Intervistiamo

Erra ne convoca 23, ci sono anche Infantino e Di Nunzio [VIDEO]

Redazione
Scritto da Redazione
Per il tecnico giallorosso quella contro l’Akragas è una gara alla portata del Catanzaro che però dovrà fare meglio di quanto fatto nelle gare precedenti
 
erra-cz-akragas

Il Catanzaro deve tornare a vincere. I 3 punti in casa mancano dalla prima giornata. L’Akragas è sicuramente un avversario alla portata e di questo ne è consapevole mister Erra.

Ads336x280

I giallorossi hanno l’obbligo di dare sicuramente di più. Il tecnico ha parlato ai microfoni della stampa per la consueta conferenza della vigilia.

Prima di entrare nel merito dell’intervista, questi sono i 23 calciatori convocati dal tecnico. La novità è la presenza di Infantino e Di Nunzio:

PORTIERI: Nordi, Marcantognini, Pellegrino;

DIFENSORI: Di Nunzio, Imperiale, Marchetti, Nicoletti, Riggio, Sirri, Zanini;

CENTROCAMPISTI: Benedetti, Kanis, Maita, Marin, Onescu, Spighi;

ATTACCANTI: Anastasi, Infantino, Cunzi, Falcone, Letizia, Lukanovic, Puntoriere.

Sul match contro i siciliani l’allenatore ha le idee molto chiare: «Mi aspetto delle risposte di personalità e di carattere. Abbiamo tutte le possibilità di conseguire un risultato importante. Una buona prestazione è nelle corde della squadra».

Nessun dubbio neanche riguardo lo schieramento. «Davanti saremo in tre con la possibilità di cambiare in corsa. Chi entrerà dalla panchina avrà comunque modo di incidere».

E’ una gara da non sbagliare per l’US. «Sfida alla portata. Loro sono una squadra sbarazzina, giovane che ha vinto a Caserta. Noi abbiamo il dovere di fare meglio».

Il rinvio a data da destinarsi di Sicula Leonzio-Catanzaro ha dato la possibilità di recuperare qualche acciaccato. «Abbiamo qualche cerotto in meno. Ha recuperato Sirri, mentre Di Nunzio ed Infantino saranno convocati essendosi allenati a pieno regime. Gambaretti, Icardi e Van Ransbeeck sono invece out».

Questa la considerazione del trainer  proprio sul match non giocato sabato scorso dai suoi. «È sempre bene giocare. Quando ci sono cause di forza maggiore se ne prende atto. Per noi che avevamo qualche infortunato potrebbe risultare positivo comunque non aver disputato l’incontro».

L’allenatore giallorosso è anche ritornato sulla sconfitta contro il Lecce per 1-3. «Quella gara ha insegnato che tante compagini perderanno con i salentini. Se ci fermiamo a quel match non cresceremo mai. È stata una partita anomala sfalsata da quel gol iniziale. Si è visto tutto in modo negativo».

Ultimamente si scrive e si legge di un mister Erra sulla graticola. Il posto in panchina potrebbe non essere così saldo. «La serenità è sempre stato il mio punto di forza. Sono concentrato solamente sulla squadra. Ho sentito il presidente – ha affermato il tecnico – e c’è fiducia reciproca. L’obiettivo posto all’inizio va portato avanti. Non dò sicuramente retta alle voci. Quando si perde è normale sentirsi in discussione».

Mister Erra sin qui ha utilizzato venti calciatori in questi cinque incontri e delle sei reti realizzate sono andati a segno cinque giocatori. «Sull’impiego di quasi tutta la rosa tranne i portieri di riserva e di Di Nunzio infortunato ritengo che abbiamo una rosa valida. Stiamo portando avanti un progetto importante dove anche i giovani hanno possibilità di mettersi in mostra. Sui gol fatti, penso che gli attaccanti stanno segnando con una certa continuità; mi aspetto qualcosa in più dai centrocampisti in fatto di inserimenti».

Quando si parla di inserimenti non si può non pensare a Zanini che nella scorsa stagione ha dimostrato il suo valore. In questo inizio di campionato l’ex Akragas è stato impiegato come terzino e forse questo lo blocca in fase realizzativa.

Qualche parola anche su Nordi, il capitano. «Ha personalità da vendere. È sempre un giocatore di spessore. È una guida, sprona i giovani a fare meglio. Direi che è una situazione generale con un andamento altalenante, lui non ha responsabilità specifiche».

Ferdinando Capicotto

 

Ads336x280

LE DICHIARAZIONI DI ERRA ALLA VIGILIA DI CATANZARO-AKRAGAS

 

 

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

4 Commenti

  • Spero di continuare a parlare di calcio, la solita giustizia mono direzionale continua a romperci le scatole. FORZA AQUILE!!!!

  • BRAVO ERRA HAI DIFESO I TUOI UOMINI, chiedendo comunque una crescita !<br />
    <br />
    Questa volta mi sei piaciuto, come sempre pacato ma DECISO e sicuro !<br />
    <br />
    Mi raccomando i movimenti difensivi in fase di arretramento verso la porta sui cross dai lati e dal fondo !<br />
    <br />
    FORZ AAQUILE FORZA MISTER caricali !

Lascia un commento