Good Morning Forum

Good Morning Forum!

Il numero zero di una rubrica del tutto autoreferenziale

Cari lettori, nasce in questi giorni difficili Good Morning Forum, da ora semplicemente GMF. Una rubrica che prende vita sotto pessimi auspici: i maledetti playoff a un passo, la crisi societaria che non si sblocca, l’elezione dell’ex presidente Parente al consiglio regionale, il crollo della Grecia e di Janò. Lo sappiamo bene, potremmo scomparire da un momento all’altro, appena un attimo dopo l’ Fc Catanzaro: i giallorossi tragicamente e noi, molto più prosaicamente. In ogni caso, dentro questa situazione di stabilità precaria, vogliamo essere ottimisti, e per questo ogni settimana vi racconteremo in qualche riga cosa accade nella comunità virtuale di puntonet, convinti come siamo che non sia possibile vivere da tifosi del Catanzaro senza leggere il nostro forum. Come in una sorta di Blob, in GMF troverete storie, considerazioni e battute geniali che però avranno per protagonisti dei nickname, nomi di fantasia che ciascuno si concede per tutelare la propria privacy e che, in questo genere di spazi – nonostante qualcuno fatichi a comprenderlo – garantiscono il “flusso delle opinioni”, come direbbe un qualunque massmediologo da salotto Tv. Nella speranza che apprezzerete quanto seguirà, vi lasciamo al numero zero.

Buon GMF a tutti.

Good Morning Forum!

Tempi di play off e di tavoli, questa settimana. Il forum di puntonet si divide tra calcio e trattative. Innanzitutto gli auguri di GMF vanno a CALABRIAGIALLOROSSA, utente storico del forum e moderatore “capo” dello stesso. CALA’ (sappiate che nel forum quando si parla confidenzialmente si abbreviano i nickname come fossero nomi propri) è stato coinvolto in un incidente stradale. State tranquilli, nulla di serio. Il Nostro si è procurato soltanto qualche escoriazione. Obbligato, in suo onore, propone di modificare “La striscia” (nota rubrica della testata) in “Il graffio”: i vertici ci stanno pensando.

Iniziamo con l’argomento playoff. Maalox si augura che allo stadio, durante la celebre rassegna, ci siano le solite (poche) persone viste durante l’anno, gli aficionados del campionato, insomma: “dei tifosetti del buon tempo non abbiamo bisogno” scrive. Crimin4l non è d’accordo: “Sinceramente non la capisco questa polemica, il Ceravolo dovrebbe essere gremito”. Ma Maalox incalza: “Crim, questa squadra la amano in pochi: quanti accrediti con Poggi e Parente? Quante tessere con Pittelli? Quanti favori con Bove? Dicimu a verità…ma si stannu ala casa”.

In un thread a metà fra l’appello accorato e l’informazione scientifica rileggiamo con piacere Paco:

Premettendo che dopo la partita a Siracusa sono stato travolto dal simmacus cephalus vulgaris batterius, sono sceso in terra natia…ma al momento di fare il biglietto e recarmi allo stadio sono guarito e minda jivi alu mara. Detto ciò faccio una preghiera a giornalisti, giornalai, cavalieri della tavola rotonda e affini, politucoli, superassessori e sindacheddhu, Wanda Herru e u riggitanu: SIATE ONESTI CON LA GENTE. Se il calcio a cz non ha speranze, come io credo, abbiate la faccia il coraggio ma soprattutto l’onestà di dirlo. Non fate andare la gente allo stadio con la speranza di un futuro roseo…non create aspettative. Solida società o fallimento. Popolo giallorosso, non andare allo stadio se non ti vengono date certezze; popolo giallorosso, portate i vostri figli al mare ala sila…non fate assistere loro all’ennesimo indecente umiliante spettacolo”.

Comrensibilmente preoccupato per il Simmacus cephalus vulgaris batterius, LVDO_PETRVCCI chiede:  “mi sapresti dire quanto dura in media e come si manifesta? Hai preso farmaci? Come l’hai contratto?  Grazie per le risposte, in molti qua sopra hanno figli e sarebbe il caso che tutti prendessero le necessarie precauzioni”.

E Paco ribatte con un post terribilmente esaustivo: “ Il virus è molto pericoloso, dura tanto ed è impossibile eliminarlo totalmente dall’organismo. Colpisce la psiche, lo contrae chi tenta di analizzare criticamente gli scritti di Simmaco. Mi sono svegliato un giorno credendo di essere il proprietario della pompa di benzina sotto casa, ho firmato un documento scrivendo 1929, ho chiamato un mio collega tifosetto banana nonchè nocciola…ma la cosa più grave è che disegnavo bare rozzoblù con photoshop. Ho fatto il vaccino assolutamente gratuito, si può trovare presso u ‘spitala, ma solo quello di Catanzaro. Attenzione però: il virus è in costante mutazione

Nemo2  si chiede se non sia il caso che allo storico Mario Mirabello venga concesso il meritato congedo dalle telecronache del Catanzaro e riporta un estratto (commentandolo) di Catanzaro-Brindisi: “Leggiamo le formazioni che sono scese in campo – fin qui ci siamo poi comincia- alle spalle del portiere Vono troviamo…” Alle spalle di Vono trovamu i raccattapalli! Ih lupu”.

Simmacocapostorico1929 (che per qualcuno non esiste nella realtà) continua con l’anatema del 2006: “Se muore il Catanzaro, muore la città e muoriamo tutti, vergogna!”. Il sempre equilibrato STURM cerca di consolarlo a modo suo: “Simmaco, sei depresso perché con questi banditi parli ogni giorno, io non credo più neanche a Gesù. Per me oggi è solo un giorno normale di un film di serie z che dura da 17 anni”.

 


GMF in pillole:

La frase: Ma tu lo sai con chi ti stai rapportando? (Crimin4l a catanzarese)

La notizia: Noto, dopo le pressioni perchè salvasse il Catanzaro, ha aperto una pagina fan su Facebook “SIDIS ca no è no” (Vornander)

Il nick: Novuoia, il suo thread sull’avvento di Speziali ha raggiunto nove pagine di gustosissime repliche e promette di crescere ancora.

 

Fabrizio Scarfone

A proposito dell’autore

Fabrizio Scarfone

Lascia un commento