La Striscia

Mercoledì pomeriggio la ripresa

Redazione
Scritto da Redazione
A Fondi per chiudere devinitivamente i conti. Due belle iniziative della soceità giallorossa: unì asta di beneficenza per Orlando Fratto e il via alla manifestazione “Catanzaro Sport Village”
 
 
 

Dopo la vittoria interna contro il Siracusa, mister Pancaro ha voluto omaggiare i suoi ragazzi con un giorno di permesso in più.

Ads336x280

Infatti, gli allenamenti in vista della trasferta di Fondi, riprenderanno mercoledì pomeriggio al Poligiovino. Il giorno di permesso, nasce anche dal fatto che da giovedì scorso la squadra è stata in ritiro per preparare al meglio il match contro il Siracusa.

Contro i laziali, il tecnico giallorosso potrà contare sul rientro certo dei tre squalificati (Nordi, Onescu e De Giorgi) e saranno verificate le condizioni di Cunzi e Sabato, che non hanno potuto giocare l’ultima partita fra le mura amiche.

Nessuna squalifica dovrebbe essere in vista per i calciatori giallorossi. Infatti, l’unico ammonito della gara è stato Gambaretti che non era fra i diffidati.

“Insieme per Orlando”. E’ questo il titolo dell’iniziativa – un’asta di beneficenza – che alcuni calciatori del Catanzaro hanno vluto organizzare per stare a fianco di Orlando Fratto.

Si tratta del giovane di Soverato affetto da un terribile sarcoma che, in questi giorni, si trova in America dove è stato sottoposto a un delicato e costoso intervento per la rimozione della massa tumorale. Nordi e compagni hanno deciso di mettere all’asta le loro maglie: l’evento, grazie alla sensibilità di Francesco Passafaro, si terrà mercoledì 18 aprile alle ore 19 al Teatro Comunale di Catanzaro, in pieno centro storico. Banditore d’eccezione Gianluigi Mardente. Sarà presente una delegazione di giocatori giallorossi. 

Catanzaro Sport Village  – E’ stata presentata questa mattina, presso la sala concerti di Palazzo De Nobili, la prima edizione del “Catanzaro Sport Village”. L’iniziativa, che si svolgerà all’interno dello stadio “Nicola Ceravolo” e nelle zone prospicienti, è organizzata dall’associazione Alkon di Francesco Scavelli con il patrocinio del Catanzaro Calcio, il Comune di Catanzaro e la Regione Calabria.

Ed è stato proprio Scavelli, introdotto dal giornalista Nico De Luca, a spiegare i dettagli della manifestazione che si terrà dal 23 al 30 giugno dalla mattina fino a sera. Non solo calcio, ma un contenitori di vari eventi sui quali spicca il “Memorial Ceravolo Young”. “Sono catanzarese – ha affermato Francesco Scavelli – per lavoro ho sempre operato fuori dalla mia città, ma per diversi motivi sono rientrato e ho deciso di dare vita a questa iniziativa che non riguarda solo il calcio e lo sport in generale ma è ben più ampia. E’ da diversi mesi che sto lavorando assieme al Catanzaro Calcio alla Catanzaro Academy e al Comune di Catanzaro per realizzare questo evento. Negli otto giorni – ha continuato l’ideatore – in cui si terrà il Catanzaro Sport Village lo stadio “Ceravolo” ospiterà diverse iniziative: il Summer Camp del settore giovanile giallorosso, il Memorial Ceravolo Young con le più importanti squadre giovanili italiane, concerti con artisti di caratura nazionale, una mostra multimediale sul Catanzaro Calcio, una dome 3.0 experience dal design avveniristico, tornei di subbuteo, baby park, area fintness, skate park, beach arena, ma anche tanto sociale. Infatti, insieme a Reset Academy e all’associazione “Insuperabili” si svolgeranno – ha concluso Scavelli – delle attività per i ragazzi diversamente abili, e ancora, convegni e seminari organizzati dalla facoltà di Scienze Motorie dell’Università Magna Grecia di Catanzaro ”.

