Il Rompicalcio

“Ceravolo”, riaprite quelle porte

Tra oggi e domani la decisione su Catanzaro-Lamezia. Ecco perché il prefetto Latella dovrebbe concedere l’accesso allo stadio a tutti i tifosi e non solo agli abbonati
 

Domani sera al “De Kuip“, per la sfida di ritorno di Europa League tra il Feyenoord e la Roma, ci saranno 50.000 spettatori, compresi 2.400 tifosi giallorossi. Tutto esaurito. A una settimana dal pandemonio scatenato da 6-700 dei 7.000 sostenitori olandesi nel centro di Roma, nessun provvedimento restrittivo è stato nemmeno vagamente pensato. Del resto, perché impedire a 50.000 persone che hanno acquistato un biglietto per una partita di calcio di andare allo stadio?

Domenica prossima al “Ceravolo” andrà in scena la sfida tra il Catanzaro e la Vigor Lamezia. Dieci giorni fa uno sparuto gruppo di tifosi giallorossi si è reso protagonista di alcuni incresciosi episodi di violenza a margine del derby con il Cosenza. Episodi da condannare, senza dubbio. Ma circoscritti e neanche lontanamente paragonabili a quelli di Roma, con un’intera città messa a ferro e fuoco. Come paragonare il furto di un portafogli a una strage terroristica. Una settimana dopo ai tifosi giallorossi, tutti, è stato impedito di recarsi ad Aversa a sostenere la propria squadra.

prefetto latellaDomenica prossima si vorrebbe replicare la sconcertante decisione del prefetto di Caserta e consentire l’accesso al “Ceravolo” solo agli abbonati. O almeno è questa l’indicazione del CASMS, l’inutile Comitato per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, su suggerimento dell’altrettanto inutile Osservatorio del Ministero dell’Interno. È solo un’indicazione, non un ordine, nel senso che la decisione finale è demandata agli organismi preposti sul territorio. In sostanza, parere del questore a parte, la patata bollente è nelle mani della Dott.ssa Latella, da 50 giorni prefetto di Catanzaro. Che può prendersi la responsabilità (e il merito) di aprire i cancelli a tutti. Oppure può cavarsela “schettinamente”, con la classica lavata di mani pilatesca.

Pietre, bombe carta e violenza contro le forze dell’ordine per una partita di calcio sono una follia, specie nel capoluogo di una delle regioni più depresse d’Europa. La chiusura di uno stadio, luogo di passione e spettacolo, è una risposta folle alla follia. Impedire alla gente di assistere a una partita di calcio è quanto di più stupido possa essere partorito. Che non ha alcuna base giuridica né di buonsenso, ma solo una inconcepibile e becera logica punitiva, oltreché essere un’ammissione di fallimento della Tessera del Tifoso. Si colpiscono 2-3000 persone, catanzaresi e lametini, anziché punire i reati.

002Tre anni fa Catanzaro-Vigor Lamezia si svolse in un clima di assoluta correttezza, nonostante la posta in palio fosse altissima: una promozione. Stavolta si gioca per la gloria o poco più. Con le porte aperte, allo stadio, ci sarebbe comunque la metà delle persone rispetto a quella sfida. Perché impedire che possa essere una bella giornata di sport e di festa? Perché punire la società del presidente Cosentino con un mancato incasso? Deliri da responsabilità oggettiva allargata, che ormai colpisce non solo le società, ma anche i tifosi fino addirittura ai tifosi avversari.

Che senso ha tutto questo? Perché infangare il nome di una città e la correttezza di una tifoseria, alzando le barricate davanti al “Ceravolo”? Fermatevi finché siete in tempo. Date al popolo giallorosso la possibilità di dimostrare, ancora una volta, la sua maturità.

logotwitterIvan Pugliese

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

35 Commenti

    • Salve a tutti….sono un nuovo utente appena registrato. Volevo solamente dire che sono ovviamente dispiaciuto ed incavolato nero per la partita di Aversa, però non mi sento di condannare più di tanto i giocatori,perchè è stata così palese la conduzione del pseudo-arbitro ciociaro, atta ad inquinare la partita…vedi la punizione inventata del 2-0. Sono convintissimo che con la Rigor Lamezia ci riscatteremo. Amo il Catanzaro!!!!….

  • Bellissime parole purtroppo non le leggerà nessuno (di quelli che possono e devono prendere decisioni). Assurde leggi repressive della libertà di tutti noi!!

