La Striscia

Il Catanzaro perde anche Infantino

Problemi di natura muscolare per l’attaccante. Salterà Siracusa e probabilmente anche la Sicula Leonzio, allo stesso modo di Letizia. Falcone-Puntoriere favoriti per l’attacco
 

E’ davvero impressionante in questa stagione l’elenco degli indisponibili che settimanalmente sono costretti a saltare le partite e ad affidarsi alle cure mediche.

Ads336x280

Stilare un elenco serve a poco, di certo la catena d’indisponibili che ha contraddistinto la stagione dei giallorossi, sembra non voglia fermarsi.
Oggi KO è l’attaccante Infantino che va ad aggiungersi a Letizia e a Van Ransbeeck, con il belga che potrebbe rientrare nella prossima settimana.
L’ex attaccante di L’Aquila e Matera oggi non ha svolto la rifinitura perché fermato per via di un guaio muscolare.

Pur non essendoci, una diagnosi ufficiale è evidente che è necessario fermare gli atleti prima che la probabile contrattura, che è l’anticamera dello stiramento, possa portare problemi ben più seri.
Dire che il Catanzaro in materia d’infortuni in questa stagione è stato fortunato è pura utopia. Il dato comunque inizia a essere preoccupante, senza voler colpevolizzare nessuno, perché non è questo il nostro mestiere, è naturale che lo staff dirigenziale, si stia guardando attorno per cercare di risolvere questa problematica.

Non è escluso che i due attaccanti possano essere curati almeno dal punto di vista della fisioterapia da Antonio Le Pera che ha già lavorato con mister Dionigi ai tempi della Reggina. Poi più in seguito si vedrà.
Senza gli attaccanti del derby Dionigi potrebbe scegliere quelli subentrati dopo nel corso della partita. Vale a dire la coppia Puntoriere- Falcone.

Se così fosse, a supporto dei due agirebbe Onescu con la linea dei centrocampisti invariata rispetto alla sfida al Cosenza. In difesa dovrebbe rientrare Sirri e potrebbe essere dato un turno di riposo a Riggio.
In ogni caso nella rifinitura odierna è stata evidente la volontà del mister di ragionare nell’ottica delle due partite in terra di Sicilia, dove ci sarà bisogno di tutti.
A fine seduta il tecnico ha provato con la batteria degli attaccanti rimasti, vale a dire Puntoriere, Falcone, Lukanovic, Cunzi e Kanis, schemi nella fase di possesso e non possesso.
Hanno assistito alla seduta svoltasi al Federale, il DG Maglione e il DS Doronzo. Dopo pranzo la squadra è partita per la Sicilia.
Un centinaio circa saranno i tifosi giallorossi che domani occuperanno il settore ospiti del De Simone.

Questi i convocati dei leoni azzurri di mister Bianco per domani.

Tomei, D’Alessandro; Liotti, Mucciante, De Vito, Punzi, Daffara, Parisi; Palermo, Di Grazia, Vicaroni, Toscano, Giordano, Spinelli; Grillo, Mancino, Mangiacasale, Catania, Bernardo, Mazzocchi, Scardina, Plescia. Tre gli ex nelle fila del Siracusa. Il terzino DaffaraMangiacasale prodotto del vivaio giallorosso e Bernardo, noto per aver risolto un derby con il Cosenza e raffigurato negli stendardi dell’ultima stupenda coreografia della Massimo Capraro.

Salvatore Ferragina

 

 

A proposito dell’autore

Salvatore Ferragina

8 Commenti

  • e allora è vero, i troppi infortuni muscolari nascondono qualcosa nella preparazione, altrimenti non si spiega questa ecatombe di calciatori. Due son le cose o erano rotti già da prima e lo saranno ancora, o i preparatori non riescono a capire le caratteristiche atletiche degli uomini a disposizione. In queste cose non credo nel fato.

  • Purtroppo i problemi di Infantino erano saputi e risaputi, possibile che chi l’ha portato a Catanzaro non lo sapeva? Il Cosenza l’ha scartato proprio per questi motivi….mah! <br />
    <br />

    • Errata Corrige: possibile che chi l’ha portato a Catanzaro non lo sapesse? <br />
      Stu cazzu e correttore dell’ipad è sicuramente utile, ma se non si sta attenti fa scrivere tanti errori…ahahah

  • domenica ho visto la partita su internet.. non mi è dispiaciuto il catanzaro . Ancora una volta sottolineo quanto fosse ZERO erra… per colpa di quel uomo senza carattere siamo in questo stato. La squadra c’è .. con infantino o senza stiamo ricostruendo un’idea di calcio a Catanzaro. Sostenete i giallorossi. non è importante vincere a tutti i costi ma rifondare con base solide e guardare al futuro. Nesta è dell’inter.

Lascia un commento