Dalla Redazione

Benedetti, un gradito ritorno

Redazione
Scritto da Redazione
Un calciatore apprezzato dalla piazza  ritorna a Catanzaro per rinforzare l’asse di centrocampo
 
 
 

Il Catanzaro tessera il centrocampista classe’90 Alessio Benedetti che ritorna a vestire la maglia giallorossa.

Ads336x280

Nato ad Assisi (PG), inizia la sua carriera calcistica nella primavera del Milan, più precisamente nell’under 19 del club rossonero dove nella stagione 2008/09 colleziona 11 presenze e 2 gol, per la stagione 2009/10 viene acquistato dall’Orvietana in Serie D, con gli Umbri 12 presenze e 1 gol.

Nella stagione 2010/11 Alessio Benedetti viene tesserato dal Perugia che dopo varie situazioni nefaste si trova in Serie D, con i biancorossi partecipa alla vittoria del campionato e quindi alla promozione in Seconda Divisione con 26 presenze e 2 gol, viene riconfermato anche per la stagione 2011/12 quella che rivede il Perugia tornare tra i professionisti e vede il centrocampista di Assisi affrontare il suo primo campionato tra i pro, 32 presenze e 4 gol per lui alla prima esperienza nel professionismo contribuendo pienamente alla promozione in Prima Divisione del club umbro che conquista la seconda promozione consecutiva.

Il campionato di Seconda Divisione 2011/12 lo ricordiamo bene anche qui sui tre colli, una lotta a tre estenuante fino alla fine tra Perugia, Catanzaro e Vigor Lamezia, conclusasi con la vittoria del campionato del grifo di mister Battistini e le aquile di mister Ciccio Cozza che conquistarono la promozione in Prima Divisione come secondi, la Vigor Lamezia deve accontentarsi invece dei play off, persi poi con la Paganese in semifinale.

Dopo 3 anni in Umbria tra Orvietana e Perugia, nella stagione 2012/13 Benedetti viene acquistato dal Catanzaro fresco di promozione in Prima Divisione, con la maglia giallorossa gioca anche il campionato 2013/14 e in 2 anni colleziona con le aquile 53 presenze e 2 gol.

Benedetti è appetito in Serie B e dopo il biennio in giallorosso per la stagione 2014/15 viene tesserato dal Cittadella e in cadetteria colleziona 31 presenze, nella stagione 2015/16 torna in Lega Pro tra le file della Cremonese e ci resta fino a Gennaio mettendo all’attivo appena 6 presenze.

Nel mercato invernale cambia aria e vola in Toscana ad Arezzo dove fino a fine anno colleziona 13 presenze.

Nell’anno appena trascorso per Benedetti è tempo ancora di restare in Toscana però cambiando maglia, arriva a Pistoia e con gli arancioni colleziona 36 presenze e 2 gol.

A distanza di 3 anni adesso per Benedetti è tempo di indossare nuovamente la casacca giallorossa per questa nuova stagione sui tre colli.

Le caratteristiche tecniche di Benedetti le conosciamo. E’ un centrocampista capace di giocare sull’interno sinistro della linea mediana ed anche al centro. E’ dotato di una buona tecnica, ha un buon senso della posizione. Abbina qualità e quantità in mezzo al campo ed è in posseso di un buon piede sinistro che gli consente di essere pericoloso con il tiro da fuori, vedi le due reti segnate con il Catanzaro all’Ascoli e al Gubbio.

 

Andrea Teti

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

20 Commenti

  • Credo sia giusto che noi tifosi, rispondiamo abbonandoci. Grazie Presidente per tutti gli sforzi che sta facendo e forza <br />
    GR

  • Preiti ha completamente fallito ed e’ stato cacciato. Straniero e palancaforver hanno pronsticato la D e il fallimento e svorazzano ancora. Non c’e’ etica. Andate a raccogliere cicorie

  • Pant67 e altri tifosi che vivono fuori hanno voluto dare il loro contributo al Catanzaro regalando abbonamenti a chi non può permetterselo ed io li ringrazio a nome di tutti i tifosi! Soffrono con noi anche se non sono sugli spalti del Ceravolo o in trasferta!!! Palancaforever scrive solo critiche verso tutti invece di prendere esempio da chi ama questi colori! Io lo manderei a scrivere sul sito del Cosenza così troverà qualcuno che lo apprezza. Forza Aquile sempre

  • Palanca scusami ma anche se sei bravissimo con le parole ma i contenuti dei tuoi post sono discutibili. Nessuno può sapere a priori come andrà una annata. Neanche il PSG che ha speso 222 milioni per neymar. Tutti i tifosi si esaltano ogni anno per i nuovi acquisti. Addirittura quest’anno c’è di mezzo una rifondazione completa della Società. Ma su quali basi inviti alla prudenza la tifoseria? E’ l’entusiasmo che muove i tifosi e li fa andare allo stadio non la prudenza. Vai a fare il prudente al San Vito. Qui abbiamo bisogno di entusiasmo

Lascia un commento