Dalla Redazione

Delega a Gessica Cosentino, il gip autorizza il presidente

Redazione
Scritto da Redazione
Il presidente Cosentino ha avuto l’ok per delegare con procura la vice presidente 
 

E’ stata accolta dal giudice per le indagini preliminari l’istanza presentatata dai legali Rondinelli e Infantino, in merito alla questione avente per oggetto,  la delega di firma al vice presidente Gessica Cosentino in sostituzione del padre Giuseppe coinvolto nell’inchiesta denominata “Money Gate“.

Ads336x280

Il presidente del Catanzaro già da oggi potrà recarsi presso uno studio notarile di Reggio Calabria per stilare la procura in favore della figlia Gessica.

Red

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

53 Commenti

  • Il Catanzaro Calcio passa nelle mani di Jessica Cosentino. E’ stata infatti autorizzata dal Gip del Tribunale di Palmi la possibilità che Giuseppe Cosentino, presidente del Catanzaro e della Gicos, finito agli arresti domiciliari nel corso dell’operazione Money Gate, si rechi dal notaio per firmare la procura in favore della figlia, che è vicepresidente del Catanzaro. Questo consentirà lo sblocco delle attività fiscali e sportive della società, compresi i procedimenti per l’iscrizione al nuovo campionato di serie C. Una notizia che i tifosi del Catanzaro attendevano con ansia. Nonostante il futuro sia ancora tutto da scrivere, per l’espressa volontà del patron giallorosso intenzionato a lasciare la società dopo le tante contestazioni ricevute nel corso delel ultime stagioni. Il giudice ha dunque accolto l’istanza presentata ieri dai legali difensori Rondinelli ed Infantino. Nelle prossime ore avverrà la firma.

  • Quali che siano i suoi rapporti con la giustizia (peraltro ancora da chiarire), il signor Cosentino viene fuori molto bene (direi alla grande) nella posizione di presidente del Catanzaro. P.S. Vogliate ignorare, con sovrano distacco, commenti di professionisti della provocazione. Aquile sempre in alto.

  • ..le donne nel calcio portano bene: diamo fiducia a questa ragazza augurandoci che sia proprio lei a tirarci fuori dalle secche e ad orientare la barca, finalmente, nella direzione giusta, quella che compete al ns blasone<br />

  • So che ami il Catanzaro e questo mi basta, vi ringrazio per questo gesto di responsabilità in questo momento difficile, ti faccio gli auguri per la nuova avventura e per la vicenda della tua famiglia. Forza aquile!!!!

  • Bravo aquila. Bravoooo. Chi sostiene che e’ un fdelle gia’ visto ha delle alternative? L’alternativa proposta sarebbe la doppia b della parola rubrica o il bid da parte delle vecchie glorie? Gente che guadagnava 4 lire in croce?? Ragazzi siamo messi male. Qui c’e’ uno sforzo di una persona che pensa alle sue societa’ e fa unpasso, cioe’ la delega ad una ventenne, dei poteri di firma sulle sue societa’ che non e’ affatto cosa da poco. Elo criticate? Roba dell’altro mondo. Ricrdati meno righe a piu’ coinciso. E un po piu brilante daiiiii

  • Un grande, molto grande "in bocca al lupo" alla famiglia del Presidente Cosentino. Il gesto è stato recepito ed apprezzato come merita dalla piazza di Catanzaro.

  • Adesso smettiamola di rompere le scatole. …il momento è critico …il presidente ha accontentato chi si lamentava e ha messo in vendita la società. ..se qualcuno la vuole si faccia avanti altrimenti se dovesse essere un film già visto …pazienza lo riguarderemo visto che non c’è di meglio da guardare ….Kamara dove sei …a parole siamo tutti bravi adesso però ci vogliono i fatti …altrimenti si fa più bella figura a stare zitti …

  • Sei un po lungo e contorto ma abbiamo capito cosa intendi. Speri in un di piu. Speriamo anche noi fratello giallorosso. Nel frattempo speriamo che laddove non ci fosse una alternativa Gessica giochi il suo secondo asso nella manica. Cazzo mica puo andar sempre male

  • Da quanto leggo, mi par di capire che la situazione sia "mangiati ‘sta minestra o salti dalla finestra". Ragione per cui la città dovrà "tenersi stretta" la Cosentino family e la Lega Pro…Per i noti motivi Patron Giuseppe avrà sostituito il suo nome con quello della figlia, ma potrebbe essere sempre lui a reggere le sorti giallorosse da dietro le quinte, no? Il quesito estivo sarà….il tifoso scelga/giudichi il male minore.

