Dalla Redazione

Monopoli – Catanzaro 0-2

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese
Uno-due siglato dagli esterni De Giorgi e Zanini, fondamentali tre punti per rimanere agganciati al treno salvezza

Ormai siamo abituati a vedere il Catanzaro disputare partite gagliarde, a volta con apprezzabili trame di gioco, e poi perderle per disattenzioni difensive e per la scarsa concretezza degli avanti.

Oggi per tutto il primo tempo e’ sembrato di rivedere il solito copione, della squadra manovriera che costruisce e mette sotto gli avversari ma che non conclude, mostrando in alcuni episodi quella fragilita’ difensiva che ha prodotto troppe sconfitte. Il Monopoli soffre e fatica a ripartire, ma il tiro di Letizia al 12′ in acrobazia rimbalza a terra perdendo potenza e velocita’ prima di finire tra le braccia sicure di Bardini. Il copione sembra proprio il solito quando con il passare dei minuti la foga degli ospiti deve necessariamente affievolirsi e sono i padroni di casa a sfiorare il vantaggio per due volte intorno al 41′ con un tiro da lontano di Donnarumma che per tutto il primo tempo ha impegnato Zanini e Gabaretti, e poi con Mercadante che da distanza ravvicinata ha colpito di testa, in entrambe le occasioni la risposta di Nordi e’ stata ottima.

Ads336x280

Il secondo tempo inizia come era iniziato il primo, le Aquile attaccano ed il Monopoli contiene per poi ripartire. Alla lunga la tattica attendista di Mister Scienza favorira’ le Aquile. Pancaro al 50′ cambia gli esterni, sostituisce Sepe con De Giorgi che va destra e Donnarumma non dara’ altri fastidi, mentre Zanini si sposta sull’out di sinistra. Due soli minuti dopo la svolta, un’azione sulla sinistra causa una respinta corta della difesa di casa, De Giorgi (52′) giunge in corsa e colpisce la palla da circa trenta metri, l’impatto e’ micidiale e ne scaturisce una imprendibile traiettoria tesa che si insacca all’incrocio dei pali alla destra di Bardini. 

I padroni di casa accusano il colpo, il Catanzaro ha il merito di crederci e di insistere, cosi dopo appena due minuti Letizia ruba palla sulla destra e mette forte e teso al centro dove in diversi sbucciano la palla che giunge sul secondo palo dove e’ appostato Zanini (54′) che tira forte, la palla viene deviata da un paio di difensori prima di battere sulla traversa e rimbalzare sulle gambe di Bardini per definitivamente insaccarsi. Zero a due e gara ipotecata.

Il Monopoli adesso non ci sta e prova la reazione. Il Catanzaro arretra e si chiude a riccio intorno a Nordi. La difesa adesso e’  a 5, ed il solo Corado, poi sostituito da Infantino, rimane a fare da guastatore tra i difensori avversari. Anche Letizia arretra ad aiutare i compagni ed il suo contributo risultera’ determinante nel conseguimento del risultato.

Il Monopoli produce un paio di occasioni, grazie alle solite incertezze difensive in casa ospite, ma Nordi riesce comunque a fare buona guardia ed il risultato non cabia fino alla fine.

Pancaro fa disputare ai suoi ragazzi la partita perfetta. Anche la gestione dei cambi e’ stata azzeccata, con le sostituzioni nel finale di gara che hanno portato all’esordio in maglia giallorossa di Cason. Oggetto misterioso del mercato di Gennaio e mai prima utilizzato.

Con questa vittoria il Catanzaro sale a 35 punti in classifica, portando a +7 dalla Paganese che se terminasse oggi il campionato disputerebbe il playout con il Fondi. Per il Monopoli una battuta d’arresto, ma una posizione di classifica che vede la squadra pugliese saldamente nei playoff.

 

TM

Ads336x280

===========================

 

MONOPOLI-CATANZARO 0-2

Marcatori: 52′ De Giorgi, 54′ Zanini

MONOPOLI: Bardini, Benassi, Ferrara, Mercadante, Rota, Paolucci (64′ Salvemini), Scoppa, Mavretic (57′ Russo), Donnarumma; Sarao (57′ Mangni), Genchi Allenatore: Scienza A disposizione: Lewandowski, Convertini, Minicucci, Bei,, Longo, Eleuteri, Bacchetti  

CATANZARO: Nordi, Gambaretti, Di Nunzio, Sabato, Zanini (80′ Cason), Onescu, Maita, Marin (80′ Spighi), Sepe (50′ De Giorgi), Letizia (80′ Falcone), Corado (65′ Infantino) Allenatore: Pancaro A disposizione: Marcantognini, Nicoletti,, Van Ransbeeck, Cunzi, Riggio, Badje, Puntoriere, 

Arbitro: Cudini di Fermo (Assistenti Di Giacinto di Teramo e Micaroni di Chieti)

Note: Pomeriggio freddo e piovoso. Spettattori 1.542 di cui 944 abbonati. Settore ospiti 52 presenze. Ammoniti, Sepe, Gambaretti, Rota, Ferrara Recupero 1′ e 3′

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

7 Commenti

Lascia un commento