La Striscia

Bentornato Catanzaro

Redazione
Scritto da Redazione

Alle ore 17 i giallorossi si ritroveranno al Poligiovino per la ripresa degli allenamenti. Verso il rinvio la sfida di Coppa dell’8 agosto contro la Paganese

Dopo il ritiro umbro, il Catanzaro è rientrato in città e alle 17 di oggi riprenderà gli allenamenti. L’appuntamento è fissato al centro sportivo Poligiovino “Mirko Gullì” sito nel quartiere marinaro. Come sempre il primo giorno dei giallorossi in città è atteso dai tifosi con molta curiosità.

La voglia di calcio è tanta, specie se consideriamo che l’ultimo impegno ufficiale delle Aquile risale ormai a tre mesi fa, per l’esattezza il 6 maggio, quando senza particolari sussulti si chiudeva il torneo contro la Paganese.

A proposito di Pagani, non è ancora ufficiale, ma è probabile che il primo impegno ufficiale di Coppa Italia serie C, sia posticipato da mercoledì 8 agosto a domenica 12, sempre alle ore 18. Entro la giornata di domani, la Lega dovrebbe ufficializzare la nuova data a seguito dell’accordo intercorso fra le due società.

Passando in rassegna la rosa a disposizione di mister Auteri, saranno pochissimi i calciatori reduci della passata stagione, appena 8 elementi: Riggio e Nicoletti fra i difensori, Maita e il jolly Zanini fra i centrocampisti, dei rimanenti quattro troviamo il giovane portiere Pellegrino (che potrebbe essere dato in prestito in serie D o rimanere come terzo, ndr), Nordi in attesa di sistemazione, Onescu, Infantino e Van Ransbeeck, sui quali pende il responso definitivo del mister.

I rumors di mercato al momento vedono Nordi (ha rifiutato la Vis Pesaro, ndr), Onescu e Infantino con le valigie in mano ma al momento non è stato ancora trovato un accordo per la cessione. Sul piede di partenza anche Van Ransbeeck, il cui procuratore pare sia stato allertato per cercare una sistemazione al centrocampista belga.

Il ritiro di Gubbio ha visto tanti elementi in prova e pur se ancora non è ufficiale, è probabile che solo il ventisettenne Alvaro Iuliano abbia la certezza di essere tesserato, come dichiarato dal ds Logiudice.

Difficile rivedere il portiere portoghese Clemente, il difensore Baldan, l’attaccante guineano Balde e l’esterno Nikolopoulos.

Tanti i volti nuovi. Di nazionalità straniera saranno i due portieri. Infatti, il titolare Golubovic avrà come suo vice l’albanese Elezaj, scuola Perugia e ultima stagione al Racing Fondi.

Figliomeni, Pambianchi, Celiento e l’ultimo arrivato Signorini, faranno parte del pacchetto arretrato, che dovrebbe prevedere ancora qualche innesto. Il jolly Erik Panizzi della Reggiana, che può essere utilizzato sia come esterno sia come difensore, è uno dei papabili a vestire la casacca giallorossa.

Sulla mediana si aspetta un altro calciatore duttile (sono queste le caratteristiche degli elementi che il mister ricerca) come Casoli, che liberatosi dal Matera e sistemate alcune pendenze, potrebbe ritrovare il tecnico di Floridia. Al momento, insieme al “vecchio” Maita nel reparto ci sono il giovane e promettente Eklu, scuola Spal e come suddetto il brasiliano Iuliano.

Completamente rinnovato, ma ancora da completare, è il reparto offensivo. Gli arrivi rispondono ai nomi di PosoccoFischinaller, Giannone e Statella. Un attaccante che sposi le caratteristiche del gioco di Auteri, potrebbe essere la cosiddetta ciliegina sulla torta.

Tanti i nomi che circolano. La sensazione è che si voglia attendere per non sbagliare la scelta di un giocatore chiave per gli equilibri di squadra.

Al riguardo non è da escludere che il profilo giusto possa arrivare da una delle squadre ripescate in B, con il Catania in pole, o da una delle tante società fallite. Non è escluso che potrebbero aprirsi delle opportunità da cogliere e non prevedibili fino a qualche giorno addietro.

Senza contare poi, che anche il forte attaccante Murano, fermato da un problema fisico ma in attesa di avere l’ok per la ripresa dell’attività agonistica, potrebbe continuare la propria esperienza in giallorosso in attesa del recupero definitivo, per poi essere utilizzato a torneo in corso.

Non ci resta che augurare il nostro “Bentornato Catanzaro” sperando che questo sia finalmente l’anno della rinascita tanto attesa.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

3 Commenti

Lascia un commento