UnaDomandaUna

Obiettivi e responsabilità

Con il Catanzaro ridotto a zimbello, la Tribuna Gianna annuncia il raggiungimento del suo traguardo dando il via all’operazione disimpegno. Ma qual era il vero scopo?

«L’associazione Tribuna Gianna, costituita su invito del tavolo istituzionale per scongiurare nel mese di giugno il fallimento dell’FC Catanzaro, avendo da tempo raggiunto lo scopo indicato e considerato il proprio percorso definitivamente compiuto, annuncia di aver avviato le procedure per lo scioglimento […]». Recita così il comunicato stampa diramato stamattina dall’azionista di riferimento del FC Catanzaro. Ma l’obiettivo dell’associazione di scopo era solo questo? O c’era anche quello ben più importante, per i tifosi e per tutto l’ambiente, di traghettare la società nelle mani di una nuova proprietà solida che restituisse lustro al Catanzaro Calcio, vista anche la pesante iniezione di contributi pubblici nelle casse dell’Effeccì?

Forse aveva capito male la folta platea di tifosi e giornalisti, intervenuta  giovedì 24 giugno, subito dopo la ricapitalizzazione. Forse avevano capito male anche gli altri soci dell’Effecì, quando riferivano gli obiettivi della Tribuna Gianna al punto 3 di uno degli amati, enciclopedici comunicati stampa, inviato ai giornali domenica 27 giugno.

Forse avevamo capito tutti male. Ma se l’unico obiettivo dell’associazione era semplicemente l’iscrizione al campionato, perché la procedura di scioglimento non è partita il 30 giugno? Perché la volontà di “disimpegno” (peraltro ancora solo un’intenzione) arriva proprio oggi, alla vigilia di quella che potrebbe essere la prima scadenza non rispettata dalla società? Perché arriva solo oggi con il Catanzaro a zero punti, ridotto a essere lo zimbello di tutta Italia?  Perché la Camera di Commercio di Catanzaro – rappresentata all’interno del FC dalla Tribuna Gianna – si ritira avendo centrato il suo obiettivo, ma il suo segretario generale Maurizio Ferrara rimane presidente dell’Effeccì? Perché continuare a scaricare la responsabilità di questo fallimento?

Red

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

Lascia un commento