Intervistiamo

Dionigi: «Dobbiamo uscire bene dalle prossime tre partite»

Redazione
Scritto da Redazione

Il tecnico giallorosso parla alla vigilia del match contro il Francavilla. Recupera Letizia. Spighi ancora out

dionigi

Il Catanzaro si appresta ad affrontare un trittico “terribile” che condurrà alla settimana del derby con il Cosenza. Si comincia dalla trasferta sul neutro di Brindisi contro la Virtus Francavilla. Mister Dionigi ha parlato ai microfoni della stampa.

Ads336x280

Il tecnico ha fatto il punto della situazione. «Recuperiamo quantomeno Letizia oltre ad Infantino. Posso portare in panchina Falcone ed Anastasi mentre Spighi non è arruolabile. Sono soddisfatto del lavoro svolto anche in questa settimana in cui abbiamo caricato tanto. Abbiamo migliorato la condizione fisica di tutti ed ora dobbiamo mantenerla. Avevo calciatori come Di Nunzio o Gambaretti che venivano già da infortuni precedenti. Certo, tre partite in una settimana non è il massimo ma stiamo meglio rispetto al match con l’Andria nel quale non avevo ricambi tranne Lukanovic. Dobbiamo uscire bene da queste tre partite».

L’allenatore giallorosso ha parlato chiaramente del difficile match con la Virtus Francavilla, squadra temibile con 15 punti in classifica. «Dobbiamo cercare di fare punti assolutamente. Stiamo sicuramente migliorando e questi tipi di incontri sono linfa per creare gruppo. Può essere la svolta. Loro sono un avversario propositivo che fa della fase offensiva il punto di forza. Hanno calciatori esperti che sanno leggere la partita. Ma noi andremo a giocarcela a viso aperto correndo anche qualche rischio».

Tornando sui tre match in una settimana il mister ha affermato: «Verranno utilizzati tutti. Dobbiamo gestirci. Non siamo purtroppo a pieno regime ed io sono molto curioso di vedere questa compagine al completo perché può dire la sua, specialmente per i valori umani che possiede».

Dionigi ha fatto anche un passo indietro parlando della gara con l’Andria pareggiata 0-0. «I ragazzi mi hanno dato la sensazione di squadra unita. Ci tenevamo a non perdere e se si poteva l’avremmo pure vinta. In altre circostanze avremmo perso».

Ads336x280

Qualche dichiarazione anche sotto il punto di vista tattico. Meglio 3-4-3 o 3-4-1-2? Il trainer ha risposto così: «Non è questione di moduli. Giocheremo partite anche con la difesa a quattro. Molto riguarda la fase di non possesso. A centrocampo ora siamo contati e possiamo modificarci con Onescu trequartista. Speriamo di recuperare Maita per avere un ricambio perché così la coperta è troppo corta».

Le Aquile non vincono da quattro partite. È un dato che inizia a pesare. «Per come ci stiamo allenando penso che i ragazzi avrebbero bisogno della gratificazione che in questo sport è il risultato. Puoi giocare bene quanto vuoi, ma ciò che conta è la vittoria».

Uno sguardo anche al prossimo avversario, il Monopoli. «Il calendario non è favorevole a noi perché loro verranno dal turno di riposo. Spero di avere a disposizione Spighi».

Ferdinando Capicotto

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

12 Commenti

  • Mister che cazzo dici ???? Dobbiamo uscire bene da queste 3 partite ???? Qualcuno cominci a ricordargli che la 4 partita è il derby con il Cosenza. .che magari non faccia come Moriero che poi dica che non sapeva che ci tenessimo al match. …facciamo che dobbiamo fare bene domenica dopo domenica una alla volta …non è un pacchetto di partite pensiamo al Francavilla. .il resto ci penseremo

  • :-)))) se l’amico areanordest è incavolato dobbiamo preoccuparci, lui come me di solito è prudente, mister ti conviene ascoltare!!!<br />
    Io d’altro canto sono incazzato per i risultati del settore giovanile, dove siamo sempre andati bene e adesso mi sarei aspettato di andare meglio, invece dalla berretti in giù è un disastro e perdiamo anche tutti i derby

  • Come al solito siamo sfortunati, quale squadra riposa sabato prossimo? Guarda caso il Monopoli, con cui dopo due giorni (domenica e lunedì) dobbiamo scontrarci. Loro belli riposati e noi con la lingua di fuori e con ancora diversi giocatori fuori per infortunio. In pratica in 4 giorni incontriamo due squadre fra le più forti Monopoli e Catania. Che culo. Prima poi finirà sta sfiga e andremo in zona play off.

    • Fino ad allora dobbiamo rimanere uniti e non polemizzare più di tanto, insomma dovremmo fare i tifosi responsabili,ma quando perdi non è facile e se dovessimo perdere il derby sarà impossibile mantenere la calma

  • Questa storia del riposati o meno e’ una fesseria. Io a 20 anni giocavo dal sabato pomeriggio quando uscivo da scuola fino a domenica sera senza soluzine di continuità. E mi dicevano che di notte mi si muovevano le gambe.

  • Se il derby col Cosenza non finirà come la storia sportiva racconDa, ossia col Catanzaro INDENNE…"mi n’da scindu e ci rumpu a capu". Non posso farmi prendere per i fondelli dalla mia alunna di padre cosenDino! AVANTI AQUILE!!!

  • A dionigi le tue dichiarazioni sono inutili e pretestuose come quelle di erra, la squadra mica la fai tu, la fà il cinesino con la libretta. Pensate di giocare, ogni volta una scusa il tempo. gli infortuni il riposo, siete pagati da questa società solo per giocare ( se lo sapete fare), grazie ad erra al dg e al ds che vi hanno voluto.

  • Buonasera a tutti amici GIALLOROSSI. oggi mi sento ottimista e voglio condividere con Voi questa …sensazione. Quindi per le prossime tre partite vedo non meno di 7 punti per noi. <br />
    Cosa ne pensate…. si vede che non capisco un tubo oppure riesco a celare bene !!<br />
    Un abbraccio a tutti.

Lascia un commento