Palanca: ĢIl cuore oltre l'ostacolo. C'č una storia sportiva da difendereģ
Data: Ven, 19 mag 2017 00:00 CEST
Argomento: Catanzaro News


La lettera e il messaggio video di Massimo Palanca. Un appello alla squadra e alla città
 
palanca-salvate-la-storia01


Non è stato semplice convincere Massimo Palanca. O'Rey è un uomo semplice, schivo, innamorato a tal punto dei colori giallorossi da soffrire fisicamente nel vederli confinati alle soglie del dilettantismo.

Qualche giorno fa aveva affidato ad una lettera il suo pensiero. Parole bellissime, intrise d'amore, che abbiamo custodito aspettando il momento giusto per pubblicarle.

Volevamo un suo video. Volevamo che la sua voce si unisse al coro dei tanti ex che in questi giorni ci hanno fatto sentire più forti e meno soli.   

Ci siamo riusciti, e per questo lo ringraziamo dal più profondo del cuore. "Salvate la storia" sarebbe rimasta incompleta senza l'Imperatore della Ovest.

Ads336x280

 

APPELLO PER IL CATANZARO

Cari amici, sul sito UsCatanzaro.net ho letto l’appello disperato che è stato fatto ai protagonisti del passato affinché si possa dare un aiuto alla causa gialllorossa, allora mi sono ripromesso di provare a muovere qualcosa e, soprattutto, che possa essere recepito da chi di dovere.

La riflessione che segue è rivolta principalmente ai giocatori. Lo sapete che ancora oggi ci sono circa dieci undicesimi di una squadra degli anni ’70, che si ritrovano con le loro famiglie per trascorrere insieme tanti bei momenti di festa come il Capodanno, le ferie estive e i matrimoni? E sapete qual è il filo conduttore di quest’amicizia? Il Catanzaro.

Siamo cresciuti tutti sotto le ali dell’aquila giallorossa. Abbiamo gioito per i successi, ci siamo disperati per qualche retrocessione, ma in ogni campionato c’era sempre un obiettivo, la promozione o il mantenimento della categoria. Abbiamo sempre lottato tutti insieme, squadra, allenatori, ds, medici, massaggiatori.

Ecco, noi vorremmo rivedere questo spirito in tutti voi. È arrivato il momento di abbandonare le polemiche, le beghe interne (qualora ce ne fossero), i personalismi, praticamente tutto ciò che potrebbe compromettere le sorti di un intero campionato con conseguenze che non voglio nemmeno pensare.

Dovete difendere la storia sportiva di questa città e gettare il cuore oltre l’ostacolo, ne va anche della vostra dignità.

Lo stesso discorso vale per i tifosi. Per queste ultime due gare lasciamo dietro tutto il peggio che c’è stato, tutte le polemiche e gli insulti. Facciamo vedere che l’amore per questi colori è al di sopra di tutto.

Sarò retorico, ma società, giocatori, ds, passano. Quel che resta è il Catanzaro e per difenderlo bisogna che ci stringiamo tutti intorno a lui e lo spingiamo forte per superare l’ultimo ostacolo.

Gli avversari devono temere il Ceravolo.

Da parte mia, a malincuore, non potrò esserci fisicamente per i noti motivi che mi assillano dopo il sisma che ha colpito Camerino, ma con il cuore sarò dentro lo stadio con voi e se ci sarà una punizione o un calcio d’angolo da calciare in posizione favorevole, mi vedrete vicino al pallone.

Forza Catanzaro dal sempre giallorosso.

Massimo Palanca

 Ads336x280

Red







Questo Articolo proviene da UsCatanzaro.net
http://www.uscatanzaro.net

L'URL per questa storia è:
http://www.uscatanzaro.net/modules.php?name=News&file=article&sid=37213