La Striscia

Doppia seduta per i giallorossi. Mercato in stand-by

Redazione
Scritto da Redazione
Al mattino campo B, pomeriggio al Poligiovino. Domani ancora doppia razione di lavoro. E sul mercato si guarda in casa Foggia
 
allenamento

Prosegue senza intoppi la preparazione dei giallorossi che anche oggi hanno svolto una doppia seduta. Al mattino si è lavorato al “Ceravolo” sul sintetico del campo B, nel pomeriggio la comitiva si è trasferita al Poligiovino, tornato agibile dopo i lavori svolti nelle scorse settimane per rendere fruibile il manto erboso. 

Ads336x280

Mister Dionigi, coadiuvato dallo staff tecnico e dai preparatori atletici, ha alternato i due allenamenti con esercizi atletici e lavoro tattico. in questi giorni, inoltre, i giocatori sono sottoposti ad un’attenta valutazione dello stato di forma fisica, con lo scopo di strutturare un programma di allenamento mirato. Unici assenti Nordi, Marin e Anastasi, tutti in permesso. 

Sirri e Icardi, anche loro dati in partenza, hanno svolto lavoro differenziato al pari di Gambaretti il quale è sulla via del completo recupero.

Domani, salvo diverse disposizioni, è prevista una doppia razione di lavoro sul terreno del Poligiovino. 

MERCATO – Situazione praticamente inalterata rispetto a quanto riportato nell’ultimo dei giallorossi. Al di là di Cason (si sta valutando l’infortunio alla caviglia)  e Sepe, non si registrano altri movimenti in entrata.

Si allontana Bombagi, centrocampista classe ’89, vicino ad un accordo con il Pordenone. Oltre al filo diretto con il Sassuolo (Imperiale destinato agli emiliani, fumata grigia per Cianci, ndr), un occhio al possibile asse con il Foggia che ha diversi elementi in uscita. Dopo il prestito estivo di Letizia, il Catanzaro potrebbe attingere nuovamente dal club rossonero.  

Francesco Panza

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

15 Commenti

  • Invece di andare a cercare centrocampisti 40enni teniamoci Icardi. Ce ne pentiremo a lasciarlo partire. Leggasi Rigione, Prestia, Squillace, Firenze, Selvatico, Vacca, Mancuso, Razzitti. Tutta gente che ci avrebbe fatto comodo soprattutto al portafoglio.

  • Presidente Noto sono arrivato a conclusione che hai fatto solo l’ exploit iniziale e adesso ti sei ritirato come Cosentino. Di solito lo si fa per i voti alle elezioni ma essendo lontane come mai hai iniziato?

    • Noi prenderemo l scarto che le altre squadre non prenderanno…..!! Mettono gente fuori rosa che gli farebbe comodo per prendere giocatori mediocri e rubare soldi dal presidente…..

  • Tranquilli siamo alle solite. ..non aspettiamoci grandi cose ..I calciatori leggermente e dico leggermente perché il livello è proprio basso comunque quelli leggermente buoni andranno in piazze al momento più quotate….anzi a dirla tutta ormai un giocatore non guarda la piazza ….noi come sempre prenderemo 2 cessi a fine sessione quando te li tirano dietro perché non sanno dove piazzarli. …sono tanto deluso mi aspettavo un organizzazione un pochino più professionale mi aspettavo un anno di transizione ma mi aspetto l ennesima rivoluzione a giugno a partire da Dionigi ….

  • Aspetto a giudicare, Noto è simpatico a tutti noi quindi per adesso lasciamolo lavorare, naturalmente personalmente guarderò solo i fatti e non alle simpatie, quindi FORZA NOTO FACCI SOGNARE!!!

Lascia un commento