La Striscia

Il Catanzaro saluta la Sila con sette reti alla Promosport

Da martedì si lavora al “Ceravolo” per preparare la prima uscita di coppa al Granillo contro la Reggina
 
a1

A causa di un incendio divampato nei pressi del Santuario di Termini, dopo un girovagare fra i vari paesi della Presila, siamo qui, finalmente a casa per scrivere questa striscia, che chiude il ritiro silano dei giallorossi.

Ads336x280

Sette a uno il risultato finale (3-0 p.t) con reti di Van Ransbeeck, doppietta di Infantino, Karavonidis, Kanis, Sarao e Lukanovic.

a2Non hanno giocato, Sabato, impegnato nella fase di recupero e Marin per un lieve risentimento muscolare.

4-3-3 il modulo schierato nei due tempi che per via degli esterni larghi si trasformava nella fase offensiva (difesa chiaramente poco impegnata) in un 3-5-2.

In queste amichevoli con squadre di profilo tecnico nettamente inferiore è difficile esprimere dei giudizi. Se vogliamo però dire qualcosa, c’è d’affermare che Infantino è un centravanti, due occasioni sotto porta due goal, sono un segno evidente che pur essendo ancora a corto di preparazione il calciatore c’è.

Un rete di pregevole fattura l’ha siglata anche il giovane Kanis, prelevato del Novara che ha dimostrato di avere una tecnica non indifferente e un dribbling bello a vedersi.

Buona la prova del centrale di centrocampo Karavonidis (in prova) e bravo anche il croato Lukanovic che pur non avendo giocato in un ruolo non suo, dimostra una buona tecnica di base e un ottimo senso della posizione.

Spighi ha giocato nel primo tempo nel centrocampo a tre e da quel poco che abbiamo visto, possiamo ritenerlo il classico motorino e lavoratore del centrocampo, dotato di buoni piedi.

Difficile esprimere un giudizio sui difensori.

Pasqualoni ha salutato e  a ruota presto potrebbe seguirlo Sarao, il quale oggi ha già dimostrato di essere con la testa altrove, poiché  l’abbiamo visto poco propenso nel dimostrare la sua caratteristica migliore che è la foga agonistica. Caruso è un altro elemento in procinto di partire e non escludiamo anche qualche ulteriore sorpresa in uscita.

Martedì la squadra si ritroverà al Ceravolo per riprendere gli allenamenti e preparare la sfida di coppa con la Reggina al Granillo, in programma il 13 agosto alle 20:30. 

Mister Erra a fine partita si è detto soddisfatto del lavoro svolto e che adesso saranno valutate tutte le volontà dei singoli e che tutto dipenderà da ciò che decideranno le componenti interessate.

Si deciderà anche sui giovani in prova, in particolare sugli under De Simone e sul greco Karavonidis, mentre difficilmente rimarrà l’argentino Rizoli, penalizzato pure dal fatto che è un over.

Sul fronte mercato in entrata si attendono gli arrivi di Benedetti (mercoledì) MarchettiPuntroriere e Nicoletti, mentre la valutazione su come rinforzare eventualmente il Catanzaro sarà fatta nel prosieguo della preparazione.

Un secondo portiere e un esterno dovrebbero essere i profili mancanti, ma tutto dipendere da eventuali altre partenze e anche dal fatto che saranno valutati quei giovani a tanti poco conosciuti, ma che oggi dl punto di vista tecnico hanno dimostrato di saperci fare.

Salvatore Ferragina

A proposito dell’autore

Salvatore Ferragina

2 Commenti

Lascia un commento