I numeri di Catanzaro-Monopoli
Data: Dom, 19 mar 2017 13:18 CET
Argomento: Catanzaro News


I pugliesi non vincono da dicembre e al Ceravolo i precedenti non sono favorevoli, 3 vittorie su 11 incontri, anche se pesano i tre punti dello scorso torneo. Il Catanzaro, invece, vuole continuare ad incamerare punti nello stadio amico viste le difficoltà lontano da esso
 
infografica-cz-monopoli


Nuova occasione per uscire dalla zona playout per il Catanzaro che domani al Ceravolo affronterà un Monopoli che in classifica dista solamente 3 punti dalla compagine giallorossa.

Ads336x280

Un Monopoli in crisi di risultati e di gioco al momento con la vittoria che manca dallo scorso 17 dicembre e che fino ad ora, a differenza della maggior parte dei club nella stessa situazione di classifica, ha un rendimento migliore lontano da casa.

Al Veneziani infatti i punti raccolti sono 0.93 con sole 3 vittorie (Fondi, Messina e Taranto), 4 pareggi (Reggina, Catanzaro, Siracusa e Andria) e 7 sconfitte (Lecce, Juve Stabia, Vibonese, Matera, Casertana, Paganese e sette giorni fa col Foggia) con 13 reti fatte e 21 subite davanti a 1511 spettatori di media.

Fuori casa rendimento migliore, anche se solo leggermente. Migliora la differenza reti (17/21), la media punti (1.13) e ovviamente anche il numero di vittorie.  Sono 4 infatti le vittorie totali in 15 incontri (Casertana, Paganese, Andria e Akragas), 5 i pareggi (Siracusa, Francavilla, Lecce, Juve Stabia e Reggina) e 6 le sconfitte (Foggia, Cosenza, Melfi, Catania, Fondi e Messina).  

Tutto da scoprire poi lo schieramento che verrà utilizzato. Fino ad ora mister Bucaro ha alternato sistemi di gioco con difesa a 3 e a 4, con centrocampo e attacco mutevole in base alle esigenze della partita.

Il Catanzaro è invece chiamato a vendicare la sconfitta di Melfi. Sconfitta inaspettata ma che, da un certo punto di vista, potrebbe non sorprendere visto che lontano del Ceravolo i giallorossi non vincono quasi mai. Solo 1 vittoria, 5 pareggi e 9 sconfitte sono un ruolino impietoso per una formazione che vuole salvarsi senza passare dall’inferno dei play-out (così come i soli 8 gol segnati a fronte dei 22 subiti).

A condannare il Catanzaro in questa posizione è proprio infatti il rendimento fuori casa visto che tra le mura amiche sono ben 1.36 i punti raccolti con 5 vittorie, altrettante sconfitte, 4 pareggi e una differenza reti positiva (non trascurabile viste le altre formazioni).

Così come il Monopoli ancora da capire lo schieramento tattico scelto da Erra visto i diversi sistemi cambiati dal tecnico giallorosso dal momento del suo ritorno sulla panchina calabrese.

Una sfida che si gioca sui binari dell’equilibrio anche nei precedenti. In 23 incontri a trionfare più volte è stato il Catanzaro, 9 (l’ultima a Monopoli per 1-0 nel 2010), contro gli 8 sorrisi dei pugliesi (l’ultimo a Catanzaro nell’aprile 2016) e 6 pareggi, tra cui quello dell’andata per 2-2. Al Ceravolo i precedenti sono invece 11 e vedono in vantaggio il Catanzaro con 8 vittorie, mentre le vittorie del Monopoli sono 3 (0 ovviamente i pareggi).

Nicola Agosti

(infografica di Alfredo Cristiano)







Questo Articolo proviene da UsCatanzaro.net
http://www.uscatanzaro.net

L'URL per questa storia è:
http://www.uscatanzaro.net/modules.php?name=News&file=article&sid=36904