Il Rompicalcio

Se ci rubano anche i sogni

Redazione
Scritto da Redazione
Nel giorno in cui il Catanzaro esce pulito da Dirty Soccer, la società giallorossa lancia un preoccupante segnale di immobilismo sul mercato
 
cz_ischia_02_cosentino

«La società Catanzaro Calcio 2011 srl comunica di avere prolungato il rapporto contrattuale che lega il tecnico Alessandro Erra al club giallorosso per le prossime due stagioni». Cominciava così il comunicato stampa con cui la società giallorossa 11 giorni fa annunciava per l’ennesima volta il rilancio di un fantomatico “progetto a medio-lungo termine“.

Ads336x280

Ieri pomeriggio, al termine della sfida con la Juve Stabia, proprio il tecnico giallorosso aveva richiesto al presidente Cosentino un regalo dal mercato, la stessa cosa che, più sommessamente, avevamo suggerito anche noi di UsCatanzaro.net nella striscia post-partita. Del resto la vicepresidente del club Gessica Cosentino e il Direttore Sportivo Donnarumma avevano più volte parlato negli ultimi giorni di almeno un arrivo a centrocampo e uno in attacco per chiudere una campagna acquisti evidentemente importante, vista la delicata situazione di classifica del Catanzaro, la possibile penalizzazione per l’affaire “Dirty Soccer”, la rinnovata volontà di rilancio.

Niente di tutto questo. Oggi i tifosi giallorossi, rimasti aggrappati a Puntonet in attesa di notizie, sono rimasti delusi. Cosentino e Donnarumma hanno trascorso una giornata a Milano per ufficializzare la rescissione di Taddei, peraltro già nota da alcuni giorni. Il mercato del Catanzaro si chiude con gli arrivi di Patti, Firenze, Garufi e Olivera. E con la partenza di D’Orsi, Sirigu, Ingretolli e Taddei, dopo quella di Selvatico. E con la squalifica di Giampà che toglie una pedina importantissima ad Erra.

In sostanza il Catanzaro esce indebolito quantitativamente e forse anche qualitativamente dalla sessione di gennaio. Con alcuni buchi in organico che restano tali o addirittura si ampliano. Per esempio Razzitti resta l’unico centravanti, peraltro in uno scarso momento di forma. Maita non ha un alter ego. Chi lo aveva sostituito finora (Giampà) non ci sarà più. In attacco, dove la squadra denota lacune tecniche oltreché numeriche non arriva nessuno. Con i play-out sempre dietro l’angolo e il derby al “San Vito” tra due settimane che fa tremare i polsi.

La capacità di questa società di rovinare anche una bella giornata come quella di oggi è davvero masochistica. Una giornata iniziata con il Catanzaro uscito di fatto pulito dal processo per “Dirty Soccer“, senza punti di penalizzazione e senza la squalifica del presidente. Poteva essere una bella giornata per ripartire o, per dirla col comunicato della società di 11 giorni fa, per dimostrare “ancora una volta la passione, l’amore e i consistenti sforzi che la famiglia Cosentino rivolge ai colori giallorossi” e “ritrovare una convergenza di intenti e di entusiasmo da parte della tifoseria, delle istituzioni e del mondo economico del territorio“. Niente. Zero.

Evidentemente avranno pesato i 40.000 euro di ammenda (30 a Giampà, 10 alla società) comminati. Oppure un’ottusa sicurezza che questo organico possa bastare per centrare l’obiettivo minimo della salvezza. Oppure questo fantomatico dualismo tra Donnarumma e un altro direttore sportivo fantasma che lavorerebbe già sotto traccia per la prossima stagione. Voci che circolano, evidentemente instillate nel circuito mediatico per tranquillizzare l’ambiente o per giustificare campagne acquisti senza senso, con interi organici montati e smontati in pochi mesi. Il Catanzaro come la porta girevole di un albergo.

Quell’invito alla tifoseria di 10 giorni fa “di stringersi attorno ad una società che dimostra con i fatti il proprio impegno nella costruzione di un futuro degno della gloriosa storia del Catanzaro, improntato alla serietà, alla solidità e alla credibilità, e ricco di successi sportivi” è già bruciato. Bugie, per ora. Senza senso. Servivano i fatti. Non servivano colpi di grido visti i 12 punti di distacco dai play-off e le tante squadre molto più attrezzate del Catanzaro per giocarseli o quantomeno per provarci. Serviva solo un segnale forte.

