Dalla Redazione

Siracusa – Catanzaro 2-1

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese
Doppio Parisi, Aquile mai dome ma non basta Falcone, che pena l’arbitro
 
siracusa-cz-2017-11-25a

Si sapeva che il Siracusa e’ una squadra forte che dira’ la sua in chiave playoff in questo campionato, ma da oggi sappiamo anche che e’ una squadra fortunata. I ragazzi di Dionigi erano partiti bene, aggredendo gli avversari a casa loro e rendendo impossibile la manovra dei padroni di casa per buoni dieci minuti. Poi il Siracusa e’ venuto fuori sfiorando il gol con Bernardo il cui colpo di testa termina di pochissimo a lato, e poi trovandolo con Parisi al 15′ su calcio d’angolo.

Per tutto il resto del primo tempo in campo si e’ visto solo il Catanzaro. Una squadra che ha dominato in lungo ed in largo, che ha chiuso gli avversari nella propria meta’ campo, che ha sbagliato due facili occasioni per pareggiare, con Sirri e con Benedetti, e che si e’ vista negare il piu’ clamoroso dei rigori per un mani in area su cross di Nicoletti.

Ads336x280

Il secondo tempo inizia con il raddoppio del Siracusa. Un cross dalla sinistra trova Parisi (46′) appostato fuori dall’area piccola, colpisce la palla con la nuca e disegna una parabola che va ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali opposto. Imprendibile per Nordi.

Le Aquile accusano il colpo ma non si danno per vinte. Insistono a pressare a correre ed a macinare gioco. Tutto sembra perduto quando DI Nunzio si becca il secondo giallo per un fallo di ostruzione simulato dall’avversario, l’arbitro ci casca e dopo il giallo estrae il rosso per doppia ammonizione. Ma anche in dieci i ragazzi di Dionigi non si danno per vinti. Zanini dalla sinistra si accentra e lascia partire un cross che trova Falcone (76′) tutto solo sul palo opposto. Il leccese non si fa pregare e riapre la gara.

Purtroppo le sostituzioni operate da DIonigi non portano i frutti sperati, e si giunge al termine sul risultato di due a uno, con Nordi che nel finale evita l’onta del terzo gol su una ripartenza dei padroni di casa.

Con questa sconfitta il Catanzaro viene raggiunto a quota 18 dall Reggina e superato dalla Juve Stabia vittoriosa a Monopoli. Per il Siracusa e’ quarto posto dietro a Lecce, Trapani e Catania.

TM

Ads336x280

===========================

SIRACUSA – CATANZARO 2-1

SIRACUSA: Tomei, Bernardo, De Vito, Palermo, Mangiacasale, Catania, Daffara, Parisi, Mucciante, Mancino (70′ Giordano), Toscano (52′ Spinelli) Allenatore: Bianco A disposizione: D’Alessandro, Di Grazia,  Plescia, Scardina,  Vicaroni, Mazzocchi, Liotti, Grillo, Punzi

CATANZARO: Nordi, Nicoletti (66′ Icardi), Benedetti (85′ Cunzi), Zanini, Marin (65′ Maita), Gambaretti, Di Nunzio, Onescu (66′ Kanis), Sirri, Puntoriere (65′ Lukanovic), Falcone Allenatore: Dionigi A disposizione: Marcantognini, Riggio, Marchetti, Spighi, Pellegrino, Imperiale,  Anastasi

MARCATORI: 15′ e 51′ Parisi, 76′ Falcone

ARBITRO: Daniele De Santis di Lecce Assistenti: Antonio Spensieri di Genova e Andrea Bologna di Mantova

NOTE: Ammoniti Daffara , Falcone, Lukanovic, espulso Di Nunzio per doppia ammonizione. Circa 150 i tifosi del Catanzaro presenti sulle tribune. Recupero: pt. 1 st. 4 

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

7 Commenti

  • Si certo, a pezza a culura a trovamu sempra, la verità è che su 7 trasferte abbiamo totalizzato 5 sconfitte, una vittoria e un pari per puro miracolo e fatto solo 4 punti. Questa, ripeto, è la santa verità.

    • Concordo pienamente, a pezza a culura a trovamu sempra. Na vota l’arbitru, na vota mancanu i titolari, na vota a sfortuna, ecc. ecc.<br />
      Non si ha il coraggio di dire la verità.<br />

  • Purtroppo non si capisce l’importanza della maglia che si indossa, questo è il primo problema su cui bisogna lavorare, oramai, anche in queste categorie, si gioca solo per soldi, senza alcuna passione per il calcio. Purtroppo, quelli che paghiamo un conto salato siamo noi. Sono stanco di soffrire, sono stanco di vedere sempre una squadra che combatte per la salvezza, ma quando saremo la squadra da battere? Quando torneremo in una categoria più consona al nostro blasone? Mi chiedo anche se riuscirò a vedere tutto ciò…………….buona serata a tutti, che come me, soffrono come un cane per questi colori…….

Lascia un commento