Intervistiamo

Dionigi «Se puntiamo a salvarci, possiamo essere anche ambiziosi»

Redazione
Scritto da Redazione
Il tecnico Dionigi ha parlato ai microfoni della stampa alla vigilia di Catanzaro-Reggina
 
dior

Il Catanzaro concluderà l’anno solare con il derby interno contro la Reggina. Negli ultimi due incontri i giallorossi hanno racimolato un solo punto e bisogna tornare al successo Da vendicare il 2-1 dell’andata quando in panchina c’era mister Erra. L’attuale tecnico Dionigi ha parlato ai microfoni della stampa alla vigilia di questo incontro. «Mi aspetto un cambio di modulo loro»

Ads336x280

Gli amaranto evocano sicuramente un gran ricordo nel trainer giallorosso visti i suoi trascorsi: «Incontro un passato importante dove ho vissuto tante emozioni, gioie, dolori come nella retrocessione allo spareggio ed ho tanti amici. Noi dobbiamo fare la nostra partita. Loro sono una squadra in difficoltà al livello di risultati. Il derby è sempre una gara a parte dove a prevalere sono le motivazioni».

Rientreranno Benedetti ed Onescu. Letizia è più avanti rispetto ad Infantino mentre Cunzi si è ripreso. Out ancora Gambaretti.

Al tecnico non sono piaciuti alcuni atteggiamenti con la Casertana. «Sicuramente non sono rimasto soddisfatto da come i miei hanno reagito al calcio di rigore e nella respinta di Nordi siamo restati fermi. Certo l’atterramento su Spighi era clamoroso».

L’US deve vincere per finire l’anno nel migliore dei modi in vista della seconda parte del campionato. «Noi dobbiamo riscattare la ripresa con la Casertana che è stato l’unico mezzo tempo sbagliato sin qui come mentalità. Abbiamo capito con i ragazzi dove è stato l’errore e compreso che se non mettiamo certe caratteristiche diventiamo una squadra normale>>.

Uno sguardo verrà dato sicuramente alla graduatoria al rientro in campo dopo la pausa. «Ho ricordato ai calciatori che ci sarà la sosta e dobbiamo andarci nel modo migliore. La classifica va rafforzata. Siamo a pochi passi dai playoff, ma abbiamo l’obbligo di vincere anche per mantenere le distanze da chi ci precede. Diventerà sicuramente un altro campionato mentalmente. Se noi puntiamo innanzitutto a salvarci, possiamo essere anche ambiziosi»

Un commento da parte di Dionigi anche sul mercato. «Nel girone di ritorno ci sarà bisogno di persone motivate a mille. Può accadere che ci siano giocatori che non abbracceranno il progetto Catanzaro. Di sicuro devono far parte di noi uomini che vogliono portare avanti il raggiungimento dei nostri obiettivi. Infantino può essere un grande acquisto. È un ragazzo che ci mette impegno e volontà. Ora si sta allenando per tornare in condizione. Vedremo di fare un lavoro con lui particolare»

Ferdinando Capicotto.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

14 Commenti

  • speriamo Mister ,,,perche’al momento Infantino e’il peggior attaccante che ho visto a cz e si che di cessi ne son passati tanti in questi anni ,,,sara’ la condizione sara’gli infortuni sara’il vento di catanzaro sara’ quel che cazzo volete ma guardando i numeri non hai fatto un emerita minchia ,,,e ora di dimostrare quello che dovresti valere senza se e senza ma ,,,,siamo a gennaio adesso basta alibi ,,,ripeto dopo paganese e casertana mi raccomando resuscitiamo anche la reggina ,,,in questo siamo i migliori ,,,,aldila’di allenatore e calciatori FORZA IL CATANZARO SEMPRE E COMUNQUE

    • Non ho nessuna intenzione di difendere Infantino, che ha reso sicuramente meno di quello che ci aspettavamo. Ma chi l’ha acquistato sapeva bene che era diciamo un pò usurato e poi che le sue caratteristiche sono da un uomo da area di rigore nel senso che deve sempre, o quasi, essere servito con cross provenienti da fondo campo. A parte qualche raro cross di Zanini e Puntoriere tu hai visto questo tipo di gioco?? Questo tipo di gioco c’è molto mancato quest’anno, infatti tutti rimpiangiamo Squillace.

      • concordo ,,,ed io non voglio massacrarlo ma come hai giustamente sottolineato ,,ci si aspettava di piu ,,ed e’vero l’unico cross l ho visto a trapani e fatalità e’arrivato il goal come da sue caratteristiche,,,,ciao un abbraccio

    • … fatti curare da uno bravo… Ricordati che nn ha gioacato due partite di seguito… e se riusciamo a recuperarlo completamente in lega pro pochi come lui… nn giocando ha fatto due goal !!!! i problemi da settembre ad oggi riguardono la difesa ( a partire da nordi) e il centrocampo … se ricorriamo al mercato di gennaio e con il recupero degli infortunati possiamo fare un campionato dignitoso….

      • hai fatto un’ottima analisi della situazione,complimenti Cicciobello mi rendo conto della tua ottima competenza calcistica,io domani come al solito sono in curva Capraro, ciao e buone feste.

      • intanto farti curare tu ,,,,,potresti essere anche piu sottile con chi la pensa diversamente da te ,,,non stai parlando con tua sorella …e poi ho scritto che non voglio massacrarlo ma con i tuoi se e i tuoi ma non si risolve nulla io parlo su fatti concreti ,,,e sinceramente mi aspettavo di piu ,,,cosa vuol dire 2 partite 2 goal ,,,che se a fine anno fa 5 partite e 5 goal tu sei contento…beato te …

  • Peccato Sarao avrebbe giocato sempre, forse anche Giovinco e Prestia mi è sempre piaciuto. Però è sbagliato guardare al passato, speriamo che i ragazzi ci facciano ricredere.<br />
    FORZA AQUILE!!!!

  • … tutti allo stadio !!!!!! ricordiamoci il trattamento riservatoci dai tifosi reggini e soprattutto il comportamento di alcuni dirigenti nello spogliatoio alla fine de primo tempo… a cui è seguita anche squalifica….. ricordiamoci che hanno perso cn rende e agrakas !!!!! in bocca al lupo a tutti e soprattutto ad INFANTINOOOOO….

Lascia un commento