Invece il Catanzaro resta una squadra con la scadenza più o meno di uno yogurt. Il 30 giugno l’ennesima rivoluzione annunciata. E con un mister “blindato” solo sulla carta per due anni, ma pronto ad accasarsi facilmente in un altro club se si accorgerà che le promesse di Cosentino se le porta via il vento, famoso attore della nostra città. Della conferenza stampa annunciata da Cosentino non c’è traccia. Forse parlerà ora, dopo il pericolo-squalifica scampato. Speriamo solo abbia buoni argomenti per giustificare l’ennesima giornata di agonia per i tifosi giallorossi. Finita con la solita delusione e la sensazione, stavolta, di essere stati presi anche in giro.

Il mercato è la giostra dei sogni. Se ci rubano anche i sogni, del Catanzaro resta poco.

La Redazione

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

49 Commenti

  • Articolo molto bello. Complimenti. Stride molto con un commento ignobile di stranieronellanotte sul precedente articolo che invito a leggere che dice: Bravi, prima stadio e spnsor mica siamo fessi….. Occorre fare tutti una rilessione. La societa ha difronte i sentimenti dei tifosi. Una squadra indebolita e un allenatore deluso possono provocare un mix velenosi che rischia di farci tornare a rishio serie D. Altro che siamo fessi. Invito il caporedattore a prendere una posizione ferma verso tali commenti e un altrettanto ferma vers questo soggetto stranieroellanotte che continua a offendere la piazza e la citta’ del mio cuore

    • Chi offende la piazza e la città del tuo cuore sono coloro i quali nonostante i miei ripetuti inviti non danno una riverniciata ai container. Che ci vuole a colorarne uno di giallo e uno di rosso?<br />

  • Bell articolo complimenti alla redazione, ma si sa che i "Sogni sono desideri" e mi sa che molto difficilmente con l attuale dirigenza se ne potranno realizzare.<br />
    Ma io mi domando ma vista l ENORME esborso per l ammenda comminata alla societa’, ma questa TRE GIORNI DI VACANZE MILANESI per Mister G e DonnaRhum poteva non poteva tranquillamente essere evitata?<br />
    Ma non era meglio passarsi due ore all Hotel Paradiso a farsi massaggiare i piedi e ve ne uscivate con 200€…-:))

  • Bla bla bla,cara Redazione senza sordi non si cantanu missi.Sono pienamente in disaccordo,Cosentino è il primo tifoso ed il PRESIDENTE del Catanzaro ma mica è fesso.Invece di parlare con i soldi degli altri sarebbe bene dire delle verita’ sacrosante,nessun sponsor istituzioni nulle tifosi meno di 1000 a partita gli altri entrano GRATIS,50 ultra’ sempre fatti e ubriachi a 1500 euro di multa ad incontro in casa con cori schifosi verso la dirigenza settore distinti chiusi spogliatoi che sono la vergogna d’italia intera e voi parlate di sogni…………..

    • Perchè non registri anche i BLA BLA BLA di GICOS ?<br />
      <br />
      Nessuno sta imputando a GICOS che con i suoi soldi possa fare quello che vuole, ma QUI SI STA DICENDO CHE A FRONTE si PROMESSE (10gg addietro) NON si sono verificate effettive concretizzazioni. Eppure realtà meno ricche di noi e con meno tifosi al seguito hanno fatto movimenti più consistenti !<br />
      <br />
      NEssuno imputa a GICOS colpe CHE NON HA come il fatto che Lo stadio sia ridotot male o altro, ma i BLA BLA BLA di GICOS non dobbiamo dimenticarli !<br />
      <br />
      FORZA AQUILE E FORZA GICOS<br />
      <br />

  • Mi sembra così strano, ma gli svincolati si possono ancora prendere? Comunque meglio niente che degli scarsoni, una punta me l’aspettavo, nella beretti non c’è nessuno all’altezza?

  • È un po’ triste ammetterlo ma è sempre meglio delle gestioni spartane. Il Catanzaro è questo, non sarà bellissimo ma è l’unico che abbiamo.

  • Abbiamo preso 4 giocatori buoni …..soffriremo sicuramente fino alla fine ma l obbiettivo salvezza ci sarà. …..<br />
    Reduce ha ragione prima di condannare l operato di cosentino " che a mio avviso è un pazzo a rimanere a cz" esaminiamo noi stessi ….e non mi parlate di squadroni perché nemmeno l anno che in estate con Kamara’ e compagni sembrava a detta di tutti una passeggiata di salute non l abbiamo mai aiutato …..e poi si torna sempre la’….non si e’ fatto vivo nessuno che possa dare una ventata diversa da quella che al momento soffia …..domenica con l akgragas ci aspetta una vera finale …per cui il vero tifoso adesso penserebbe solo a quello ….noi invece sentenze a più non posso per cosa ? Per aver magari preso ieri all ultimo g il Pisciatura di turno e stamattina trovarci a commentare cu cazzo e chissuuuu? ????

