Intervistiamo

De Giorgi: «Esordio difficile ma questo Catanzaro ha una rosa importante»

Redazione
Scritto da Redazione
Il nuovo acquisto giallorosso parla del suo esordio contro la Juve Stabia e delle prime impressioni su squadra e ambiente

degiorgi-confstampa

Il nuovo acquisto De Giorgi è stato subito schierato a Castellamare di Stabia nel pareggio contro le vespe. È entrato ad un quarto d’ora dalla fine sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa e si è posizionato come terzino nella difesa a quattro. L’ex Andria si è presentato ai microfoni della stampa.

Ads336x280 

Questo il motivo del suo arrivo sui Tre Colli: «A 28 anni ed in scadenza di contratto a giugno ho accettato il de-giorgi-allenamentoprogetto di una squadra importante e di una società di un certo livello come il Catanzaro che mi ha offerto un anno e mezzo. Ho parlato con il procuratore ed abbiamo capito che la migliore scelta era venire qui ad indossare la maglia giallorossa. D’altra parte ad Andria nessuno mi ha trattenuto. Il mister ed il direttore mi hanno voluto fortemente e devo ripagare la loro fiducia. Ho sempre messo il massimo impegno in campo». 

È un classico giocatore di fascia con la possibilità di giocare anche come interno in una difesa a tre. 

Complicato l’esordio con le aquile: «Il debutto non è stato facile. Abbiamo disputato una partita non semplice nella quale ci siamo ritrovati in dieci ed in svantaggio. Non abbiamo mai mollato, cercando di non subire il secondo gol e provare a pareggiarla, riuscendoci». 

Ha affrontato il Catanzaro al “Ceravolo” nel match finito 0-0. «Era l’inizio di mister Dionigi e ringraziai il fatto che ai giallorossi mancassero tanti calciatori. Posso dire che siamo una compagine propensa al lavoro che dà tutto negli allenamenti. Siamo in forma e con una rosa importante». 

Ads336x280

L’US aspetta il Bisceglie e sono necessari i 3 punti: «Sono arruolabile dal primo minuto perché ad Andria ho giocato sempre. Contro i neroazzurri ero squalificato. Loro sono giovani. Domenica sappiamo che dovremo assolutamente vincere e prepararci così al meglio per la partita di Lecce».

 

Ferdinando Capicotto

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

1 Commento

Lascia un commento