Intervistiamo...

Riggio: «Classifica corta. Bisogna mantenere questo spirito»

Il giovane difensore parla del derby, della sua stagione e di quello che potrà essere il campionato del Catanzaro 
 

Mister Dionigi, dopo la partita contro il Cosenza, ha fatto i complimenti a Riggio per la prova in un ruolo non propriamente suo. Il calciatore sta crescendo, tanto da essere fra i giocatori con più minutaggio nella rosa. Il difensore ha parlato ai microfoni della stampa.

Ads336x280

Impossibile non ritornare sul derby: «È stata una vittoria importante che dà morale e ci aiuta a lavorare tranquilli. Sapevamo che era una gara difficile ed era fondamentale vincere. Giocare queste partite è un’emozione unica. Il pubblico ci ha dato una grande carica positiva. Ora dobbiamo mantenere questa unione di spirito».

Qualche parola anche su mister Dionigi: «Ha grande personalità. Ci chiede di andare a mille, di pressare sempre e non fermarci mai. Non finiamo le partite stanchi. Questo è il suo spirito e cerchiamo di mettere in pratica le sue idee in campo. Stiamo raggiungendo la condizione ideale».

Tre partite in una settimana attendono il Catanzaro. Ci sarà bisogno di tutti. Le trasferte con Siracusa e Sicula Leonzio possono dire molto. In particolare il match di sabato sarà contro la quarta in graduatoria, ma le due compagini sono distanziate da soli 5 punti. «La classifica è corta, lo sappiamo. Basta ottenere qualche risultato utile per arrivare in alto, ma per ora pensiamo alla salvezza».

Riggio sta giocando veramente tanto, forse andando al di là delle aspettative: «Davanti a me ho persone forti e di esperienza. Posso solo imparare da loro ed acquisire un buon bagaglio tecnico»

Ferdinando Capicotto

(Foto di copertina Romana Monteverde – Us Catanzaro)

 

INCONTRO STAMPA CON CRISTIAN RIGGIO

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

2 Commenti

Lascia un commento