La Striscia

Primo giorno di lavoro in città [VIDEO]

allenamento catanzaro
Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

Le Aquile accolte dal consueto bagno di folla al rientro in città. Assente Auteri per un attacco febbrile. Rinviata al 12 agosto la gara di Coppa contro la Paganese

Pomeriggio di allenamento in città per i giallorossi, rientrati dal ritiro di Gubbio e reduci da qualche giorno di riposo. Alle 17 la squadra si è ritrovata al PoliGiovino sul terreno del “Mirko Gullì” davanti agli oltre 200 tifosi che hanno accolto il ritorno delle Aquile sui tre colli con il consueto entusiasmo di inizio stagione.

Assente, oltre al presidente Noto, uno dei protagonisti più attesi, mister Gaetano Auteri, messo ko da un improvviso attacco febbrile. Al suo posto il secondo Loreno Cassia, il quale ha diretto la seduta sottoponendo la rosa ad un intenso lavoro atletico seguito da una partitella a campo ridotto.

Defilato a bordo campo il ds Pasquale Logiudice, unico dirigente presente alla seduta di allenamento. Con lui una vecchia conoscenza del calcio catanzarese, Pino Mirante, il quale ormai da tempo ha ripreso ad interessarsi in maniera sempre più intensa degli affari giallorossi.

Infantino e Van Ransbeeck hanno lavorato a parte senza partecipare alla sgambatura finale. Entrambi, unitamente all’estremo difensore Nordi, sono ormai sul piede di partenza e non è da escludere che nei prossimi giorni possano decollare le operazioni finalizzate alla loro cessione.

In entrata si lavora per portare in giallorosso quegli elementi necessari ad innalzare il tasso tecnico della squadra. Per il pacchetto arretrato è molto probabile che alla fine arrivi un profilo under che vada ad infoltire la rosa dei difensori già a disposizione.

Per la mediana il nome caldo è sempre quello di Ciccio Corapi, con il quale in questi giorni si cerca di limare il nodo ingaggio. Sullo sfondo si fa avanti il profilo di un altro ex, quello di Cristian Agnelli.

cristian agnelliIl centrocampista classe ’85, foggiano di nascita nonché capitano dei satanelli, è reduce da una stagione da titolare in B con la squadra pugliese e rappresenterebbe un colpo di assoluto valore per la Lega Pro. La trattativa non è semplice, ma il Catanzaro sembra intenzionato a regalarsi almeno un paio di elementi top per la categoria.

Uno di questi risponde al nome di Davis Curiale, attaccante 3oenne in forza al Catania. Con gli etnei prossimi al ripescaggio in B, il Catanzaro potrebbe  tentare l’affondo facendo leva su un ingaggio pluriennale e la chance di essere al centro del progetto tecnico targato Auteri.  Anche questa è una trattativa complessa per la quale, con molta probabilità, ci sarà da attendere gli ultimi giorni di mercato.

davis curialePer l’attacco resta valida anche la pista che conduce a Eugenio D’Ursi, ala sinistra del Bisceglie, in predicato ormai da settimane di firmare con i giallorossi. Nonostante le lungaggini, alla fine l’operazione dovrebbe andare in porto.

Tra le tante operazioni in entrata, c’è da segnalare anche il possibile ritorno di Marius Marin. Il ragazzo è in attesa di una chiamata dalla B ma se dovesse sfumare questa chance, non è da escludere il rientro a Catanzaro via Sassuolo.

RINVIATA LA GARA DI COPPA – Come anticipato in mattinata, la gara di Coppa Italia Lega Pro tra Paganese e Catanzaro è stata rinviata a domenica 12 agosto con inizio alle ore 18.

CAOS LEGA PRO – Si profila un agosto caldissimo per la terza serie del calcio professionistico, con l’inizio dei campionati ufficialmente slittato alla prima domenica di settembre.

Il Consiglio direttivo della Lega Pro ha indetto, infatti, un’assemblea il 22 agosto a Roma per decidere “se iniziare o meno il campionato 2018-19”. Una scelta che getta più di un’ombra sull’avvio della stagione, segnata ancora una volta da fallimenti di numerose società e altrettanti ripescaggi necessari per riequilibrare il numero di partecipanti.  “Siamo in un clima di totale incertezza e precarietà nel calcio italiano, il quale ha l’esigenza che si convochi l’assemblea elettiva per dar vita a una nuova governance che superi il regime commissariale per un governo della FIGC capace di traghettare verso una stagione di riforme non più rimandabile”, fa sapere la Lega Pro in una nota seguita al Consiglio, svolto oggi a Firenze.

Il Consiglio – informa la Lega Pro – ha preso atto dell’attuale situazione sulla base delle ammissioni decise dal commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, delle società Cavese, Imolese, e Juventus U23 al campionato di Serie C e ha altresì provveduto all’integrazione dei gironi A, B e C e alla sentenza del Tribunale federale nazionale che ha ritenuto ripescabili i club di Catania, Novara, Robur Siena e ha formulato l’ipotesi di formazione dei gironi.

(Il primo allenamento delle Aquile in città)

Foto di copertina @ Romana Monteverde

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

15 Commenti

  • De Laurentiis mi sta già sulle palle. ..visto che con quella squadra di merda non ha mai vinto un cazzo adesso vuole un po di gloria a bari ..cominciando già con un ricorso x essere ammesso in lega pro …NON MI FAI PAURA NAPOLETANO DI MERDA. …FORZA IL CATANZARO

  • … mi dispiacerebbe tanto nn puntare su infantino… Sono convinto che può tornare utile alla causa…. Nn ce ne sono escluso cacia attaccanti a doppia cifra in giro capaci di fare la differenza…. Spero di sbagliarmi…

  • Abbiamo aspettato per 30 anni, cosa ci costa aspettare qualche giorno? Eppure da tifoso faccio fatica, vorrei avere il più presto possibile almeno la punta centrale, forse perché temo che i migliori si accasino da altre parti.
    FORZA CATANZARO!!! FORZA SOCIETÀ!!!

  • Ma perché non riusciamo ad assicurarci un centravanti di prima fascia?…perché cazzo nessuno vuole venire con noi e si accasano in altre squadre di merda…come Entella e altre?… ma Il Catanzaro non fa più gola a nessuno?…il tempo stringe e qua tutto tace…manca il tassello più importante…!!!

    • Bravissimo boboioz. Arriverà … nn c’è fretta …i campionati iniziano tardi e c’è tt il tempo per integrarlo bene sto 9 . Forza aquile

  • Alvaro Iuliano, centrocampista con doppio passaporto brasiliano e italiano, classe 1991, è un nuovo calciatore del Catanzaro. In ritiro a Gubbio con il resto del gruppo, il giocatore ha convinto lo staff tecnico ed è stato tesserato dalla società giallorossa per un anno più opzione per il secondo. Nello scorso campionato ha vestito la maglia del Botev Plovdiv, compagine militante nella serie A bulgara.

Lascia un commento