Le schede tecniche

Il figlio d’arte Signorini per la difesa delle Aquile

Andrea Teti
Scritto da Andrea Teti

Esperienza, rapidità e fisicità del classe’90 per la retroguardia giallorossa.

Nativo di Genova, classe’90 inizia la sua carriera nelle giovanili del grifone. Nella stagione 2008/09 oltre ad aver collezionato 22 presenze con la Primavera fa il suo esordio in Serie A con il Genoa nel 2-2 casalingo contro il Chievo Verona. Andrea è il figlio di una storica bandiera e capitano del Genoa che risponde al nome di Gianluca Signorini. Signorini morì a causa della sla all’età di 42 anni e dopo il suo decesso la maglia numero 6 venne ritirata dalla numerazione ufficiale in suo onore dal club genovese.

Nella stagione 2009/10 lascia Genova e il grifone firmando in Prima Divisione con l’Alessandria. Con la maglia dei grigi colleziona 24 presenze e 3 gol.

L’estate seguente lo vede trasferirsi al Benevento. In Lega Pro dal 2010 al 2014 con i sanniti totalizza 83 presenze e 5 gol. Nella sua esperienza a Benevento il centrale classe’90 ha sfidato tre volte il Catanzaro. Nel campionato 2012/13 in entrambe le vittorie sannite per 2-1 al Ceravolo e 2-0 in quel di Benevento e poi l’anno successivo nella gara d’andata interna vinta dai giallorossi per 1-0 valida per la stagione 2013/14.

Nella stagione 2014/15 per Signorini si aprono le porte della Serie B, lo tessera il Cittadella e con il club veneto registra 4 presenze.

Dopo l’esperienza in cadetteria per Signorini è ancora Lega Pro. Per la stagione 2015/16 viene acquistato dal Rimini e con i biancorossi colleziona 28 presenze.

Nella stagione 2016/17 approda al Fondi in Serie C. Con il club laziale totalizza 31 presenze sfidando il Catanzaro sia all’andata nell’1-1 del Ceravolo che nella sconfitta dei giallorossi per 2-1 in quel di Fondi.

L’ultima stagione ha visto il classe’90 di scena in Serie B. Ad acquistarlo è la Ternana e con la maglia delle fere colleziona 25 presenze e 1 gol.

Andrea Signorini è un centrale difensivo d’esperienza, rapido sull’uomo e bravo nel gioco aereo grazie anche ai suoi 1.87m. Arriva a Catanzaro a titolo definitivo firmando un biennale.

A proposito dell’autore

Andrea Teti

Andrea Teti

3 Commenti

  • Che dire altro ottimo acquisto, la difesa è proprio forte e se arriva l’attaccante e il centrocampista che tutti ci aspettiamo…..
    BENVENUTO NELLA SQUADRA PIÙ MITICA DEL MONDO! CON I TIFOSI PIÙ COMPETENTI ED APPASSIONATI!
    FORZA AQUILE!!!!

  • Oggi l ho visto a giovino… Beh mi ha ben impressionato… Gran fisico, buona tecnica di base per essere un difensore, tempra da vendere. Veramente forte secondo me. Quello che mi ha impressionato di più insieme ad eklu

Lascia un commento