Brevi

Test congiunto con l’Isola Capo Rizzuto

Domani alle 17,00 al Ceravolo
 

 

Un test tecnico sarà svolto domani pomeriggio contro la compagine dell’Isola Capo Rizzuto domani pomeriggio alle ore 17 al “Nicola Ceravolo”.

Ads336x280

La due squadre, che in comune hanno il colore giallorosso, sosterranno un allenamento congiunto per provare schemi e moduli in vista dei prossimi rispettivi impegni.

L’Isola Capo Rizzuto, compagine guidata da Mommo Misiti, ex allenatore delle giovanili del Catanzaro, rappresenta la Calabria in serie D, insieme a Vibonese, Cittanovese, Roccella e Palmese.

Per mister Erra è l’occasione per vedere all’opera i nuovi, in una sgambatura con un avversario più qualifificato rispetto a quelli affrontati fino ad oggi.

Segnaliamo che il calciatore greco, Vasilios Karvounidis, centrocampista di vent’anni, che ha vestito la maglia della nazionale greca under 17, che potrebe essere ufficializzato, è rientrato in patria per reperire la documentazione nel caso di un suo trasferimento.

RED

 

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

13 Commenti

  • Continuo a leggere post di critiche verso un presidente che ci sta mettendo l’anima. Mi viene difficile immaginare con si possa sostenere una squadra con 1000 abbomamenti. Eppure si levano scusi sul un prezzo medio che si attesta sui 120 euro. Vedo che le critiche arrivano anche da chi ha una eta’ anagrafica che dovrebbe invece spingere alla saggezza e alla cautela. Ricordo che 20 gg fa eravamo sull’orlo del fallimento.

  • Essere, a parte gli improperi nei confronti di straniero, leggo volentieri i tuoi post perché sono spesso interessanti.<br />
    Vorrei però fare la seguente riflessione:<br />
    un lavoratore passa dall’essere un commerciale di una multinazionale ad un srl unipersonale, vede , ovviamente, mutare il mercato di riferimento.<br />
    Ecco il Catanzaro è questo.<br />
    Era (ma era 35 anni fa) una squadra di serie A che aveva un pubblico da serie A (con una media spettatori di 15-20 mila).<br />
    Oggi è una squadra che sopravvive tra la terza e la quarta serie nazionale e il pubblico è quello relativo.<br />
    A mio avviso il presidente e tutto il suo staff sta facendo un gran bel lavoro e con grande fatica.<br />
    Bisogna crederci e sostenere il progetto ma non si può pensare che arrivino 4000 abbonati tutti in una volta perché, ripeto, la gente preferisce andare a vedere la serie A Nella vicina Crotone.<br />
    Questo è quanto<br />
    P.S. io vivo a bologna, sottoscriverò l’abbonamento per sostenere il progetto perché fortunatamente me lo posso permettere.<br />
    AVANTI AQUILE E FORZA FRATELLI GIALLOROSSI!!!<br />

  • Concordo con l’amico tifoso di Bologna. ….e normale che purtroppo attualmente bisogna ricostruire quello che per tanti anni non è stato possibile fare. …..in ogni caso un grande GRAZIE ALL,EX PRESIDENTE COSENTINO che per merito suo non siamo falliti. …..<br />
    Noi tifosi del crotonese ci saremo sempre. …GRAZIE PRESIDENTE NOTO. ….LA CALABRIA È GIALLOROSSA E SEMPRE SARÀ. ….<br />
    E POI CON TUTTO IL RISPETTO , MA ICARDI CHE SI SENTE UN CAMPIONE LO È VERAMENTE?…………. RIDICOLO, FUORI DALLE PALLE FORZA GIALLOROSSI SEMPRE UNITI E SEMPRE PRESENTI………

  • Non sono ancora arrivati i problemi e già arrivano critiche al Presidente????? Assurdo!!! Anch’io ho fatto qualche critica sul mercato, per non ripetere gli errori del passato, mandando via giocatori che poi si sono rivelati fortissimi, però non mi sognerei mai di criticare qualcuno che ci ha tirati fuori per i capelli dall’inferno.<br />
    Uniamoci tutti per sostenere la squadra!!!

Lascia un commento