Il “Nicola Ceravolo” diventerà un vero villaggio globale suddiviso in settori tematici, in cui ci sarà anche un area food e uno spazio dedicato ai mondiali di calcio Russia 2018. Un progetto ambizioso e all’avanguardia a livello regionale. Soddisfatto del lavoro svolto il Presidente Noto che ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa “da quando ci è stato prospettato questo progetto da Francesco Scavelli lo abbiamo subito sposato. Credo molto nel settore giovanile e iniziative come queste hanno una grande valenza sociale”. Il numero uno giallorosso ha tra l’altro anticipato una delle squadre partecipanti al “Memorial Ceravolo Young” ossia il Milan.

Il programma dettagliato, però, verrà reso pubblico solo in una successiva conferenza stampa. Oltre al Presidente Noto sono intervenuti anche il Presidente della Figc LND Calabria, Saverio Mirarchi, il Presidente dell’Associazione Insuperabili, Davide Leonardi, il Professore Antonio Ammendolia della Facoltà di Scienze Motorie dell’UMG di Catanzaro e il Sindaco Abramo. Tra un intervento e un altro sono stati proiettati i saluti di Alessandro “Spillo” Altobelli che ha ricordato come proprio in un Catanzaro – Brescia ha iniziato la sua carriera tra i professionisti. Altobelli molto probabilmente parteciperà, insieme a tantissimi volti noti del mondo dello sport e dello spettacolo, al “Catanzaro Sport Village”.

RED

 

 

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

9 Commenti

  • quando ormai non si può criticare più il fallimento di una squadra si passa allo stadio…alle manifestazioni..alle aste di beneficenza…tutto purché contestare e fare polemica. A volte faccio fatica a credere che certa gente scriva perché davvero ha a cuore i colori del Catanzaro…

  • Sarebbe la partita più importante del campionato Fondi …non capisco proprio perché la squadra era tirata e sempre concentrata da allenamenti e ritiri bisognava continuare senza cali e vacanze premi sarebbe bastata un altra settimana un altra vittoria a fondi e poi tutti in vacanza e invece …bho. ..speriamo <br />
    Questione stadio ..polemica si polemica no ..Io sono anni che sostengo che un bel look non farebbe male…a Frosinone con pochi più soldi dei nostri 4 gradoni con palazzina chiamati distinti hanno fatto un gioiellino. ..lo spazio dietro la porta ci sarebbe x una gradinata stile Ascoli Brescia Crotone io amo la curva ovest x ricordi etc etc però effettivamente non si può manco chiamare curva …via adesso testa al match di domenica e poi alla speranza di una squadra migliore di questa …almeno nei risultati

  • Come al solito siete pessimi. Il significato del mio post è che si dovrebbero spendere energie per fare le due curve che fanno schifo e non decantare il nostro stadio come se fosse Milanello. <br />
    <br />

    • Ciao Pingu. Personalmente avevo capito il tuo intervento e la tua delusione e anche la condivido. Ma adesso si parla di altro. Prima di scrivere dovremmo pensare che spesso quello che vogliamo dire, se non è scritto bene, potrebbe essere letto male o peggio ancora male interpretato. Prima di scrivere, soprattutto per il fatto che non ci firmiamo col ns nome, dovremmo pensare che volenti o nolenti, siamo facenti parte di una comunità e su un sito come questo potrebbero leggere altre figure che non ne appartengono. Quindi caro Pingu, prima che il popolo giallorosso venga tacciato, a causa di questi interventi, di insensibilità e di egoismo, mi permetto di suggerire a te, ma anche a me stesso, di usare molta attenzione, soprattutto quando si trattano argomenti che non hanno nulla a che fare con il campionato, la squadra e altre vicende di mera ma sana follia calcistica. Un abbraccio.

Lascia un commento