Benvenuto su UsCatanzaro.net VILLA FATA

Catanzaro News
· Vibonese-Catanzaro: le probabili formazioni
· Icardi out. Catanzaro incerottato. Ma a Vibo serve una vittoria
· I numeri di Vibonese-Catanzaro
· Vibo: settore ospiti sold out, tribuna in vendita per i giallorossi
· Vibonese, la gara contro il Catanzaro vale una stagione
· Icardi a rischio per la trasferta di Vibo
· Il Catanzaro ne fa undici agli Allievi
· Il Catanzaro si prepara alla sfida decisiva
· Vibonese-Catanzaro: arbitra Fourneau di Roma 1
· Decisioni Giudice Sportivo - 35^ giornata

[ Mostra altri articoli ]

LIBRO MISTUFFO

[
Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Il racconto shock di Fuscaldo: «L’ho uccisa con un tubo e un coltello»
·  Interrotto il servizio ferroviario per Madonna di Porto
· Baby – schiava del sesso in un villaggio del Catanzarese, assolti i “clienti”
· Maxi-rissa in Parghelia-Koa Bosco, 14 Daspo per calciatori e dirigenti [VIDEO]
· Meningite, grave un carabiniere trasferito dallo Jazzolino a Catanzaro
· Prelevano inerti dall’alveo del fiume, arrestati per furto aggravato
· Sacal, rinviata al due maggio la nomina del novo CdA
· Musei aperti in Calabria per la prossima festività del 25 aprile
· La Memoria in Marcia: a Vibo e Locri l'auto della scorta del giudice Falcone
· Scandalo Sacal, continuano gli interrogatori

[ Mostra altri articoli ]

LIBRO MISTUFFO

[
Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 36° giornata

 
  - 23-4-2017 14:30
ViboneseCatanzaro---
RegginaV. Francavilla---
CasertanaMatera---
SiracusaPaganese---
Juve StabiaF. Andria---
LecceMessina---
FondiFoggia---
 
  - 23-4-2017 16:30
MonopoliCatania---
MelfiTaranto---
 
  - 23-4-2017 18:30
CosenzaAkragas---

[ Calendario completo ]

Classifica

80Foggia45Casertana
72Lecce43Catania
61Matera39Messina
55Juve Stabia38Reggina
54Siracusa38Akragas
51Cosenza37Monopoli
51V. Francavilla35Catanzaro
49Paganese32Vibonese
45Fondi31Melfi
45F. Andria30Taranto

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 37° giornata

 
  - 30-4-2017 14:30
FoggiaMelfi
TarantoVibonese
MateraMonopoli
V. FrancavillaFondi
AkragasJuve Stabia
MessinaCosenza
CataniaSiracusa
F. AndriaReggina
CatanzaroCasertana
PaganeseLecce


Utenti online
In questo momento ci sono, 397 Visitatori(e) e 68 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
HOMEPAGE  »  Indice Forum  »  La città  »  L'ON.LE ANDREA AMENDOLA ...
   L'ON.LE ANDREA AMENDOLA ...

<<<  Indietro  ( 1 | 2 )
AutorePagina: 2 di 2
sdoghi   Inserito 01-12-2012 alle ore 14:37   



Principe del Forum

Registrato dal:
29-06-2003

Da:na vota under the pine

Messaggi : 8474

 OFF-Line

L’immagine della città è stata infangata, devastata da una destra che raccoglie dentro la sua coalizione tutto il possibile raccattabile, unita soltanto dall’ambizione di esercitare il potere.
Catanzaro città onesta e laboriosa, si trova davanti al secondo commissariamento in poco meno di un anno . Questa città non meritava un trattamento simile!
In merito al primo commissariamento, c'è da dire che tutt''ora non abbiamo mai capito la motivazione reale dell’abbandono della città dell’ On Traversa, politico serio e corretto.
Sul secondo non credo ci siano precedenti nella storia d’Italia e guardando i fatti che sono succeduti a Reggio Calabria e Corigliano, possiamo affermare che forse non tutto è cosi trasparente come si vuole fare credere alla cittadinanza.
Quanto di grave è accaduto nelle ultime amministrative di Catanzaro, lo troviamo nelle motivazioni del TAR : "A dare corpo all'ipotesi delineata nell'impugnativa e cioè che la mancanza di schede autenticate e non utilizzate costituisca sintomo di grave illegalità delle operazioni elettorali, potendo dar luogo al cosiddetto sistema della “scheda ballerina”». E ancora: «La scheda bianca verrebbe poi recapitata, a riprova dell'avvenuto voto, ai supporter del candidato che – secondo l'ipotesi accusatoria al vaglio della magistratura inquirente – “avrebbe pagato per la preferenza”».
Ci troviamo quindi di fronte ad un vero e proprio inquinamento della volontà popolare, con gravissime interferenze esterne, con operazioni di corruzione elettorale ampiamente organizzate. Sembrano gravi, coincise e concordanti le parole dei giudici del Tar ed è poco elegante e e quantomeno imbarazzante ,che qualche esponente del centro-destra locale possa minimizzare tutto questo addossando responsabilità generiche a presidenti o scrutatori di seggio, che per la verità il più delle volte sono ragazzi e padri di famiglia, sicuramente gente perbene.
Non così qualche furbetto della giunta Abramo che, benchè decaduto dalla carica, ha riunito la giunta comunale per poter affidare l’incarico forense, a spese ovviamente dei cittadini!
La verità purtroppo è che nelle ultime amministrative di Catanzaro è stato posto in essere un vero e proprio sistema di inquinamento della volontà del corpo elettorale. La conclusione dei giudici amministrativi non sembra possa trovare dubbi: «Sono state poste in essere gravi illegittimità nello svolgimento delle operazioni elettorali». Davanti a questo quadro agghiacciante e terribile con ombre pesanti sulla città di Catanzaro che non merita per la sua storia, la sua cultura e per la sua cittadinanza, appare evidente che non ci si può fermare al solo annullamento del voto in otto sezioni.
Credo che l'intero consiglio comunale non sia quello che gli elettori di Catanzaro avrebbero eletto se il voto fosse stato libero e trasparente.
Di tutto ciò interesserò il Ministro degli Interni con una interrogazione urgente firmata insieme ad altri colleghi parlamentari, dove chiederò fermamente l’applicazione della “legge Lazzati” e di tutte le altre norme sull'inquinamento del voto, sulla trasparenza e sulla difesa della legalità.

