmeno le vicende della società di calcio del Catanzaro. Ritardi sono stati registrati, infine, per ottenere i risultati definitivi. Per due sezioni è stato necessario un intervento aggiuntivo da parte della commissione elettorale centrale.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Lascia un commento