Rassegna stampa

«Presidente, lasci stare. Che gusto c’è?»

Dalla lettera inviata al “Domani” da Fausto Taverniti, portavoce del presidente della Regione, Chiaravalloti. Uno spunto di riflessione e di discussione…

da Il Domani

Il calcio è davvero “nel pallone”! Il “caso Catania” è ormai al centro delle cronache giudiziarie più di quelle sportive, una intera e blasonata formazione di serie A convocata dal magistrato per un confronto sul doping, due club a rischio nelle due massime serie, ventitré club in dubbio anche in serie C. Record sinora mai raggiunti. Da Nord a Sud. Colpa dei tempi, si dice. Ma qualcun altro lì è subito pronto a sperare nelle disgrazie altrui, “disponibili” ad iscrivere la propria squadra nel campionato superiore. Ma che gusto c’è! In una competizione sportiva la vittoria è la sintesi estrema tra preparazione, sofferenza, risultato e gioia. Così “a tavolino” non si dà soddisfazione né agli atleti, né ai tifosi e neppure ai dirigenti, ancora appassionati di sport vero. Gli effetti di questo terremoto stanno per raggiungere anche la Calabria. Un club, per quanto ancora a rischio, chiede la promozione in serie B: il Cosenza che ha, tra l’altro, una situazione debitoria di otto milioni di euro. Ciò nonostante prova ancora il sostegno da parte dei Deputati dell’Ulivo della provincia, del Primo Cittadino e del leader del Movimento Diritti Civili, pronti a cavalcare una possibile promozione. Forse riusciranno, loro malgrado, a trovare ascolto. Un’altra società, a noi molto cara, attende il primo agosto per “brindare” al ripescaggio: il Catanzaro escluso solo per una manciata di gol, non certo per mancanza di entusiasmo, passione ed economia di cassa, dalla promozione in C1, spera nella “promozione d’agosto”. Ma che gusto c’è! Quanto sarebbe, invece, bello e meritorio per gli amici dirigenti, gli atleti e i tifosi giallorossi rinunciare subito a questo “privilegio” distinguendosi dagli sciacalli nazionali e dimostrare che non abbiamo bisogno di sperare nelle disgrazie altrui per vedere sventolare comunque le bandiere giallorosse negli stadi delle categorie superiori… Un gesto fuori dai tempi e dalle mode. Ma dalla Calabria, non a caso, scaturirebbe un atto di autentica e rifondata sportività.

Fausto Taverniti

portavoce della presidenza
della Giunta Chiaravalloti

Concordi con Fausto Taverniti quando invita a rinunciare al ripescaggio?

View Results

Loading ... Loading ...

A proposito dell’autore

Massimiliano Raffaele

Lascia un commento