La Striscia

Entusiasmo al “Ceravolo” per il primo allenamento delle Aquile

La squadra rientra in città dopo il ritiro e viene accolta dal calore dei trecento tifosi assiepati in Tribuna. Sul fronte mercato, ufficializzato Domenico Marchetti. A rischio la sfida di Coppa contro la Reggina
 

Si sono suddivisi fra Tribuna ovest e numerata i circa trecento tifosi che hanno voluto salutare la squadra, al primo allenamento in città dopo il ritiro silano.

Con un lungo applauso è stato accolto pure il presidente Floriano Noto sceso in campo dall’ingresso della “Capraro”.

Ads336x280

Il presidente ha prima salutato il pubblico e poi, in un capannello tenutosi sotto il settore “Distinti”, ha dato il benvenuto ai suoi ragazzi e a tutto lo staff tecnico.

A proposito di “Distinti” dinanzi ai piedi del “palazzone” (inutile chiamarla palazzina vista la sua grandezza e sproporzione rispetto agli spalti) è ricomparsa la scritta “Nicola Ceravolo” con i seggiolini posizionati in quasi tutto il settore.

Per la consegna definitiva, fra burocrazia e senza contare ciò che dovrà essere terminato all’interno e nell’area esterna, è evidente che la fatidica data di taglio del nastro non avverrà prima di due mesi, se proprio si vuol essere essere ottimisti.

Per quanto riguarda il mercato, c’è da registrare l’acquisto di Marchetti, da oggi un calciatore del Catanzaro a tutti gli effetti.

L’ufficializzazione è arrivata tramite una nota della società che riportiamo integralmente alla fine di questo pezzo. Il difensore oggi ha svolto il suo primo allenamento con i nuovi compagni. Primo allenamento pure per Benedetti che ha riassaporato l’erba del “Ceravolo”.

Assente Lukanovic che ha usufruito di un giorno di permesso e rientrerà domani dalla Croazia. Fra domani e dopodomani arriverà Puntoriere e a seguire l’altro under Nicoletti, che sta terminando il percorso di fisioterapia.

Rizoli e De Simone, i due elementi che erano in prova nel ritiro della Sila, probabilmente hanno terminato il periodo di prova e l’esperienza in giallorosso.

Diverso invece il percorso per il centrocampista greco Karvounidis, che oggi era col gruppo e che quasi certamente sarà un calciatore del Catanzaro edizione 2017/2018.

Presto dovrebbe arrivare un secondo portiere, favorito Emanuele Conti della Cavese o un giovane portiere di una Primavera.

Il mercato in uscita condiziona pure quello in entrata, perché un elemento dalle caratteristiche offensive e forse un terzino, sono due profili che il Catanzaro ricerca.

Sappiamo che la società non ha problemi a sforare il budget che si è imposto, ma ogni movimento sarà valutato senza fretta e con la consapevolezza che alcune operazioni oggi impossibili, potrebbero diventare fattibili con il passare dei giorni.

In uscita rimangono Caruso e forse Longo che potrebbero seguire Pasqualoni che ha rescisso oggi. Più importanti sono invece le partenze che potrebbero avvenire presto e che riguarderebbero quella di Manuel Sarao e Icardi.

Entrambi hanno richieste e sembrano restii a rimanere a Catanzaro. Il primo perché vorrebbe un prolungamento del contratto e una quasi garanzia del posto da titolare, l’altro perché attratto da altre sirene che lo disturbano almeno da gennaio scorso, basta vedere le scadenti prestazioni della passata stagione, in particolare nel girone di ritorno.
Oggi in prova c’era un colored, Luca Eklou, un ventenne che ha giocato nelle serie minori in Lombardia, ma crediamo che troverà poco spazio.

L’allenamento, dopo la fase di riscaldamento, ha visto la squadra svolgere una seduta tecnica con una partitella a campo ridotto.

Mister Erra ha voluto provare l’affiatamento fra i reparti e in particolare ha fatto giocare insieme la coppia Sirri-Marchetti, che saranno al momento i due centrali titolari.

Nell’attesa del Poligiovino (forse pronto nella prossima settimana) domani nuovo allenamento al “Ceravolo”. Giovedì potrebbe esserci una partitella contro la “Berretti”.

Su un sito reggino è apparsa la notizia che sarebbe a rischio la sfida di domenica prossima al Granillo, per problemi sul manto erboso.

Al momento non c’è nessuna comunicazione ufficiale al riguardo. La certezza della decisione si avrà domani, Da valutare la data del 20 e 23 agosto, ma no sarà facile perché il campionato sarebbe poi alle porte.

Salvatore Ferragina

 

Ufficialità di Marchetti

Lo scorso anno, con la Maceratese (Girone B della Serie C), ha totalizzato 28 presenze segnando anche 2 goal. Da oggi si lega al Catanzaro per un anno. Domenico Marchetti , difensore classe 1990 (27 anni compiuti ieri), da questo pomeriggio è a disposizione di mister Erra. Nella sua carriera ha vestito le maglie di Bellaria Igea Marina, Barletta, Pro Patria e Vigor Lamezia (tre stagioni) sempre in serie C2 e poi Torres, Martina Franca e, come detto, Maceratese in serie C.”

