Dalla Redazione

Catanzaro – Casertana 2-0

Scritto da Tony Marchese
Decide la doppietta di Zanini nel primo tempo, Taranto in serie D

Era fodementale conquistare l’intera posta per tenere viva la fiammella della speranza di una salvezza diretta che pero’ senza la pesante riscrittura della classifica da parte della Procura Federale sembra ormai impossibile. Rimane comunque importante arrivare piu’ in alto possibile per beneficiare del miglior piazzamento in vista dei playout.

La Casertana lanciata verso i playoff, ha comunque dimostrato nel primo tempo un’ottima solidita’ e proprieta’ di palleggio, mettendo nella fase iniziale di gara in difficolta’ i giallorossi. L’uno-due di Zanini ha fatto da spartiacque per la gara. Giovinco batte una punizione dalla tequarti lato sinistro del fronte di attacco e Zanini (21′) appostato sul secondo palo di testa insacca. Due minuti dopo e’ ancora Zanini (23′) che a conclusione di un’azione di Esposito sulla destra, riceve palla in area da Sarao e piazza un preciso rasoterra nell’angolo sul primo palo della porta difesa da Ginestra. La reazione della Casertana e’ ben controllata dai giallorossi, e solo sul finale di tempo Svedkauskas deve intervenire su un tiro ravvicinato per salvare il risultato.

Ads336x280

Nella ripresa e’ la Casertana a giocare contro vento, e gli ospiti non trovano spazi e ritmo per costruire una manovra che possa mettere in difficolta’ i ragazzi di Erra. Sono al contrario i giallorossi che danno l’impressione di poter rimpinguare il bottino delle reti, ma le imprecisioni sull’ultimo passaggio rendono i tentativi vani. Da segnalare i due bei tiri di Prestia sugli sviluppi di un calcio d’angolo e di Gomez su punizione dalla distanza, entrambi pero’ alti di poco sulla traversa.

La girandola delle sostituzioni non cambia l’andamento della gara, ed i giallorossi concludono con una vittoria l’ultima gara della stagione regolare.

Con questa vittoria il Catanzaro raggiunge a 38 punti Akragas e Vibonese, segue il Melfi a 34, mentre il Monopoli pareggiando a Matera sale a quota 41. Da segnalare che il Taranto salvo clamorose riscritture della classifica da parte della Procura Federale, con 30 punti e’ matematicamente retrocesso in serie D.

TM

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

6 Commenti

  • Ottima vittoria hanno giocato tutti abbastanza bene. Qualche solito errore nei passaggi, bravi un pò meno questa volta Imperiale e Van Rasbeek da cui sicuramente ci si aspetta qualcosa di più visto che dovrebbe essere tecnicamente superiore alla media, invece numerosi errori e tiri inguardabili. Si capisce quanto è bravo Sarao quando esce per lasciare il posto a Basrak e soprattutto Gomes, inferiori sicuramente. Sorprendente il portiere Lituano, non ha dovuto fare grandi interventi ma è stato praticamente perfetto. Sarao non giocherà a Fondi, ma non cambierà molto la situazione perchè purtroppo anche se vinciamo solo un miracolo può salvarci, perchè nella prossima e ultima domenica il MONOPOLI riceve l’Akragas, per cui passerà a 43 punti. In pratica c’è poca speranza di evitare i play aut tra noi Akragas-Vibonese e Melfi.<br />
    God save the Catanzaro !!!

    • Monopoli was helped by that no good piece of shit of Auteri today another game that smells in a big way.Im confident that out of these playout games we come out on top unless its already pre-determined by other higher sources that we must descend to serie D that our team has no control over. God Bless! Forza Catanzaro Sempre.

Lascia un commento