La Striscia

Il primo allenamento dell’anno. Cason da valutare

Differenziato per Gambaretti. Palestra per Cason. Assente Van Ransbeeck fermato dall’influenza. Marin in permmesso. Kanis saluta e rientra a Novara
 

Una seduta al mattino, visite e palestra nel pomeriggio. È ripresa con una doppia razione di allenamenti la preparazione dei giallorossi dopo le festività natalizie.

Ads336x280

Sul terreno del “Mirko Gullì” di Giovino erano presenti tutti, compresi gli infortunati di lungo corso che dovranno sfruttare queste settimane per recuperare la condizione migliore, fra questi Gambaretti che oggi ha svolto differenziato. Unici assente Van Ransbeeck fermato dall’influenza e Marin in permesso. . Discorso diverso per Kanis che dovrebbe essere rientrato al Novara dopo il deludente girone d’andata in giallorosso. 

L’unico volto nuovo è stato quello di Stefano Cason, difensore proveniente dall’Atalanta. Il giovane classe ’95 si è allenato in palestra e nei prossimi giorni potrebbe siglare il contratto di prestito fino al termine della stagione. Prima di concludere l’operazione con l’invio della firma del contratto da depositare  in Lega, c’è l’intenzione da parte della società di comune accordo con lo staff medico, di valutare ulteriormente con esami più approfonditi le condizioni fisiche del ragazzo.  

Da registrare la presenza a bordo campo del ds Doronzo e di Pino Mirante, negli ultimi periodi apparso con sempre maggior frequenza accanto ai dirigenti giallorossi.

Sul fronte mercato la situazione è al momento cristallizzata. Tanti nomi in entrata e in uscita, ma di concreto non si registra alcun movimento, anche se a breve potrebbe esserci un innesto sulla mediana che andrebbe a compensare la partenza di Icardi.

Da valutare anche la situazione di Sabato che sarebbe il terzo esterno sinistro in rosa (considerando la partenza di Imperiale)  con Nicoletti e Sepe, che arriverà dopo aver sistemato alcune pendenze con l’Akragas 

E’ evidente che le entrate andranno a colmare eventuali uscite e oltre a quelle di Kanis e Icardi, per come suddetto, si profilano gli addi di Sirri, Anastasi, Lukanovic e Marchetti.

Giornata mondiale del migrante –  Sul “campo B” dello stadio ”Nicola Ceravolo”, si è svolta la partita che ha visto  i ragazzi della Berretti sfidare  i giovani ospiti nelle strutture d’accoglienza gestite dalla Fondazione, sia quelle attivate nell’ambito nell’ambito del progetto SPRAR del Comune di Catanzaro (Sprar che si trova a Squillace), sia nella gestione di strutture facenti capo ad altri Enti Locali (Girifalco e Gasperina).

Ads336x280

IL VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE

 

 

Francesco Panza

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

12 Commenti

  • Credo che gente cogliona, come quella che circonda la società e mi riferisco a DS e DG e allenatore, non ce ne sono in giro. Due calciatori abbiamo di grande qualità tecnica appetibili, Imperiale e Icardi, la società cosa pensa di fare? Venderli naturalmente, ma in compenso teniamo Nicoletti, Onescu, Marin, Spighi ecc.ecc. Mi chiedo con quale cazzo di criterio si vuole costruire e programmare un futuro, ……………..e poi ci lamentiamo quando i nostri calciatore di nostra proprietà, lontano da questa citta di mmmerda, raggiugono traguardi che qua, con gente incompetente, non avrebbero mai raggiunto………….però poi li riprendiamo a fine carriera, con le stampelle, però li riprendiamo. La incompetenza non avrà mai fine. COGLIONI

    • Niente di buono lascia presagire di quale siano gli obiettivi di questo inizio anno. L’essere fiduciosi e pazienti non vuol dire essere scemi….. Se è vero che i primi risultati si giudicano dopo i primi mesi e di mesi ne sono passati sei, devo dire che di sbagli ne sono stati fatti parecchi a cominciare dall’acquisto di giocatori non proprio azzeccati. Quello che mi turba di piu’, fino a questo momento, è la mancanza di competenze che sta palesando il ns DS….. è pure vero che lui obbedisce alla societa’ ma di innesti validi si sente solamente parlare e quelli che prendiamo sono tutti rotti……. Io non sono tranquillo, non so voi…..

  • Ma vi rendete conto che grosso mercato di riparazione che sta facendo il cz ha preso sepe = scarso, cason che guarda caso ha giocato con Di Nunzio nel Melfi 2015/2016 e magari gli avrà detto vieni a cz sempre tramite maglione che ti prendono sicuro e ti curi qui a Catanzaro<br />
    .. a buon intenditore!!!!

  • Non ho titolo per dare consigli alla società però non<br />
    venderei elementi giovani e promettenti come Imperiale ed Icardi. Acquisterei pochi giocatori bravi per assicurarci l’accesso ai play off che possono servire a costituire la base per il prossimo campionato.Darei a Dionigi(bravo nel cambiare l’impostazione della squadra senza giustificarlo per gli errori commessi in alcune partite ed in particolare per le ultime tre) gli elementi adatti tenendo conto che non mai avuto la possibilità di giocare con la rosa dei titolari al completo.

  • Una volta avevamo squadre scarse……società assente,ora una società da apprezzare per le iniziative sociali,diamo tempo è pazienza, Noto è una persona intelligente mi fido di lui sono convinto che ci darà grosse soddisfazioni.

  • Se posso dire la mia Imperiale non lo cederei assolutamente, è molto meglio di Nicoletti che, MISTERO, gioca sempre. Saltato l’acquisto di Corapi se dovessi fare uno sforzo economico lo farei per De Francesco (anche in prospettiva futura) o Perrulli. Giocatore molto bravo lo seguo da quando giocava nella fu Lupa Roma.

  • Quest’anno mi aspettavo comprassero giovani promettenti, valorizzassero i giovani che abbiamo e investissero sul settore giovanile. Per adesso nulla di tutto questo è stato fatto, la fiducia nel presidente rimane perché non sono una banderuola, ma non sono nemmeno uno struzzo.

  • Vendiamo Icardi e Imperiale , reintegriamo Sabato e prendiamo gente in prestito di dubbia utilità ? Qualcuno non si è accorto che abbiamo una media da retrocessione ? Ci siamo scordati che Sabato lo scorso anno ci aveva portati in D. Ci siamo scordati che Icardi ci ha salvati a Cosenza ? Ci siamo scordati che quando hanno giocato tutti e tre assieme, Maita, Icardi e Van Rasbeek non abbiamo mai perso ?

Lascia un commento