 
 

A proposito dell’autore

Salvatore Ferragina

20 Commenti

  • Personalmente non mi sta entusiasmando troppo la campagna acquisti. <br />
    Dopo la prima conferenza mi aspettavo un grande "rigenerazione" della squadra, ma lasciare partire alcuni giocatori mi lascia perplesso.<br />

    • Nessuno ti ha promesso la.serie.A …si non.si.cuntebtu ..vol dira ca non capisci nu cazzu…su tutti i giorali peogrammi.di.sport siti.di calcio ci danno per.ottima.squadra…..non spreco parole…cangiati squatra si non vi.piacia e tantu facila

  • Oggi cercavo straniero e palancaforever allo stadio ma purtroppo non ci stavano. Comunque grande entusiasmo di circa 400 tifosi al Ceravolo..i gufi si sono nascosti…..??? Forza Aquileeee

    • Scusa Kranio. ..ma non ho capito se il finto Perbenista era riferito a me …perché è vero che in qualche occasione ho criticato la città mai i tifosi essendo un ultras da sempre anche se non praticamente. ..ma posso anche dirti che essendo della provincia amo Catanzaro e il Catanzaro forse più di tanti catanzaresi. ..ciao

  • Ricordo ai cari tifosi giallorossi che palesano perplessità circa la conferma di giocatori della passata stagione che sono elementi che ci hanno fatto soffrire con la disputa dei play out fino alla fine …..meditate….

  • che vadano via chi non ha animo di restare e di lottare con questa maglia al di la di ciò che si è fatto o meno l’anno scorso

  • Ancora due mesi x finire stá benedetta palazzina ?<br />
    Questo vuol dire che si dovrebbe iniziare le partite in casa fuori dal Ceravolo …con disagi x la squadra é tifosi …una sola parola VERGOGNA !!!

    • Infatti, purtroppo non è un caso isolato, certo per lui è più grave essendo calabrese, inoltre si è inventato la scusa del raggiungimento del record di gol in B, ma vaff

  • Cacia vestirà la nostra maglia …e se non dovesse essere lui pazienza ne arriva qualcun altro …settimana scorsa si vociferava un incontro con il presidente giorno 12 ….è probabile che nel frattempo il suo nome venga accostato a diverse squadre. .proprio ieri sera l allenatore in seconda dove lavoro io all allenamento mi diceva che l aveva incontrato un paio di giorni fa uscire dalla sede del Verona perché sembra che gli abbiamo proposto di fare il vice di Pazzini. ..<br />
    È sicuramente un attaccante forte per cui chi può permetterselo ci prova ….in ogni caso guardiamo al presente …un presente comunque che ci fa stare abbastanza tranquilli se pensiamo che neanche un mese fa eravamo con un piede nella fossa e l altro su una saponetta. …FORZA IL CATANZARO…

    • Infantino non sarà Cacia ma per noi va benissimo. Eppoi Cacia ha un ingaggio doppio di Infantino; preferirei che quei soldi venissero utilizzati per Giannone, ottimo trequartista, ruolo nel quale non abbiamo nessuno oggi

      • Concordo. …Infantino potrebbe aver trovato l ambiente giusto x esplodere. ..sinceramente anche se non ha il cv di cacia lo preferisco perché ha la categoria nel sangue ..come cacia ha la b nel sangue e per me farebbe fatica in C ….e concordo pienamente che con il suo ingaggio possiamo andare a coprire i reparti più deboli ciao Aosta un abbraccio

          • Sì amico mio …mi arrapo facilmente. ..ma quest anno ancora di più …squadra forte o meno ..giocatore più o meno forti sento che l ambiente che si sta creando è positivo ..e questo potrebbe valere molto di più di una qualsiasi squadra forte sulla carta ..possiamo essere una sorpresa incredibile. …..poi chiaramente noi possiamo parlare all infinito come è giusto che sia tra tifosi …ma è il campo il giudice supremo ..come dice Mastrobirraio non vedo l ora che si cominci a giocare …

          • Anch’io non vedo l’ora, comunque mi devi scusare ma molte volte ragiono da tifoso, quindi mi incavolo per questioni di principio e morali di attaccamento alla maglia e di rispetto della parola data, sono insomma vecchio stampo

  • Posso dire una cosa in libertà??? Squadre come Ravenna, Ancona, Como son fsalliti. Altre blasonate sono sotto inchiesta. Noi abbiamo una società sana e soprattutto belle avvolta dall’entusiamo….e vedo commenti di chi non è contentod ella squadra o di chi si sente di esprimere una opinione di diffidenza. Nessuno vuol impedire a chiunque di esprimere libera aprola ci mancherebbe. Siamo in Italia fortunatamente. Però non deprimerei un ambiente …che, finalmente dopo anni, definirei BELLO

    • Caro essere, ti vorrei ricordare che, purtroppo, anche noi abbiamo … qualcosina in sospeso …. con la Giustizia Sportiva. Auguriamoci che tutto si sgonfi alla grande e, con grande entusiasmo, affrontare il prossimo campionato di serie C dimenticando in fretta le brutte giornate sportive scritte in questi ultimi anni. Cari saluti

Lascia un commento