La Striscia

Torna a splendere il sole sul Catanzaro

Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza
Ora l’ultimo sforzo per la salvezza a partire dalla sfida casalinga contro la vice capolista Catania che arriverà al “Ceravolo” per riaprire la lotta in chiave promozione diretta

Sono bastati tre giorni e quattro punti in più in classifica per far tornare il sereno in casa Catanzaro. La vittoria di Monopoli e il , hanno dato nuova linfa alla squadra e all’ambiente che si prepara a vivere le prossime gare con rinnovato entusiasmo.

Restano ancora una manciata di punti da conquistare nelle ultime cinque partite per la salvezza diretta, ma il margine di 8 punti sulla Paganese, ultima squadra che oggi disputerebbe i playout, consegna qualche certezza in più in merito al finale di stagione.

 Ads336x280

Per quanto riguarda la preparazione, anche oggi gli uomini di mister Pancaro hanno sostenuto una seduta di allenamento in vista della gara di sabato contro il Catania. Sarà “Giornata Giallorossa” (clicca qui  per i dettagli) ma soprattutto sarà l’occasione per capire se questo Catanzaro sia effettivamente uscito dal tunnel. 

Oggi il tecnico ha provato i suoi nel corso di una partitella a metà campo. Sabato saranno tutti disponibili tranne Onescu che dovrà scontare un turno di squalifica per aver raggiunto il limite di ammonizioni. 

Domani gli allenamenti proseguiranno con una partitella contro la formazione Berretti intorno alle 15. Giovedì seduta mattutina alle 9.30 e infine venerdì la rifinitura alle 15.30. 

Nel pomeriggio ha parlato Matteo Zanini, comprensibilmente contento per la vittoria di domenica. Tornato al gol nella sfida di domenica scorsa, l’esterno giallorosso ha parlato in conferenza stampa.

Importantissimo per i giallorossi lo 0-2 in casa del Monopoli. «Sicuramente è una vittoria che tutti volevamo. Sono stati dei mesi brutti. È stato un successo che deve darci morale, convinzione dei propri mezzi. Siamo una buona squadra e l’abbraccio finale è stato un gesto liberatorio».

Al “Ceravolo” è attesa la vicecapolista. «Ora contro il Catania ci sono tutti i presupposti per fare bene: in casa ed in diretta tv. Sappiamo che il direttore Lo Monaco è abituato a queste uscite, ci aiuta e ci dà carica. È una partita che se riusciamo a tenere il pallone possiamo creare pericoli».

Questo il commento dell’esterno sulla sua situazione personale. «Io più gioco vicino alla porta, più mi diverto. Stavo bene fisicamente ma sentivo di non giocare al massimo».

Francesco Panza e Ferdinando Capicotto

Ads336x280

 

CONFERENZA STAMPA DI MATTEO ZANINI

 

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

5 Commenti

  • "Si ccataniisa, si ccataniisa!", diceva un mio ex alunno, figlio di bovalinese, ad un compagno di classe figlio di messinese. Quello non ci stava e mi supplicava di farlo smettere. La scenetta, realmente avvenuta tra il 2000 e il 2005, era per me assai divertente. Quando poi, anni dopo, chattando con persona ragusana, sentii definire i catanIsi come "facci tagghiati"…..allora capii quanto sia VERAMENTE INFAMANTE quel marchio. AVANTI AQUILE!!!

  • Temo questo Catania, vengono da noi per vincere assolutamente. Dobbiamo tirar fuori tanta grinta, furbizia e cinismo. Se l’atteggiamento sarà come a Monopoli, forse riusciremo a batterli. Lodi dovrà essere marcato in modo asfissiante…(io gli metterei alle costole De Giorgi)…e speriamo che la Dea bendata ogni tanto ci sorrida!!!…Forza Grande Catanzaro!!!!…

  • Come sempre la dea bendata sarà determinate, purtroppo il Catania è superiore, speriamo poi che l’arbitro sia imparziale. Firmerei per un pareggio??? ………. forse…….. anzi NO! Distruggiamoli!!!!! FORZA AQUILE!!!!!

  • Una domenica da incorniciare.La squadra ha giocato bene anche se c’è da registrare qualche disattenzione difensiva ma tutto sommato ha retto bene.Quando siamo in questo periodo del campionato,le squadre che lottano per non retrocedere,giocano con entusiasmo,si mettono da parte gli schemi,si gioca all’arma bianca,si lasciano da parte le finezze e si bada al sodo,sembra che si rivitalizzano,ne è la prova l’Akragas che a Cosenza ha pareggiato,anche se conta poco.Complimenti al Mister che è bravo a leggere le partite e cambiare in corsa assetto tattico,speriamo faccia giocare sempre gli stessi uomini e comunque,ha invertito la rotta proprio con quei calciatori che stavano per essere messi da parte.Ha cambiato modulo,un più coperto 4-3-1-2 diventato in corsa un 3-5-1-1 quindi,i complimenti al Mister e alla squadra vanno fatti.Gran goal di De Giorgi , di quelli che se ne vedono pochi e non era facile,vista anche la distanza ma si è coordinato bene.Spero che il Mister abbia trovato la quadra giusta sia degli uomini che dello schema,mi dispiace che non giocano insieme Maita e Van Ransbeek che tanto bene hanno fatto nelle precedenti edizioni.Sabato c’è il Catania,gara difficile ma non impossibile,e,se facciamo lo sgambetto?Mai dire mai, nel calcio può succedere tutto…Ragazzi domenica tutti allo stadio,ci sarà da divertirsi…..adesso l’entusiasmo ci darà una mano.

Lascia un commento