Intervistiamo

Resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, arrestato straniero 34enne

Il protagonista della vicenda un giovane di nazionalità somala fermato nel quartiere marinaro
 

Resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale: queste le accuse con le quali è stato arrestato un giovane a Catanzaro, a seguito di quanto avvenuto nella serata di ieri all’interno di un bar nel quartiere marinaro.

 

Il protagonista della vicenda un giovane di nazionalità somala di 34 anni che, entrato in un bar, in compagnia di un altro extracomunitario, per consumare un aperitivo e una birra, avrebbe dapprima cercato di evitare di pagare il conto per poi infastidire altri clienti presenti nel locale e fare avance ad un giovane ragazzo.

Sul posto sono intervenuti gli Agenti della Squadra Volante che, nell’intento di chiedere le generalità ai due, sono stati aggrediti verbalmente e fisicamente da A.N. cittadino somalo irregolarmente presente sul territorio nazionale, poi denunciato in stato di arresto alla competente Autorità Giudiziaria, con la richiesta di Nulla Osta all’espulsione.

In attesa del rito per direttissima il magistrato di turno della Procura della Repubblica ha disposto che A.N. venisse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

2 Commenti

  • Accogliamoli pure, però facciamoli dormire in casa di chi li vuole.<br />
    Abbiamo già i nostri zingari, ci dobbiamo tenere pure i clandestini.<br />
    Svegliaaaaaaaa!!!

  • QUESTA E’ SOLO SPAZZATURA,FUORI DALLE SCATOLE,FACCIAMOLI TORNARE TUTTI A CASA LORO,A NUOTO. RIBELLIAMOCI TUTTI ALL’INVASIONE DI QUESTI PIDOCCHI.

Lascia un commento