  • ….ma voglio pensare che un anno simile non possa ripetersi, perciò mi sforzo di pensare in positivo per Gessica. AVANTI AQUILE!!!

  • Passando a cose più frivole, ma sempre inerenti all’U.S. CATANZARO….sul desktop ho tolto il wallpaper con l’esultante Sarao a fine match di andata. Al suo posto c’è il Basrak in versione aeroplanino dopo lo 0-1. Sullo sfondo VOI, MAGNIFICI ET FIDELISSIMI apostoli giallorossi che esultate ferocemente. La pietra del sepolcro rotola nella rete vibonese, il CATANZARO è ancora qui. Quanto avrei voluto essere lì quel giorno. SEMPRE AQUILE!!!

  • Dopo un lungo ed importante silenzio, la famiglia Praticò, emette sul sito ufficiale della Reggina un comunicato, nel quale il punto che risalta maggiormente agli occhi di chi legge, è senza dubbio quello nel quale si parla della disponibilità della proprietà di cedere il pacchetto di maggioranza del sodalizio, entro e non oltre il 25 di Giugno prossimo….francamente a me puzza sta cosa dopo le ultime notizie in casa nostra maqari sono io che vedo male…

    • Non credo che in queste condizioni cosentino abbia la voglia di imbarcarsi in un nuovo acquisto, senza peraltro prima aver venduto il Catanzaro.

  • intanto entro il 20 giugno dovremmo incassare 400.000,00 dal Perugia per il riscatto di Di Chiara. Jessica avrà una base sulla quale presentare fidejussione per iscrizione

  • Il Benevento in serie A e il Catanzaro quasi in D. La motivazione puo’ essere semplicemente ricercata nel fatto che a Benevento gli imprenditori fanno a gara per prendere la squadra, viceversa a Catanzaro non interessa a nessuno? Forse si. Ma le cause e le ragioni sono piu profonde. A Benevento come a Crotone sono generate le stesse condizioni che portarono in A il Catanzaro tanti anni fa. Una commisstione positiva fra citta’ tifosi e squadra che ha creato una fame e una forza devastanti. Noi oggi abbiamo quello che semina dubbi su dubbi e stranieronellanotte che incita alla chiusura della curva. Abbiamo stranieronellanotte che ogni anno critica i vari Di Chiara, Mancuso, Russotto. Rigione , Ferrario. Abbiamo stranieronellanotte che parla di nuovo stadio da 50 mila posti ( a Benevento son saliti con uno da 7 mila). Bastaa con questa gente. DOVE vogliamo andare se ci chiamiamo Straniero o quell’altro che non ricordo il nome.

    • La piazza del Catanzaro non è più quella di una volta. Raggiungi quota 5500 spettatori solo se porti il prezzo del biglietto a un euro. A Catanzaro c’è un sindaco che monitora (non si capisce cosa) e mentre monitora la guaina fa acqua. A Catanzaro ci sono un lbombarolo e 4 ubriaconi pilotati. Stadio e sede societaria lontani da Catanzaro subito prima che si tocchi il punto del non ritorno (spero non si sia già toccato)

    • Comunque gli imprenditori catanzaresi sono scarsi, detto questo però bisogna considerare che a pochi kilometri di distanza c’è una squadra in A e ci sono altri sport a Catanzaro che non vanno male, purtroppo il calcio a Catanzaro è da 30 anni che non funziona.

  • Un giornale edito a Reggio C. pubblica con dovizia di particolari notizie extra calcistiche su personaggi riconducibili in qulche modo al Catanzaro calcio. Grazie per il disinteressato interessamento verso i giallorossi: ma simili notizie non dovrebbero essere nella esclusiva disponibilità dell’autorità giudiziaria per eventuali valutazioni di sua esclusiva competenza?

  • A questo punto spero che, con tutto questo silenzio, abbia un senso il proverbio "Niente notizie = buone notizie"? AVANTI AQUILE!!!

  • Siamo tutti impazienti. Gessica se vuoi vendere dillo, se vuoi rimanere come spero faccelo sapere, molti di noi sono pronti a sostenerti. MA SBRIGATEVI!!!!!

Lascia un commento