  • Come la maggior parte dei "Comitati" anche il CASMS deve dimostrare che fa qualcosa. Uno stipendio bene o male se lo devono guadagnare, e poi è un " OSSERVATORIO" ovvero guarda e basta (niente a che fare con i guardoni naturalmente)! Passa allora la mano al Questore ufficializzando così la sua inutilità e il fatto sportivo diventa di ordine pubblico. In tutto questo il tifoso si disaffeziona e se ne resta a casa, il Presidente (che magari aveva persino pensato ad una giornata giallorossa) si rode il fegato, i quattro teppistelli impuniti lanciatori di pietre hanno ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo ed i vertici del calcio esultano per aver fatto il loro dovere. MUNDU I PACCI!!!

  • Ivan sono pienamente d’accordo su tutto o quasi tutto ,giustissimo punire chi deve essere punito ,ma non puoi concludere l articolo con la frase 🙁 Date al popolo giallorosso la possibilità di dimostrare, ancora una volta, la sua maturità).Perche se fossimo stati maturi. dopo la prima multa per causa di unabomber non c’e ne sarebbero state piu invece il presidente continua a pagare scusami tanto la mancanza di maturita’ da parte di qualcuno ,,,,e sinceramente con un pubblico di 3000 spettatori dei quali meno della meta’ in curva che non si riesca a individuare 4 scemi e dirgli statevene a casa non mi sembra vero ,oppure precedo quelli che diranno non tocca a noi ,,,giusto penso anche io che poi nessuno abbia le palle per dirlo compreso me ma almeno un segno di protesta da parte della tifoseria ,,,,continuiamo a dire di essere una grande tifoseria di essere maturi etc etc ma in cosa abbiamo aiutato cosentino ? Nostalgia di un pubblico e una tifoseria che non esiste piu ,,,,Aspettando tempi migliori

    • Concordo in pieno con il tuo commento. Ci metto il carico: sono convinto che le bombe sentite durante la partita coi rozzoblu non siano frutto di un caso. Anzi, sono studiate apposta per far del male alla società sapendo che ogni singola bomba e’ una multa. Eppoi ke senso ha andare prima della partita all’assalto dei poliziotti? Roba da dementi ubriachi non da tifosi di una gloriosa societa.!!!

  • dimenticavo ,e poi come sempre facciamo tanto chiacchiere ma sono pronto a scommettere che se domenica lo stadio sara’ aperto forse non si arriva neanche al numero degli abbonati ,,,,,,,,,,,

    • Io sono d’accordo con te… E se ci attaccheranno perché sosteniamo che dove non arrivano le istituzioni (o pseudo tali) deve intervenire il popolo, allora saremo in due a prendere insulti… In fondo è da tempo che continuo a sostenere questa causa. Tra l’altro, in occasione dei 26 (ridicoli quanto patetici) petardi, io personalmente ho visto a debita distanza il cretino, che come un bimbo che a carnevale usa una bomboletta di schiuma da barba per la prima volta, accendeva e lanciava qualcosa poi è esplosa vicino ad un ragazzino raccattapalle… Io non conosco l’effettiva pericolosità di queste cose, ma considerato il botto, posso solo supporre che non sia bassa… Ad ogni modo, se riuscirò in questo intento e spero di si, mi impegnerò personalmente a fotografare eventuali altri cazzoni, che credo proprio che si identifichino in non più di tre o quattro persone e formalizzare una segnalazione… Il resto poi, ovviamente, non mi compete. Ma in tutta sincerità, na bella maniata e caci nto culu sarebbero la pena più efficace, nonché la più soddisfacente….

    • Lo temo anch’io. Si sta facendo di tutto per allontanare la gente dagli stadi. A Catanzaro poi in modo particolare, sembra che qualcuno si diverta a danneggiare la Società.

    • a tal proposito vorrei sapere dal caro Simmaco ,lui che questi 4 cretini dovrebbe conoscerli di persona cosa ne pensa e soprattutto cosa ne pensano gli ultra’,,,,,,avete ragione si sta facendo di tutto per affossare questa societa’ e far passare la voglia all unico personaggio che ancora crede nella causa che ha sposato anni fa ,ci fosse stato qualcun altro avremmo assaporato un altro fallimento ,,,che amarezza ,,,,,

      • non ha più poteri è stato mandato in esilio nei fiordi norvegesi e ora tornato in patria è sempre nella gibbia a fare i bagni con chianti. BBBBOMMMMMMMMMMMMMM

        • ahahahahah fratello ,,,,,dai che torniamo a fare qualche trasferta porco zio ,,,speriamo almeno che dopo questo esperimento di dividere l italia in sud centro e nord facciano quello di mescolare i gironi ,,,,,,che mi sarei rotto i coglioni a vedere le partite su sportube ,,,oggi pensavo che e’ il primo anno dal 1986 che non assisto almeno a 1 partita ,,,che amarezza a meno che un miracolo non ci veda i play off contro un altra di un altro girone ,,,,un abbraccio

  • Salve a tutti….sono un nuovo utente appena registrato. Volevo solamente dire che sono ovviamente dispiaciuto ed incavolato nero per la partita di Aversa, però non mi sento di condannare più di tanto i giocatori,perchè è stata così palese la conduzione del pseudo-arbitro ciociaro, atta ad inquinare la partita…vedi la punizione inventata del 2-0. Sono convintissimo che con la Rigor Lamezia ci riscatteremo. Amo il Catanzaro!!!!….

