Intervistiamo

La presentazione di mister Dionigi [VIDEO]

Redazione
Scritto da Redazione
Conferenza stampa e primo allenamento. È iniziata ufficialmente l’era Dionigi. All’interno le dichiarazioni e il video integrale della presentazione
 
presentazione-dionigi

Una lunga conferenza stampa quella con la quale la società giallorossa ha presentato il nuovo responsabile della prima squadra, Davide Dionigi. 

Dirigenza al gran completo e facce tutto sommato rilassate nonostante il momento sia delicato. Come ha ribadito più volte il presidente Noto, l’esonero di un allenatore non è mai semplice specialmente quando davanti si ha una persona perbene come Erra.

Ads336x280 

Eppure le qualità etiche e morali non sono bastate all’ex tecnico di Coperchia per conservare il posto sulla panchina giallorossa. Ciò che è emerso con chiarezza sono state le motivazioni che hanno portato al suo allontanamento: la totale assenza di un’organizzazione di gioco.

Per il massimo esponente della società è stato davvero imperdonabile non riuscire ad assemblare in questi mesi una squadra che facesse divertire il pubblico e desse sostanza al concetto di “transizione”. 

Lungo l’intervento del direttore generale Maglione che ha voluto chiarire senza filtri tutti i passaggi che hanno portato all’avvicendamento in panchina. 

Decisamente più sintetico e mirato il discorso di Dionigi che dopo i ringraziamenti di rito alla società, ha lasciato intendere quale sarà il suo approccio a questa nuova avventura in giallorosso. 

«Credo che la capacità di un allenatore stia nel capire in che modo intervenire per cambiare le cose. Ho un’idea di squadra che richiederà grande disponibilità al sacrificio e grande coesione»

Sabato ci sarà già una sfida contro una formazione di livello come il Matera. «I primi giorni si lavora sulla testa, anche se alla fine tutto arriva da ciò che si farà sul campo. Dovrò essere il più chiaro possibile nella consapevolezza che alle volte si riesce subito ad accendere la miccia, in altri casi si va più a rilento».

Idee chiare anche sugli aspetti da focalizzare nel lavoro a medio-lungo termine. «Per le prossime tre settimane dovremo valutare l’idea di gioco e la condizione atletica dei calciatori che evidentemente non conosco.  Cambieremo alcuni concetti e ci vorrà del tempo per assimilarli».

Un passaggio anche sulla rosa a disposizione. «La squadra ha individualità importanti, alcune più tecniche, altre più fisiche, altre ancora mentali. L’attacco è quasi un lusso per la categorie che forse deve sfruttare meglio alcune caratteristiche che dovranno essere esaltate a livello di squadra. Lì davanti abbiamo davvero tante soluzioni, possiamo giocare con tre punte, con due punte oppure con una punta e un trequartista. L’importante è che i principi di gioco restino fissi anche quando si cambierà sistema».

 

Insieme al tecnico arrivano l’allenatore in seconda Ezio Forziati, e il match analyst Hiroshi Komatsuzaki

Ads336x280

 

LA PRESENTAZIONE DI MISTER DIONIGI

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

20 Commenti

  • Perdonatemi ma quando giocavo io a pallone c’era solo il Mister, che de THE MATCH ANALYST chiru chi si guarda a partita e dicia comu va a finira? Chissu u sapimu fara puru nui tifosi !! AH AH AH AH

  • Abbiamo un grande Presidente. Mi piace anche lo staff. Ed il tecnico mi sembra tutt’altro che spovveduto. Cerchiamo di essere catanzaresi: in bocca la lupo al signor Dionigi ed anche alla Piazza; siamo ancora in tempo per recuperare e,sopratutto, per divertirci e crescere. Dopodichè…..

  • A parte gli scherzi ancora una volta il Presidente e i suoi collaboratori hanno dimostrato grandi doti. E’ sicuramente da moltissimo tempo che non abbiamo una società così ben organizzata e che parla una lingua che tutti possiamo capire e apprezzare. Ora la palla passa a Dionigi, anche lui sembrerebbe che abbia le idee chiare, speriamo che riesca a concretizzarle. Sono molto soddisfatto anche che Maglione e Noto, fra le righe, hanno fatto capire che ora tocca ai calciatori prendersi una bella strigliata.

  • Società come sempre professionale. Quindi non può mancare la fiducia nella scelta che ha fatto del nuovo tecnico. Molte squadre anche di serie A hanno nominato tecnici senza nessuna esperienza che poi hanno fatto bene.Dionigi qualche esperienza ce l’ha, quindi sicuramente farà strabene. Non mi aspetto di arrivare tra i primi 3 ma tra i primi 7 si. FORZA AQUILE!!!!

  • Se Dionigi avesse saputo che il Catanzaro ha due fantasupporters come Stranieronellanotte1 e Stranieronellanottte2 non so se accttava l’incarico

  • Non vorrei sbagliarmi ma ill match analyst si interessa a studiare soprattutto il gioco dell’avversario di turno. Hanno preso un giapponese perché così può andare a cosenza senza farsi notare.

  • Forza Catanzaro GRAZIE NOTO ed agli imprenditori che hanno salvato il CZ<br />
    <br />
    P.S Magari la prossima volta faccia mettere l’allenatore al centro, la presentazione era la sua … se non gradito chiedo venia.<br />
    <br />
    La Fiducia si conquista con gli atti ed i risultati.

    • … si spostano verso i microfoni, sorry, non avevo visto…. sono fluidi chiedo venia … PAROLE DI NOTO PERFETTE SULSERVIZIO AI TIFOSI !!<br />
      <br />
      OTTIMO PRESDIENTE… rimane ilfatto che attendiamo i risultati ed i fatti per meritare la fiducia sportiva (si intende sportiva è chiaro).<br />
      <br />
      FORZA AQUILE FORZA NOTO FORZA DIONIGI !

    • La dirigenza non si discute,la scelta pero’ e’stata su 1 allenatore esonerato 4 volte di fila.Speriamo di non cadere dalla padella alla brace.Sempre forza Aquile

Lascia un commento