 Profilo   www  Citazione  
sdoghi   Inserito 01-12-2012 alle ore 14:39   



Principe del Forum

Registrato dal:
29-06-2003

Da:na vota under the pine

Messaggi : 8474

 OFF-Line

Dove si evince l'odio verso la ns città?
E poi perchè dovrebbe parlare solo di rende?
 Profilo   www  Citazione  
sergio70   Inserito 01-12-2012 alle ore 15:47   



Guru

Registrato dal:
08-01-2005

Messaggi : 1275

 OFF-Line

no vabbè........................... penso che stava scherzando........


non è possibile na cosa del genere...........
 Profilo  Citazione  
Gianni   Inserito 02-12-2012 alle ore 02:55   



Bigbrother

Registrato dal:
17-11-2002

Da:lla sede asiatica di Teletocco

Messaggi : 40611

 OFF-Line

Quote:

01-12-2012 alle ore 14:39, sdoghi wrote:
Dove si evince l'odio verso la ns città?
E poi perchè dovrebbe parlare solo di rende?


a questo punto mi chiedo se amentola sa leggere
 Profilo   www  Citazione  
CALABRIAGIALLOROSSA   Inserito 02-12-2012 alle ore 09:40   



MyGod

Registrato dal:
15-11-2002

Da:Cz Corvo Ex Baraccone, ORA CON UN PRESIDENTE E UNA PROPRIETA'

Messaggi : 151873

 OFF-Line

Siamo comunque sicuri che dopo la sentenza del TAR finalmente le magiche Aquile torneranno a volare.

e cugghiuniamu
 Profilo   www  Citazione  
Leon   Inserito 03-12-2012 alle ore 11:37   



Master

Registrato dal:
17-06-2003

Messaggi : 24524

 OFF-Line

Non trovo che sia più edificante il sarcasmo utilizzato in questo comunicato:

Quote:
E' da una settimana che Tallini e Abramo continuano ad avvelenare i pozzi. Adesso l'ultima buffa trovata, di pessimo gusto tra l'altro, e' la mossa di denunciare presidenti e scrutatori. Ma perche ' non l'hanno fatta prima? Ma soprattutto cosa faranno nei prossimi giorni: denunceranno le penne e le matite che non funzionavano, il materiale delle schede, il tempo piovoso della mattina del voto? La verità e' che non sanno a cosa appellarsi per scaricare le responsabilita' e continuare a fingere. E' triste dover pensare a quanta assenza di dignita' si registri in entrambi. Abramo avrebbe dovuto dimettersi gia' il 9 maggio se avesse avuto un solo briciolo di dignita' perche' in politica dinanzi a un coima di cosi grave irregolarita' diffusa, ci si dovrebbe fare da parte e facilitare procedure trasparenti che offrano pieno mandato ad una nuova amministrazione. Il duo che tiene sotto scacco la nostra Catanzaro ad ogni modo continua a non leggere la motivazione del Tar e a vivere sulla luna. Il problema di questa elezione stando alle carte e' un misto di cio' che e' avvenuto dentro ma soprattutto fuori dai seggi. L'ipotesi della scheda ballerina e quella del voto comprato, le doppie annoazioni, le schede con la medesima calligrafia, presunti intrecci tra qualche presidente e ambienti molto vicini a pezzi di centro destra, vogliamo ripeterlo per l'ultima volta, sono fatti che riportano presunte e forti responsabilita' politiche fuori dai seggi. E quindi, lo ribadiamo, Tallini e Abramo invece di preferire l'attacco alla difesa, rispettino un religioso silenzio e facciano autocritica. Sono loro i responsabili politici veri dei due commissariamenti che hanno umiliato la nostra citta'prima con le dimissioni di Traversa e oa con i brogli. Dovrebbero chiedere scusa e pagare di tasca propria i soldi delle due elezioni, i soldi eventuLmente persi dalla citta', i ritardi di tutti i lavori da due anni a questa parte e i soldi della causa al tar che hanno, come la loro scarsa etica ovviamente impone, fatto pagare interamente alla collettivita'. E hanno ancora il coraggio di parlare...


 Profilo   www  Citazione  
>
<<<  Indietro  ( 1 | 2 )
HOMEPAGE  »  Indice Forum  »  La città  »  L'ON.LE ANDREA AMENDOLA ...
 

Cerca nei Forum
 
Vai a

Elaboration time: 0.072633 seconds.

 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.073 Secondi