    • Ciao.. Ben arrivato in questa manica di disperati (nel vero senso dell’espressione) che siamo… Amore il tuo condiviso appieno… Forza sempre Grande Catanzaro!

    • ciao fratello giallorosso ,,,ben arrivato ,,,,sono d accardo l arbritaggio forse non e’ stato dei migliori ,,,ma quest anno oramai e’ cosi ,,,rimane il fatto che rispetto a qualche mese fa questa sconfitta l ho accettata benissimo perche comunque questa nuova squadra seppur non e’ uno squadrone ci sta mettendo il cuore a cospetto dei tanti limiti cosa a me graditissima ,,,,per tanto va bene andiamo avanti una sconfitta ci sta ,,soprattutto a aversa in questo momento affrontare le ultime e’ terrificante perche ‘ quest anno come non mai chi retrocede passa dai professionisti ai dilettanti ,,,,una retrocessione che alle societa’ e calciatori comporta un vero incubo tornare tra i professionisti ,,,,,un abbraccio

    • Benvenuto fra noi Pant. Scusami se mi permetto ma preferirei leggere: rigor lamezia, oppure rigor gliamezia o più semplicemente gliamezia, in ogni caso rigorosamente minuscolo così come cusenza e riggiu. Non è per correggerti ma solo perché non mi riesce di leggerli con le maiuscole.

      • Si Pereira, hai ragione scusami…loro nei nostri confronti sono il nulla…la storia della Calabria calcistica e non… siamo Noi. Loro ci devono solo pulire le scarpe…Un abbraccio di cuore fratello giallorosso!!!

    • Benvenuto fratello. Concordo con le tue parole, l’arbitro è stato scandaloso, e i nostri nn hanno nulla da rimproverarsi, ma a me è sembrata quella classica quella classica partita che non vincevi neanche 11 contro 5. Una di quelle segnate dal destino, che è servita a smorzare l’entusiasmo post derby e farci tornare tutti con i piedi per terra, dopo che con le 3 vittorie consecutive, molti utenti di .net si vedevano già in B. Anche con l’arbitro a favore nn avremmo vinto. Bisogna vivere alla giornata e sostenere sempre. Le restanti squadre contro cui dobbiamo giocare stanno sotto di noi è chi è sopra deve venire a giocarsela qui. Dai che ai play off ci arriviamo. Forza Magico. Hai conosciuto a gabriele1 ??

      • Ciao cuore giallorosso…per i play off purtroppo non ci credo più dopo Aversa…sigh…ma va bene lo stesso per quest’anno!… Io per lavoro vivo a Verona da 25 anni, ed ogni volta che sento o vedo la partita delle nostre amate aquile, tremo dall’emozione…non sto scherzando, forse perchè ho vissuto la serie A e credimi, piangevo quando perdevamo e impazzivo di gioia quando vincevamo, e mi incazzo da morire quando perdiamo per colpa di pezzi di merda di arbitri di merda….passami la volgarità!!!…No non ho ancora conosciuto gabriele1….perchè me lo chiedi?….un abbraccio…

      • Ciao carissimo straniero….perchè non devo dire ciociaro?…lo so… è un bruttissimo aggettivo vero?….un abbraccio e forza fantastico Catanzaro!!!!…

      • Si ma non è possibile che nessuno sappia chi ha lanciato le Pietro e chi lancia i petardi…. Quelle persone che sanno e non parlano sono peggio dei lanciasassari o lanciapetardari

  • Certo che anche il calcio ormai è gestito dai mafiosi!!…a noi per perdita di tempo dei raccattapalle abbiamo subito una multa pesantissima; all’Aversa che addirittura il raccattapalle è stato cacciato fuori per evidente atteggiamento da furbetto tipico campano, da quella specie di arbitro (cornuto), non viene neanche menzionato…che schifo di categoria!!!…

  • mandate un fax al prefetto, anche perché se si tengono gli ultras fuori dallo stadio è sicuro che si evitino gli incidenti? Per me potrebbe rappresentare una provocazione, inoltre si sposterebbero gli scontri proprio dove la polizia ha detto più volte che non dovrebbero esserci, ossia in prossimità dello stadio.<br />
    Spero prevalga il buon senso, ma purtroppo siamo in Italia….

Lascia un commento