La Striscia

Il punto sul mercato

logo catanzaro calcio
Matteo Pirritano
Scritto da Matteo Pirritano

Meno di un mese all’inizio ufficiale del calciomercato. Ecco le strategie del Catanzaro per disputare un campionato da protagonista

Con i play-off di serie B e C ormai entrati nelle le fasi decisive, si aspetta la fine ufficiale della stagione per dare il via al calciomercato che quest’anno durerà dal 1 luglio al 25 agosto.

Gaetano AuteriCome sempre si prospetta una lunga estate fatta di estenuanti trattative per battere la concorrenza e regalare una rosa all’altezza delle aspettative. Non dovrà essere un mercato del compromesso, tra le idee di Logiudice e le volontà di Auteri, ma bisognerà lavorare con progetti finalmente chiari e condivisi per centrare i giocatori realmente necessari ad alzare l’asticella.

L’organico al momento consentirebbe la partecipazione ad un torneo di calcetto (solo sette i tesserati, ndr) per questo servirà abilità nelle scelte tecniche che animeranno l’ennesimo mercato di rifondazione.

Tanti i nomi circolati in queste settimane, alcuni plausibili, altri decisamente meno. E allora proviamo a fare chiarezza su alcuni di loro.

Antonino Barillà è il profilo più importante accostato al Catanzaro. Con ancora due anni di contratto ed una serie A appena conquistata con il Parma, il classe ‘88 non ha alcun interesse a scendere in serie C e se non dovesse rimanere in gialloblu, accetterebbe solo un club di Cadetteria per puntare nuovamente alla promozione in massima serie. Insomma, nulla più di una fantasia di mercato destinata a rimanere tale.

Maikol NegroDall’esterno sinistro ci spostiamo al reparto avanzato. Parliamo di Maikol Negro, associato ai giallorossi non appena Auteri è stato ufficializzato. Il trentenne leccese è un pallino del tecnico; potrebbe rivelarsi un leader in campo e fuori, conosce i metodi e la gestione degli allenamenti. Oltre ai tanti estimatori, il problema principale è senza dubbio l’ingaggio, da capogiro per la categoria.

Al ballo delle punte partecipa anche Salvatore Caturano del Lecce, ciclicamente accostato al Catanzaro salvo poi accasarsi altrove. Ad oggi l’operazione è nulla più di un sogno di inizio estate.

In mezzo al campo il nome caldo è quello di Nicola Strambelli. Il barese è di fatto un calciatore svincolato sul quale è vivo l’interesse delle Aquile, ma non solo. Tra serie B e C sono una decina i club interessati al centrocampista. Diplomazia e moneta saranno elementi fondamentali per tentare il colpo.

Discorso simile anche per Giacomo Casoli, in partenza da Matera. La trattativa è avviata ma difficilmente si chiuderà in tempi brevi. Il forte gradimento del neo tecnico giallorosso per l’esterno potrebbe però fare la differenza.

Altro profilo sondato è quello di Desiderio Garufo, 31eenne, svincolato. L’esterno ex Parma, Catania e Novara potrebbe essere uno dei giocatori da mettere a disposizione di Auteri. L’operazione al momento è congelata a causa dei tanti infortuni che di recente ne hanno rallentato la carriera.

Decisamente difficile, infine, la pista che porta a Pedro Costa Ferreira del Lecce visti i tanti estimatori in B (Salernitana e Perugia su tutti).

Jan PolakPer quanto riguarda la difesa, grossi passi avanti per assicurarsi Jan Polak. Il 29enne, in questa stagione alla Casertana, è ritenuto uno dei pilastri sui quali rifondare il pacchetto arretrato.

Capitolo portiere. I nomi di Matteo Pisseri e Adnan Golubovic sono i più gettonati, ma nelle ultime ore si è aperta la pista che conduce a Piergraziano Gori. Con l’ex tecnico del Matera ha vinto il campionato a Nocera e Benevento. Attualmente vice di Audero a Venezia è in scadenza di contratto. Su di lui è forte l’interesse dei top club di serie C, proprio perché, nonostante i 38 anni, rappresenta una garanzia assoluta sia in campo che nello spogliatoio.

In generale, la sensazione è che il Catanzaro voglia assicurarsi nel più breve tempo possibile elementi di qualità ed esperienza, la cosiddetta “spina dorsale” intorno alla quale costruire una squadra che possa finalmente disputare un campionato di alto profilo.

A proposito dell’autore

Matteo Pirritano

Matteo Pirritano

12 Commenti

  • A me sembra (ed è un po di meno di un dubbio) che non ci sia un soldo da spendere e si prova ad accostare nomi al Catanzaro per non so quale motivo specifico. Cionondimeno Io tifo Catanzaro

  • mi pare di rivedere le cose di sempre.
    Si fanno nomi di gente alla fine della carriera oppure di gente che.non arriverà mai.
    Alla fine si avranno prestiti, magari due al prezzo di uno, oppure reduci da infortuni a
    catena.
    Ma non si diceva che a marzo si iniziava a programmare?
    Non tutti hanno la memoria corta

  • Tanti promesse poi alla fine lottiamo per non retrocedere. Vero presidente. Speriamo che quest’anno faremo un canpionato dignitoso. Forza catanzaro. ….

  • Va bene che è ancora un po prestino per parlare, però per fare il grande salto non basterà Auteri se non si acquisteranno giocatori di spessore e no mezzi nomi sconosciuti!!…Sembra che a Catanzaro i giocatori importanti fanno fatica a decidere di venire…”stiamo sempre affacciati alla finestra in attesa di….!!…maah!!…Il Lecce o il Catania se lo vogliono un giocatore se lo prendono senza tanti giri di parole…(vedi Negro o Casoli)….

  • E quando uno va al supermercato e ha 10 euro e vorrebbe riempire il carrello non ce pila avete capito purtroppo questa la realtà dei fatti siamo soli degli illusi mi tengo solo i miei ricordi dei bei tempi passati

Lascia un commento