La Striscia

Maita e Icardi, due pedine in più per Catania

Rimangono i dubbi per Spighi, Anastasi e Cunzi
 

Terza gara nell’arco di una settimana per la compagine di mister Dionigi che questa domenica scenderà in campo al Massimino contro il Catania allenato da Cristian Lucarelli.

Ads336x280

Il terreno del Poligiovino ha bisogno di cure, per questo motivo la squadra giallorossa ha svolto stamane una seduta tecnica al Federale del quartiere Sala di Catanzaro e probabilmente anche nella prossima settimana, la sfida al Cosenza sarà preparata fra Ceravolo e Federale.

I numeri per il match che il Catanzaro si appresta ad affrontare, sono tutti contro. Infatti, i giallorossi lontano dalle mura amiche, sono quelli che insieme ad Andria e Bisceglie (pur tenendo conto di un partita in meno) hanno raccolto meno di tutte le altre. 

Quattro punti, frutto di una vittoria, un pareggio e tre sconfitte.

Infine, l’ultima vittoria delle Aquile ai piedi dell’Etna, risale al maggio del 1974 torneo di serie B e fu Carlo Petrini a regalare la vittoria alle Aquile. Com’è noto però esiste il detto che la palla è rotonda e quindi siamo certi che il Catanzaro andrà in Sicilia non per fare la vittima predestinata.

L’obiettivo di Dionigi, che ha perso Onescu per squalifica, e che ancora non ha la certezza di poter avere a disposizione Anastasi, Spighi e Cunzi, è almeno quello di avere  fra gli arruolabili due pedine in più per il centrocampo, che potrebbero essere Maita e Icardi, i quali hanno svolto oggi la lunga seduta d’allenamento.

Maita non lo si vede in campo dalla sfida contro il Matera in casa; Icardi non gioca con la maglia giallorossa dal lontano mese di agosto, quando il Catanzaro disputò la prima sfida di coppa Italia al Granillo contro la Reggina.

In difesa sono tutti a disposizione e vedremo se Riggio rientrerà nei titolari dopo il turno di riposo contro il Monopoli.

Nel mezzo, se Icardi e Maita dovessero partire titolari, Marin potrebbe accomodarsi in panca e quel punto potrebbe formarsi un centrocampo più folto con il rientro fra i titolari di Benedetti, lasciando in avanti la coppia Infantino Letizia, con l’ex Falcone che andrebbe in panchina.

Domattina, sempre al Federale è prevista la seduta di rifinitura, dopo pranzo la squadra partirà alla volta della Sicilia.

Sulla sponda siciliana, Lucarelli non ha problemi di formazione, gli unici dubbi riguardano le condizioni di Fornito e Blondett.

Salvatore Ferragina

A proposito dell’autore

Salvatore Ferragina

13 Commenti

  • Bisognerebbe visionare gli ultimi messaggi di Dulbecco. Forse c’era da bannare qualcosa anche li per non fare due pesi e due misure. Salvato’ fammi sapere

    • Io alleno ..cioè faccio il preparatore dei portiere è abbiamo il campo sintetico ..ultima generazione. .praticamente è erba trapiantata morbidissima ..spettacolare …ma comunque quella Dell antistadio dietro la est. ..dovrebbe essere finito …perché non sfruttare quello mi chiedo ??? Ciao Fratello Giallorosso domani sarà una domenica calcistica ricca di soddisfazioni…..

      • Dietro lo stadio, dove io spesso giocavo fino ad una certa età, dicono che sia troppo piccolo.<br />
        Si ci voglio credere, se i ragazzi si impegnano a dovere, non abbiamo limiti.

  • Sfatiamo questo tabù. …io sono tranquillo. ..ricordo la settimana scorsa quando qualcuno diceva …non siamo nemmeno fortunati ..perché il monopoli aveva riposato e noi dopo sabato eravamo in campo già martedì …beh il campo sappiamo poi che risultato ha dato. ..forza Il CATANZARO …

  • speriamo domani aver un centrocampo valido forte e di qualità….che possa supportare la difesa e rilanciare l’attacco quando ne avremo bisogno

Lascia un commento