Intervistiamo

Rinvenuti fucili e munizioni in un’abitazione, arrestati padre e figlia

Redazione
Scritto da Redazione
L’accusa è di detenzione illecita e ricettazione in concorso di armi e munizionamento clandestini
 

Un uomo e una donna, S.P., 55 anni, e R.P., di 33, rispettivamente padre e figlia, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Botricello, assistiti dai colleghi della Stazione di Belcastro, con l’accusa di detenzione illecita e ricettazione in concorso di armi e munizionamento clandestini.

Ads336x280

Le armi e le munizioni sono state rinvenute nell’abitazione donna, incensurata, a Botricello. Si tratta di un fucile Beretta sovrapposto calibro 12 con matricola abrasa, un fucile con matricola e marca abrase calibro 16 doppietta con cani esterni e canne mozze, 284 munizioni di varie marche calibro 22 e 38 per pistola e 40 cartucce di varie marche, calibro 12 e 16, a pallettoni, piombo e pallini per fucile.

L’uomo, residente a Belcastro, ha sostenuto che tutto il materiale era nella sua disponibilità. I militari hanno arrestato entrambi. Al termine dell’udienza di convalida sono stati disposti i domiciliari per padre e figlia.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

Lascia un commento