Dalla Redazione

Play off: risultati e marcatori andata primo turno fase nazionale

Scritto da Andrea Ruga
Colpo dell’Alessandria a Salò. Vincono in casa Cosenza, Piacenza e Viterbese. Pari tra Juve Stabia e Reggiana

 

 

Si sono disputate le gare di andata del primo turno della fase nazionale dei play off di serie C. L’Alessandria si impone sul campo della Feralpisalò ed ipoteca il passaggio al turno successivo. Vincono di misura in casa Cosenza, Piacenza e Viterbese che battono rispettivamente Trapani, Sambenedettese e Pisa. Finisce a reti bianche la sfida tra Juve Stabia e Reggiana. Mercoledì 23 maggio alle 20.30 le gare di ritorno a campi invertiti.

Di seguito i risultati ed i marcatori.

COSENZA-TRAPANI 2-1
53′ Tutino (C), 79′ Okereke (C), 92′ Polidori (T)

FERALPISALO’-ALESSANDRIA 2-3
8′ Gonzalez (A), 65′ Bellazzini (A), 76′ Marconi (A), 83′ Staiti (F), 88′ Ferretti (F)

JUVE STABIA-REGGIANA 0-0

PIACENZA-SAMBENEDETTESE 2-1
21′ Miracoli (S), 26′ Silva (P), 35′ Bini (P)

VITERBESE-PISA 1-0
34′ Sini (V)

A proposito dell’autore

Andrea Ruga

22 Commenti

  • mo che il crotone è sceso in B abbiamo un’altra tifoseria a gufare contro di noi…chi scemi e merda…hannu ma scattanu tutti prima o poi e invidia

  • Ho sempre esternato che Catanzaro ha bisogno di un allenatore vero non di figuranti come questi ultimi che si sono avvicendati sulla nostra gloriosa panchina, Se è vera la notizia che mister Auteri potrebbe essere il nuovo allenatore dei Giallorossi sarebbe una grandissima notizia.

  • La questione allenatore tiene banco in casa Catanzaro. La stagione appena conclusa è stata già archiviata da tutto l’ambiente giallorosso che, in vista del prossimo campionato, vuole nuovamente iniziare a sognare. Se da un lato c’è chiarezza riguardo il futuro di molti calciatori, ormai in procinto di lasciare la squadra alla naturale scadenza del contratto fissata per il 30 giugno, dall’altro, i dubbi sul tecnico che guiderà le aquile nella stagione 2018/19 sono tanti.<br />
    <br />
    <br />
    Pippo Pancaro, chiamato lo scorso mese di marzo per sostituire Davide Dionigi, è legato ai colori giallorossi fino al 30 giugno 2019. Il tecnico ex Catania, arrivato nel capoluogo di regione insieme al diesse Pasquale Logiudice, secondo indiscrezioni provenienti da Roma, sarebbe finito nelle mire di Claudio Lotito, intenzionato a affidargli la panchina della Primavera della Lazio, reduce da una stagione disastrosa, culminata con la retrocessione. Un’opportunità che stuzzicherebbe Pancaro, da sempre amante dei colori biancocelesti.<br />
    <br />
    E il Catanzaro? Non si farà trovare impreparato anche perché non è un mistero che Gaetano Auteri sia il nome più gettonato per sedersi sulla panchina giallorossa. L’allenatore siciliano, già in Calabria nel 2009/10, ha già fatto sapere al Matera che non rinnoverà il contratto in scadenza il prossimo mese, dunque è certo che lascerà la città dei Sassi per sposare un nuovo intrigante progetto. Rumors parlano di un incontro, tra lo stesso Auteri e lo staff dirigenziale del club, che dovrebbe avvenire nelle prossime ore in un noto ristorante cittadino. Un incontro decisivo, utile a fare chiarezza da ambo le parti. E intanto su Auteri incombe l’interesse di altre squadre di Serie C.

  • Dopo il divorzio annunciato con Luca D’Angelo, la Casertana pensa all’allenatore per la prossima stagione. In queste ore, secondo le indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, sta circolando il nome di Alessandro Erra, un profilo giovane che il ds Martone conosce bene….vuoi vedere che mo li farà bene?????

  • vedo che i commenti ultimi sono su auteri invece che sui play off. sono moralmente in disaccordo sulla scelta di auteri che in questi anni e’ stato sempre insultato a Catanzaro, il ricordo di quella partita venduta con la Cisco, quando non mi accettarono a roma la puntata snai la dice lunga sulla bontà’ del soggetto. a Catanzaro e’ stato crocifisso dalla tifoseria il Presidente Cosentino , che ha dato soldi passione e dignità’ alla squadra di calcio con una promozione un play off e tanti buoni giocatori, anche se non era circondato da manager brillanti come doronzo e maglione. ora si aspetta come un profeta un soggetto come auteri , speriamo si accordi con altre squadre e ci lasci in pace. la società’ continua a tentennare , speriamo in una voglia di fare bene del Presidente Noto altrimenti e’ meglio passare la mano.

