Dalla Redazione

Catania-Catanzaro: le probabili formazioni

Dionigi senza Onescu squalificato e con Icardi e Maita recuperati ma non al top della condizione: a centrocampo agiranno Marin e Benedetti, sulla corsia di sinistra Imperiale o Nicoletti; in avanti per un posto Falcone, Kanis e Puntoriere. Lucarelli verso la conferma del 4-3-3 con Caccetta o Mazzarani a centrocampo, Curiale o Ripa in attacco

Stadio “Angelo Massimino” – ore 18.30

CATANIA (4-3-3): 12 Pisseri; 13 Semenzato, 5 Tedeschi, 26 Bogdan, 15 Marchese; 8 Caccetta, 10 Lodi, 27 Biagianti; 23 Di Grazia, 11 Curiale, 7 Russotto. A disposizione: 22 Martinez, 21 Esposito, 4 Aya, 20 Djordjevic, 33 Lovric, 19 Manneh, 17 Bucolo, 32 Mazzarani, 35 Correia, 34 Rossetti, 29 Ripa. Allenatore: Lucarelli.

Indisponibili: Fornito, Blondett. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno.

CATANZARO (3-4-3): 1 Nordi; 13 Gambaretti, 17 Di Nunzio, 23 Sirri; 7 Zanini, 11 Marin, 6 Benedetti, 24 Imperiale; 28 Falcone, 9 Infantino, 18 Letizia. A disposizione: 12 Marcantognini, 22 Pellegrino, 14 Riggio, 2 Nicoletti, 4 Icardi, 5 Maita, 21 Kanis, 26 Puntoriere, 25 Lukanovic. Allenatore: Dionigi.

Indisponibili: Van Ransbeeck, Spighi, Cunzi, Anastasi, Marchetti. Squalificati: Onescu. Diffidati: Sirri.

ARBITRO: Valiante di Salerno.
ASSISTENTI: Zanardi di Genova e Magri di Imperia.

Dalla Redazione

Catania-Catanzaro: le probabili formazioni

Zavettieri perde Campagna e Baccolo e si affida al 4-2-3-1 con Cunzi, Van Ransbeeck e Icardi alle spalle di Tavares unica punta. Rigoli verso la conferma dell’undici che ha pareggiato con il Foggia

Stadio “Angelo Massimino” – ore 16.30

CATANIA (4-3-3): 12 Pisseri; 24 Di Cecco, 6 Gil, 3 Bergamelli, 20 Djordjevic; 27 Biagianti, 4 Bucolo, 21 Fornito; 23 Di Grazia, 9 Paolucci, 32 Mazzarani. A disposizione: 1 Martinez, 16 Bastrini, 28 Parisi, 13 De Santis, 2 Nava, 26 De Rossi, 30 Piermarteri, 5 Scoppa, 28 Silva, 19 Anastasi, 10 Russotto, 11 Barisic, 7 Calil. Allenatore: Rigoli.

Indisponibili: Sibilli. Squalificati: nessuno. Diffidati: Biagianti.

CATANZARO (4-2-3-1): 1 Grandi; 23 Esposito, 15 Prestia, 21 Di Bari, 6 Patti; 20 Maita, 5 Carcione; 4 Icardi, 25 Van Ransbeeck, 7 Cunzi; 9 Tavares. A disposizione: 12 Leone, 2 Pasqualoni, 26 Imperiale, 18 Bensaja, 24 Roselli, 19 Basrak, 10 Giovinco, 11 Moccia, 22 De Lucia. Allenatore: Zavettieri.

Indisponibili: Sabato, Sarao, Campagna, Baccolo. Squalificati: nessuno. Diffidati: Patti, Giovinco.

ARBITRO: D’Apice di Arezzo.
ASSISTENTI: Dell’Università di Aprilia e Rabotti di Roma 2.

A proposito dell’autore

Andrea Ruga

6 Commenti

  • sentite che dice l’allenatore Tangorra del monopoli………<br />
    Massimiliano Tangorra analizza l’accaduto: "La sfortuna in questo sport non fa la differenza: la fortuna va cercata e noi non siamo stati lucidi nella finalizzazione né concreti. Però la voglia, l’impegno e l’atteggiamento erano quelli giusti. Abbiamo solo concesso qualcosa per qualche disattenzione. Alla fine il Rende non ha né rubato né demeritato: ha fatto la sua partita, cercando di ripartire. Fino al momento del loro gol, la gara era in equilibrio. Noi comunque abbiamo fatto meno bene rispetto ad altre partite. La squadra però è in salute, corre e gioca. Se qualcuno pensava che avremmo vinto il campionato, ora siamo tornati coi piedi per terra, come io predicavo già dalle prime giornate"….invece di noi peste e corna e tutti fanno la partita della vita ma stiamo sulle palle a tutti o c’è qualcosa che mi sfugge?

Lascia un commento