La Striscia

Catanzaro in standby

Dopo la sofferta permanenza in Lega Pro adesso ci s’interroga sul futuro
 
 

A tre giorni esatti della tanto sofferta permanenza in Lega Pro, a Catanzaro le bocce sono ancora ferme.

Ads336x280

Nemmeno il tempo di gioire e di pensare al dopo, alla prossima stagione, che l’operazione denominata “Money Gate” ha scompaginato i piani e i sogni di tutti noi.

L’arresto di Giuseppe Cosentino per operazioni finanziarie che riguardano la Gicos Srl, di riffa o di raffa stanno condizionando il futuro della nostra squadra del cuore.

Sono tanti gli interrogativi su ciò che accadrà. Il primo punto di domanda è cosa sarà adesso della Catanzaro Calcio 2011?

Questo interrogativo, che già si poneva da tempo e alla vigilia del play-out contro la Vibonese, alla luce dell’inchiesta suddetta assume oggi ancora più rilevanza.

Da parte dei vertici societari non trapela nulla. Solo l’Avv. Rondinelli, legale della società giallorossa, ha rilasciato oggi una breve dichiarazione ad un sito vibonese, nella quale precisa che l’azienda interessata è solamente la Gicos Srl e la società Catanzaro non è coinvolta in nessuna operazione che è oggetto dell’accusa formulata al presidente.

Mentre sull’ipotesi che riguarda la combine della partita Catanzaro-Avellino, rammenta come il Catanzaro, oltre ad essere uscito pulità dall’inchiest “Dirty Soccer”, ha sempre denunciato eventuali tentativi di illecito.

Un’altra indiscrezione raccolta è che la società si stia adoperando per saldare tutte le spettanze maturate dai calciatori, dallo staff tecnico e di tutti i componenti del sodalizio con le conseguenti scadenze fiscali per chiudere la stagione in corso.

Un’altra voce del momento è quella che il Catanzaro avrebbe contattato (prima del ciclone giudiziario) Pasqule Lo Giudice come Ds per la prosima stagione con mister Erra confermato in panchina.

La notizia si basa su qualcosa di concreto, ma al momento è tutto congelato per quanto accaduto.

Il fuoco incrociato a cui stiamo assistendo da parte di chi vorrebbe il Catanzaro morto, si commenta da solo.

Domani approfondiremo come uscatanzaro.net con un nostro pezzo di redazione spiegando punto per punto la situazione e il nostro punto di vista che verte sempre e solamente sulla tutela del Catanzaro calcio.

Per il momento torniamo indietro di tre giorni e ci godiamo quelle lacrime di gioia vissute al “Luigi Razza” di Vibo.

Catanzaro non retrocede e il Catanzaro non è retrocesso. Oggi è così, con buona pace dei gufi e degli avvoltoi.

 

Salvatore Ferragina 

A proposito dell’autore

Salvatore Ferragina

18 Commenti

  • caro ferragina, nel mio intervento dell’altro ieri ho manifestato solidarieta’ al Presidente, come e’ giusto che sia ,per quello che ha fatto e per il guaio nel quale si e’ cacciato. altri imprenditori nel 2010 si sono defilati, oggi affollano nei vari rami delle famiglie le aule del tribunale, e quindi neanche cinicamente possono gioire, poi la show giustizia fara’ il suo corso. quando ero ragazzo ed a Catanzaro si tenevano grandi processi i giudici non andavano in tv ne affollavano le pagine della gazzetta del sud e del giornale di calabria. quindi speriamo che presto il Presidente riprenda le redini della societa’ e decida cosa fare. noi dobbiamo e possiamo essere solo spettatori interessati con educazione e rispetto verso chi ha dato tanto al Catanzaro. Anche restare nel professionismo e’ un risultato.buona serata

  • Ciao Essere io non mi preoccuparei più di tanto sei "Gufi" della Home ma di quei gufi dell’istituzione politica che manovra in modo occulto è che ora si frega le mani dei guai altrui.Saluti

  • Raga’ non preoccupiamoci più di tanto perché le Aquile sovrastano sempre e si mangiano pure i gufi!! Ciao a tutti ciao Salvato’ quandu na jocamu a tris? Ahahah

  • A lu culu a tutti le merde che auspicano la fine del nostro amato Catanzaro, dopo la tremenda botta, mi sto lentamente riprendendo…Forza Giallorossi per sempre!<br />

    • Neanche io mi sono ancora ripreso, superato un incubo, eccone pronto un altro! Red siamo nati per soffrire, è proprio vero! Ma mai estinti! FORZA MAGICO CATANZARO

  • M IAUGURO CHE STA STORIACCIA FINISCA E COMUNQUE OGGI L’AQUILA REALE FERITA HA BISOGNO DI VOLARE PER UNA GUARIGIONE E CONTRO GLI ASSLTI DA QUANDO SI FORMO L’EMISFERO GIALLOROSSO DI GUFI PEDILORDI E AVVOLTOIIIIIIIIIIIIIIIII

  • Stringiamoci attorno al presidente. È il momento questo di essere compatti come una pigna. Ora! Adesso più che mai!!! Forza presidente…forza Catanzaro!!

  • Hai capito…’sti ‘nfamoni complottari…..mbidiUsi…malamente….SI GUGGHIANU per la salvezza conquistata e cercano di "allordarci". Ma noi Aquile……..AVANTI!!!

Lascia un commento