Intervistiamo

Puntoriere: «Caliamo mentalmente e diamo spazi agli avversari»

Redazione
Scritto da Redazione
La conferenza stampa infrasettimanale ha visto ai microfoni il giovane attaccante giallorosso
 
apunt

Due sconfitte consecutive ed entrambe con i giallorossi che hanno giocato in superiorità numerica per oltre mezz’ora senza incidere più di tanto.

Ads336x280

A commentare il momento delle aquile è stato l’esterno Puntoriere durante la conferenza stampa infrasettimanale.

Troppo poco quanto prodotto negli ultimi due incontri. «Il morale non è sicuramente alle stelle. Bisogna lavorare per migliorare non solo per noi, quanto per il pubblico che ci sostiene sempre. Sin qui non abbiamo fatto male. Anzi abbiamo disputato delle buone gare, ma mentalmente caliamo e diamo spazio agli avversari».

 

L’arrivo di mister Dionigi ha cambiato qualcosa sull’atteggiamento in campo. «Stiamo correndo più, pressando uomo contro uomo per tutti i novanta minuti».

Nelle ultime tre partite l’US ha segnato quattro gol, di cui uno solo su azione, tra l’altro in contropiede. «Dobbiamo allenarci per colmare i nostri limiti. Abbiamo notato che non creiamo superiorità numerica in avanti. Ci manca l’ultimo passaggio e non arriviamo lucidi».

Ora arriva la difficile trasferta di Trapani: «Sappiamo che sono forti ma ce la metteremo tutta per far risultato. Sono tutti ottimi giocatori».

Sul piano personale: «Sono venuto qui – ha affermato Puntoriere – per far bene sia per la squadra che per me stesso». 

 

Ferdinando Capicotto

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

16 Commenti

  • La cosa che mi rattrista è che finalmente lo stadio era pieno e la squadra ha tradito, faccio ammenda, ho in passato criticato i tifosi per la scarsa affluenza ma adesso i tifosi hanno risposto alla grande, spero che si continui a sostenere la squadra, ma serve una svolta. Nessuno pretende il primo e nemmeno il secondo posto ma nemmeno un campionato come gli ultimi due.

    • Niente di personale nei confronti di Erra: ma credo che l’unico errore della società sia stata la sua riconferma, determinata forse da ragioni economiche. Non serve nascondersi dietro il dito AquiladelNord: D.G. e D.S. (che hanno le loro responsabilità) non possono avere operato senza l’avallo dell’allenatore. Ora la proprietà si è espressa in maniera chiara e inequivocabile: perdere la partita fa parte del gioco, perdere la faccia è indecoroso. Con questo non voglio dire che il Catanzaro abbia giocato bene: ma, la spinta emotiva c’è stata; e non dimentichiamo che le squadre di Auteri corrono e giocano un buon calcio nella categoria. Piuttosto, spero che la società corra ai ripari quanto al settore atletico: i giocatori passeggiano al cospetto di qualunque avversario; e l’infermeria è sempre piena. Avrei altro da dire: riassumendo, due validi(!) difensori e un portiere di categoria a gennaio; se l’incastro dovesse funzionare (ed al netto di malaugurate e spoporzionate penalizzazioni) si potrebbe ancora pensare ad eventuali play off. E’ importante, in questo momento, non chiedere a Dionigi la luna nel pozzo: il pubblico, secondo me, tornerà a gremire il Ceravolo.

  • Cari fratelli qui bisogna mettere in discussione capacità tecnica e quella della volontà,caro Puntoriere a me sembra che non vinda dicia mancu nsalata svolgete il vostro compitino sperando che qualcuno vi tolga dall’impaccio, non vi aiutate avete sempre paura di sbagliare non avete fantasia e la cosa peggiore è come se tutto questo non vi tocchi.

  • Concordo con Reduce. Il discorso è sempre lo stesso quando si tratta di fioco di squadra. Ci si deve aiutare.<br />
    Poi, i calciatori sono quello che sono in quanto a capacità trcnica, però se ci si aiuta e cioè si consolida il gruppo e non il singolo, allora ai livelli della terza serie una squadra vale l’altra. Perciò, mio caro mister Dionigi, devi lavorare sul gruppo e tirare fuori il meglio di ognuno di loro, altrimenti anche i più capaci (a mio avviso benedetti, falcone, Letizia e qualcu altro) si perdono nel marasma generale. Questo è quanto è avvenuto in queste prime 8 partite. (Sempre a mio modesto avviso di tifoso osservatore e non allenatore o choac o trainer ….SEMPRE FORZA AQUILE

  • Ottima l’analisi del nostro fratello giallorosso Reduce,ragazzi dovete veramente sputare sangue come sostiene aquiladelnord.I tifosi Giallorossi sono sicuro che faranno sempre la loro parte nel bene e nel male. Ma porca vacca anche noi meritiamo qualche soddisfazione caxxo. E quando arriva? Noi ci siamo sempre FORZA AQUILE

Lascia un commento