Numeri Giallorossi

I numeri di Catanzaro-Catania

Redazione
Scritto da Redazione
I dati statistici, i precedenti e le curiosità dell’incontro numero cinquantadue contro la compagine etnea
 

Catanzaro-Catania è una sfida a parte. Una gara molto sentita da entrambe le tifoserie e le due compagini, con obiettivi diversi, vorranno cercare a tutti i costi il successo.

Ads336x280

I NUMERI

Gli etnei sono appaiati con il Trapani al secondo posto in classifica e vista la sconfitta del Lecce si trovano a sperare nella promozione diretta. Quattro le lunghezze di distacco dai salentini, ma con una gara in meno. Sessanta i punti conquistati a fronte di diciotto vittorie, sei pareggi ed altrettante sconfitte con cinquanta reti all’attivo e venticinque al passivo.

Lontano dal “Massimino”, i rossoazzurri hanno il secondo miglior rendimento con ventisette punti all’attivo frutto di otto successi, tre segni X e quattro KO con ventidue gol fatti e quindici subiti.

Il Catanzaro si trova al quattordicesimo posto con trentasei punti. Dieci vittorie, sei pareggi e quindici sconfitte per i giallorossi che sono andati a segno trentatré volte ed hanno preso quaranta reti.

Al “Ceravolo” il successo manca dall’1-0 del 28 gennaio al Bisceglie. Ventidue punti ottenuti a fronte di sei vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte con quattordici reti realizzate e tre in più incassate.

Cason è stato il trentunesimo calciatore che in questa stagione ha vestito la maglia delle aquile, mentre De Giorgi è stato il quattordicesimo giocatore ad andare in rete.

Sono sin qui quattro i calciatori che in casa hanno oltrepassato i mille minuti di impiego: Nordi (1440 minuti), Onescu (1149), Zanini (1093) e Falcone (1016).

Ads336x280

I PRECEDENTI

Cinquantuno volte le due squadre si sono incontrate. Ventuno a diciassette le vittorie per i siciliani con tredici pareggi. Settanta a sessantasei per gli etnei le reti segnate.

Al “Ceravolo” nei venticinque precedenti, le aquile hanno vinto tredici volte contro quattro con otto segni X. Quarantaquattro a ventidue il computo dei gol per i giallorossi.

All’andata decise un colpo di testa di Caccetta ad inizio ripresa su calcio d’angolo.

Nello scorso campionato terminò 2-1 ed accadde tutto nel primo tempo con le reti di Sarao, Giovinco e Mazzarani. Scialbo 0-0 il 21 febbraio 2016. Finì 1-3 nell’ultimo torneo di B del Catanzaro della stagione 2005-2006 sul neutro di Lecce con la doppietta di Mascara e Caserta per gli etnei, di Mattioli la rete delle aquile. Il 21 settembre 2004 il Catania vinse 2-3. Aprì Manfredini al 16; pari di Corona al 22’ e gol di Carbone al 51’ entrambi su rigore; 2-2 di Edy Baggio sempre dal dischetto ed infine la rete decisiva la realizzò Bruno al 61’. Il 13 settembre 1998 si concluse con un pari 1-1 con Marsich che rispose a Brutto.

 

CURIOSITÀ

Mai un incontro in Serie A fra le due compagini. Il 2-1 della scorsa stagione è l’unica vittoria del Catanzaro nel nuovo millennio contro i siciliani.

Ferdinando Capicotto

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

Lascia un commento