La Striscia

Carcione-Maita di nuovo insieme

Si avvicina la decisiva sfida con il Monopoli nell’assoluta indifferenza dei vertici societari. Nessuna inizativa per attirare la gente al Ceravolo
 

Si avvicina l’ennesima sfida decisiva per il Catanzaro. Visto il trittico di partite che seguiranno, se non è una partita da ultima spiaggia, quasi ci siamo.

Ads336x280

Per il terzo anno consecutivo i tifosi giallorossi dovranno ormai mettere a serio rischio le proprie coronarie, attendendo il giorno della partita e il prosieguo del torneo con una tensione fuori dal normale.

Se nelle domeniche scorse, sia in casa sia in trasferta i ragazzi della curva, e anche noi attraverso il nostro portale, invitavamo la gente a sostenere il Catanzaro (anche con inizative per portare tifosi in trasfertae in casa) nessun segnale arriva dalla società.
Si attende la partita quasi come nulla fosse. Come se tutto ciò che circonda la compagine sociale sia una cosa distante e avulsa dal contesto. Una sorta d’isolamento che ha dell’assurdo.

Eppure la pericolosissima situazione di classifica è sotto gli occhi di tutti, ma del malumore dei tifosi per i pessimi risultati e soprattutto dalle reiterate assenze, poco sembra importare.
Nessun invito indirizzato verso il sostegno e tantomeno nessuna iniziativa per cercare di portare nel deserto del “Ceravolo” qualche spettatore in più.
Il tassonomico comunicato con la locandina sui prezzi, varia solo nel cambiare orario e nome degli avversari, se poi in fondo speri di leggere, qualche invito alle scolaresche, un’iniziativa a favore degli abbonati, lo puoi fare solamente volando con la fantasia oppure guardando in rete ciò che accade in altri lidi.
Eppure tornando indietro a luglio scorso, lo slogan lanciato nella campagna abbonamenti era “Una citta, due colori, un solo amore”. Bello nelle intenzioni ma assolutamente ininfluente nei fatti.
Manca solo che adesso vengano istituite le due giornate giallorosse nelle restanti cinque partite casalinghe rimaste, e allora l’opera può dirsi completata.
Veniamo adesso alla seduta odierna.

Oggi i giallorossi guidati da Erra, hanno svolto il penultimo allenamento della settimana. Domani, sempre al Ceravolo, è in programma alle 15 la rifinitura.

Il solito lavoro differenziato è stato svolto da Campagna, mentre per Zanini bisognerà attendere la prossima settimana per conoscere l’esito degli esami strumentali ai quali è stato sottoposto, dopo la distorsione al ginocchio subita in allenamento.

Domani mister Erra svelerà chi giocherà fra i pali,  forse è questo l’unico dubbio che possiamo avere ipotizzando la formazione che affronterà il Monopoli.

Infatti, con il rientro di Pasqauloni dall’inizio, la lnea difensiva a quattro vedrà impegnati oltre all’ex Lupa Roma, Prestia, Sirri e Sabato.

Nel mezzo si dovrebbe giocare con i due play Maita e Carcione. L’ex Paganese prima dell’allenamento a lungo si è soffermato a parlare con il mister. Sugli esterni Icardi da una parte e Cunzi dall’altra con Mancosu pronto a subentrare, dovrebbero essere altre due titolari.

In avanti sarà la coppia Giovinco-Gomez a tentare di scardinare la difesa dei pugliesi.

Salvatore Ferragina

 

 

A proposito dell’autore

Salvatore Ferragina

14 Commenti

  • Gomez…che cesso!!!….così come Tavares e Sarao….ma dove c….. li hanno trovati sti fenomeni….Attacco inesistente….che schifo!!….

    • Lo scorso anno ci lamentavamo dell’attacco peccato che mancuso e razziti siano giocatori di categoria superiore, è per questo che non mi pronuncio.

  • Io non me la sento di giudicare chi gioca …dico solo che saro’ allo stadio (come sempre) a tifare x il mio Catanzaro con la speranza di vincere! Per il resto puo’ giocare sia la buonanima di jeje che la buonanima e beniteddru pedi e papara basta ma vincimu! <br />
    <br />
    <br />
    <br />
    <br />
    <br />
    <br />
    <br />
    <br />
    <br />
    <br />
    <br />

  • Il continuo comportamento e distacco della società …. forse delusa? Demotivata? Di certo non fa bene alla squadra…..all’altro lato i continui appelli del tifo organizzato non ha dato esiti positivi…..la mia speranza che la squadra alla fine arriverà alla sperata salvezza….di sicuro a fine campionato ci sarà qualcosa che bollira’ in pentola…….forza Catanzaro…nel bene o nel male SEMPRE.

  • Il Catanzaro siamo noi chi kazzu minda futta e si 4 lordoni si ni cacanu o no!! Andiamo a tifare x noi stessi, loro prima o poi spariranno invece noi saremo sempre qua con il nostro magico CZ !!!! Tutti allo stadioooo

  • Mettere a rischio le coronarie per una partita di dilettantismo puro?<br />
    Salvatore, ti stimo ma non scherziamo, me ne vado al mare e mi rilasso con i miei piccolini, altro che tensione per 4 pagliacci e cialtroni…<br />
    Forza aquile da Riccione bagno 196.<br />

  • Ancora non lo avete capito? La proprietà vuole, e ci sta riuscendo, il distacco e il disamore verso la squadra, giocatori e ambiente….. Non gliene frega niente, è chiaro il concetto? E i giocatori percepiscono tutto e giocano solo per la presenza e non per la maglia. Anche se facessero la partita della vita, sono ormai consapevoli che molti di loro a fine hanno cambieranno squadra e diranno che è colpa dell ambiente……

  • <br />
    Personalmente non mi senti di puntare il dito contro alcuni giocatori. Esiste un mister che da le direttive, e se queste sono in contrapposizione con le caratteristiche di un giocatore la "colpa" di chi è?

  • Non rompete i coglioni, lasciateli giocare e sosteniamoli, alle le critiche e ai però c’è tempo domani. La squadra è nostra e dobbiamo sostenerla. Forza GR

Lascia un commento