    • Come sempre concordo con te!!!<br />
      Forse sbagliano un po’ nella comunicazione, anche Erra non doveva parlare, non puoi far vedere la caramella al tifoso e poi toglierla.<br />
      Adesso vorrei delle conferme contrattuali per 2 o 3 anni (qualche forte lo meriterebbe) per poter programmare il futuro e magari valorizzare qualcuno della beretti.<br />
      Comunque meglio nessuno che un altro scarsone.<br />
      Almeno 3 su 4 di quelli presi sono buoni giocatori.

  • BUGIE….BUGIARDI QUESTE LE GIUSTE PAROLE PER DEFINIRE QUESTA GENTE CHE SI CAMUFFA DIETRO UN FALSO AMORE PER IL NOSTRO CATANZARO. BUGIARDI, BUGIARDI, BUGIARDI ALL’INFINITO.

  • Sarebbe ora che il cinese e il bidello ci illustrassero i programmi fino a giugno!!!!….perchè oltre questa data non si può pretendere altro!!!!!……poi me lo dicono loro chi cazzo mette la palla in rete!!!!!…..mah!!….almeno speriamo in qualche punizione di pattypravo chissà…….

  • Ivan dice cose molto vere, ma anche alcuni commenti sono realistici. Come spesso accade la verità sta nel mezzo. Da una parte il nostro amato Presidente eterna contraddizione, un giorno costruisce (contratto con Erra fino al 2018) e un altro disfa con una campagna acquisti molto deludente. Dall’altra c’è una città e noi cittadini che siamo ancora più deludenti. Cosentino è solo noi tifosi siamo gli unici a stargli vicino, ma non basta ci vogliono anche i soldi che ne Istituzioni ne "grandi" imprenditori vogliono togliere. In una situazione del genere,se le cose non cambiano radicalmente,se ci va bene resteremo altri 20 anni in serie C. Ma mi chiedo che sono andati a fare a Milano ?? Per far finta di partecipare al mercato ??Potevano risparmiarsi i soldi dell’albergo.

  • È l’occasione per integrare stabilmente un centrocampista ed un attaccante della berretti. <br />
    Commisso a centrocampo e Bonadio in attacco. <br />
    Di esterni d’attacco ne abbiamo 4.<br />
    Lasciamo che Agodirin ritrovi la forma perché è dotato di grande velocità e a Castellammare ha fatto una discreta partita. <br />

  • Caro mister Erra adesso solo Tu con la Tua saggezza calcistica e con il materiale che hai ha disposizione (purtroppo) ci puoi tirare fuori da questa ennesima triste e insignificante stagione!!!!!!……

  • Tutto ciò mi può stare bene anche per valorizzare i buoni giovani che abbiamo, l’importante è che il presidente dia certezze di stabilità alla società ad esempio confermando alcuni giocatori per 2 o 3 anni e facendo una dichiarazione dove spiega le scelte fatte.<br />
    FORZA CATANZARO!!!!!!!!!!!!!!!

  • Sì parla sempre a sproposito. Ma secondo tutti questi intenditori di pallone, se qualche società aveva dei discreti calciatori, li metteva sul mercato?<br />
    potevamo acquistare qualche altro cesso, He già abbiamo.<br />
    Bene ha fatto il Presidente a non buttare soldi a vanvera. Sarebbe giusto inserire qualche ragazzo della Beretta, come fanno molte squadre.k<br />
    L.UNICO appunto al PRESIDENTE e non aver venduto il D.S. DONNARUMMA che parecchi cessi li ha portati lui.Inetto…….<br />
    FORZA GIALLOROSSI E GRANDE PRESIDENTE COSENTINO, TUTTI UNITI.

  • Dalle stelle….alle stalle ,siamo tifosi, alla fine Cosentino quattro calciatori li ha presi cosa vogliamo predendere ? forse alcuni tifosi pensava ai playoff acquistando un buon centravanti? ragazzi siamo seri i progetti si fanno sempre alla fine , e no a meta’ campionato , certamente rischiando un po’ ….ma la nostra e una buona squadra di meta’ classifica , penso che non abbia problemi a salvarsi. <br />
    Poi voglio concludere, secondo il mio modesto parere, senza mettere la pulce nell’orecchio a nessuno o creare scompiglio ,penso che Cosentino a fine anno andra’ via …spero con tutto il cuore di sbagliarmi …se no sarebbe un bel guaio!!!!