  • Sarà quasi certamente questa la settimana decisiva per conoscere il nuovo allenatore del Catanzaro. Il contratto di Pippo Pancaro è in scadenza. Il 30 giugno il tecnico acrese sarà libero di accasarsi dove meglio crede a meno che non arrivi la riconferma da parte del club giallorosso. Conferma che, fino a qualche giorno fa sembrava quasi certa, invece, ora, sembra essere difficilissima. Il Catanzaro ha ormai virato su un altro allenatore. Il Presidente Noto vuole vincere e non vuole stare troppo tempo in serie C. La terza serie è antieconomica, ci sono solo perdite. Il Catanzaro punta a tornare nel più breve tempo possibile in B. Ecco perché il numero uno giallorosso è intenzionato a dare ai giallorossi una guida tecnica preparata, prestigiosa e, soprattutto, vincente. In serie C sono pochi i tecnici con queste caratteristiche, certamente tra i pochi c’è Gaetano Auteri. Lo Special One di Floridia ha già allenato il Catanzaro nella stagione 2009/2010. Pur non essendo una squadra ricca di grandi nomi, Corapi e compagni disputarono un campionato di alta classifica nonostante a livello societario vi erano vari problemi. Problemi che portarono i giallorossi a cedere lo scettro di capolista alla Juve Stabia e nei play off, dopo aver raggiunto la finale, alla Cisco Roma. La squadra di Auteri giocava quasi a memoria riuscendo a vincere 22 partite, pareggiando 6 volte e lasciando l’intera posta in palio in altrettante occasioni. A questi numeri ci sono da aggiungere 3 vittorie ai play off e una sola sconfitta, fatale, al Flaminio di Roma davanti a circa 5.000 tifosi delle aquile. Numeri impressionanti. Simili a quelli che l’anno successivo Auteri ripeté sulla panchina della Nocerina conducendo i molossi in serie B. E ancora a Matera nel 2014-15 dove riuscì a condurre i lucani ad un passo dalla finale play-off. In semifinale solo la lotteria dei calci di rigore premiò il Como. Ma l’anno successivo la promozione in B diventò nuovamente realtà con il Benevento. Nonostante una cavalcata vincente le strade di Auteri e dei Sanniti si divisero con la rescissione anticipata del contratto. Il tecnico siciliano tornò a Matera dove lo scorso anno guidò i lucani portandoli al terzo posto in classifica alle spalle di Foggia e Lecce e alla finale di Coppa Italia di serie C. Quest’anno, invece, solo i 13 punti di penalizzazione inflitti al Matera a causa di una serie di mancati adempimenti non hanno permesso ai lucani di giocare nuovamente i play-off. L’avventura di Auteri nella città dei Sassi è giunta a termine. Il 30 giugno scade il contratto che lo lega al club del Presidente Columella. Il Catanzaro è più di una suggestione. D’altronde Auteri ha sempre espresso belle parole nei confronti del club giallorosso nonostante la triste, per come è finita, avventura della stagione 2009/2010. L’ultima volta che è stato al “Ceravolo”, il 3 marzo scorso, ha sottolineato la bontà dei nuovi impianti sportivi messi a disposizione della squadra giallorossa e a chi gli ha chiesto se ritornerebbe alla guida delle aquile ha risposto senza pensarci due volte “di corsa”.

  • Auteri con la disfatta del Flaminio non c’entra nulla ..Se dovesse venire dovremmo essere solamente fieri di avere finalmente un allenatore che non abbiamo ormai da anni e inseguito da tutta la lega pro questo sarebbe un chiaro segnale di cosa vogliamo e se lui viene e perché la società gli darà forti garanzie di dove si vuole arrivare …io sarei felicissimo al di là del fatto che solo lui non basterebbe altrimenti il Matera sarebbe andato già su ..ma intanto è un bel punto a nostro favore ..I nostalgici di Roma se la mettano via è tempo di crescere

  • udite udite..da tuttomercatoweb………………………..Archiviata l’avventura con la Casertana per Luca D’Angelo è arrivato il momento di pensare al futuro. Per la prossima stagione il tecnico, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, è nel mirino di Catanzaro e Pordenone, due società con le quali i contatti sono già stati avviati negli ultimi giorni. Ancora però non è stata presa una decisione in attesa che si definiscano i quadri della prossima stagione di Serie B e C e conseguentemente la situazioni delle varie panchine…..

  • AUTERIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII SOLO AUTERIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII VOGLIAMOOOOOOOO NO MEZZE CALZETTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

Lascia un commento