La Striscia

Contro la Sicula Leonzio per la svolta

Scritto da Francesco Panza
Atletica al mattino, schemi al pomeriggio. Il Catanzaro lavora per battere la Sicula Leonzio e trovare continuità in chiave playoff

Sono giorni di ordinario lavoro quelli che separano i giallorossi dalla sfida casalinga di domenica contro la Sicula Leonzio.

I siciliani sono reduci da tre risultati utili consecutivi e la sfida del “Ceravolo” rappresenta il possibile trampolino di lancio verso una situazione di classifica decisamente più interessante. 

Dall’altra parte troveranno un Catanzaro in palla nonostante la sconfitta rimediata in casa del Lecce. Oggi la squadra ha svolto una doppia seduta al PoliGiovino, con mister Dionigi nuovamente presente dopo l’assenza di ieri per motivi personali.

Ads336x280

La sessione di allenamenti è stata caratterizzata da un fase atletica al mattino, curata dal preparatore Talotta, ed una tecnica nel pomeriggio alla quale è stato presente anche il dg Maglione.

Particolare attenzione è stata riservata alla prova di alcuni schemi di gioco sia in fase offensiva che difensiva.

Domani le Aquile proseguiranno la preparazione con una seduta mattutina, sempre al “Mirko Gullì” di Giovino, mentre sabato ci sarà la consueta rifinitura.

Francesco Panza

A proposito dell’autore

Francesco Panza

8 Commenti

  • L’ad del Catania Pietro Lo Monaco è tornato indietro di qualche giorno commentando l’autorete del Catanzaro a Lecce di Francesco Di Nunzio che ha permesso alla capolista del Girone C di Serie C di tornare in vantaggio. “Un autogol da oggi le comiche e mi fermo qui visto che il Catanzaro faceva benissimo a Lecce portandosi sull’1-1 ma poi questa autorete assurda…”. Una dichiarazione sibillina dell’ad etneo. Dando uno sguardo al curriculum calcistico del difensore del Catanzaro Francesco Di Nunzio si scopre che ha giocato a Cosenza dove in quella stagione, il direttore sportivo era Mauro Meluso, l’attuale ds del Lecce. Mi auguro che si sbagli…sarebbe uno schifo!!!..

  • Concordo con floydpink, a Catanzaro si parla troppo e si pensa troppo poco; ma soprattutto non si ascolta.<br />
    SARVAMUNDI (SALVIAMOCI PRIMA DI TUTTO)

  • Sentite questa presa da un altro sito web: "A parlare dell’attaccante del Catanzaro, Marco Valotti ci ha pensato il suo agente Gianfranco Cicchetti …….. Parliamo di un ragazzo ’95 che ha già 35 partite in B alle spalle (con il Brescia, ndr), le cui caratteristiche non sono facilmente compatibili per la categoria in cui si trova. Resto fiducioso che a Catanzaro possa ritrovare il feeling giusto per tornare a splendere. Basta una scintilla, poi con il suo talento può tornare ai livelli che gli competono" PENSATE CHE LO VEDREMO MAI GIOCARE ????

Lascia un commento