  • E’ vero che non ci sono gli sponsor, non c’è il pubblico che vorremmo, non c’è uno stadio adeguato, ecc. e infatti non ci aspettiamo spese folli con i soldi del Presidente. Però è giusto pretendere un pò di amore, di passione, di entusiasmo, di programmazione, di pensare a domani… <br />
    Avere una società assente e una squadra incompleta di calciatori in prestito fino a giugno e nessun programma futuro non può attirare pubblico, sponsor o semplice pubblicità, ma è solo uno sfiancamento anche per i tifosi più innamorati come la maggior parte di noi. <br />
    Allora, sempre grati di quanto ricevuto, è doveroso pretendere un segno chiaro delle intenzioni del Presidente, perchè tutto lascia pensare che voglia solo mantenere la parola…fino a giugno… <br />
    …………………..PER SEMPRE GIALLOROSSI !!!

    • La società non è stata assente ad esempio in tribunale ci siamo difesi bene, quattro giocatori discreti li ha presi ed ha confermato un ottimo allenatore. Però è vero dovrebbe dare più certezze sulla continuità del progetto per i prossimi anni. <br />
      Forza aquile forza presidente!!!!!!

      • In tribunale è vero, i giocatori presi sono discreti ma in prestito come Grandi Maita Foresta, l’allenatore è l’unica cosa che abbiamo. Io credo, anche visti gli anni precedenti in cui facevano contratti biennali e infatti accettavano tutti, che il Presidente non sa ancora cosa fare, anche se da tutto sembra che voglia mollare

  • Se il presidente facesse una dichiarazione ufficiale dove dichiara che per i prossimi due anni rimane, per me va benissimo, il progetto è coerente confermando anche i migliori che abbiamo entro febbraio

  • Nel calcio di oggi contano due cose: la programmazione e gli obbiettivi! Per la prima le dichiarazioni sono oramai all ordine del giorno (vedremo a giugno qle altra rivoluzione)<br />
    Per la seconda non ne parlerei proprio!!!<br />
    Ma se e’ pur vero che Mister G e’ l unico al momento che puo fare calcio a Catanzaro teniamocelo stretto<br />
    Ma la passione e i sogni che attanagliano noi tifosi x i nostri colori non possono essere infranti ogni qlvolta c e’ un retrofont sulle dichiarazioni della societa’.<br />
    E’ ovvio che oltre ad un bravo DS manca una figura nel rapporto con gli addetti ai lavori e con i tifosi.<br />
    Eppoi smettiamola con la solita tiritera che le Istituzioni sono assenti e gli sponsor sono latitanti.<br />
    Se gli sponsor locali prima erano 20 poi 10 poi 1 e ora nessuno, un motivo ci sara’, d altronde anche la pubblicita’ e’ un business.<br />
    Per le quanto riguarda le Istituzioni locali, al di la della parentesi Stadio della quale bisognerebbe provare vergogna, in quanto cittadino di Catanzaro, queste dovrebbero pensare a risolvere in primis problemi ben piu imminenti. Giusto salvaguardare il patrimonio calcistico con infrastrutture adeguate, ma ai politici chiediamo altro x cortesia.<br />
    Ma poi tutti sti nomi fatti nel mercato estivo e di riparazione da Arma a Scarsella passando per Izzillo Puccio e tanti altri…ma non e’ che qsti non ci vogliono proprio venire? Una volta avrebbero fatto la fila ora invece ….filano …a gambe levate (anche lo stesso Razzitti sembrava scoglionato alla fine del match di domenica).<br />
    Medidate gente…meditate.<br />

  • Caro Giove è ovvio che i calciatori scelgono altre piazze!!!!….Tu ci verresti per 1000 euro al mese!!!!…..poi sulla vicenda stadio pregherei un po tutti di smetterla!!!!….perché cosa pensate che a giugno quando consegneranno palazzina e campo b il Cinese si metterà a programmare!!!!!…..ah..ah…..sono tutte scuse!!!!….vedrete……

    • Infatti lo stadio te lo lasciamo così com’è. Così proprio come piace a te. È tutto tuo! Vi siete divertiti a prenderlo in giro vero?

      • Ma vai a raccogliere cicorie Tu il Cinese e il Bidello!!!!!……ccu ssu cazz’e stadiu!!!!…..tuttu u problema esta u stadiu!!!!….a frosinona in serie A jocanu ccu nu stadiu e tubi innocenti e cca jamu videndu cap’e cazzi!!!!!……..

  • non la penso allo stesso modo…Cioè la colpa non è di cosentino e questo articolo per l’ennesima è la prova di come a Cz tutti abbiano gli occhi bendati….votate sempre i soliti

Lascia un commento