Dalla Redazione

Trapani-Catanzaro: le probabili formazioni

Dionigi tra 3-5-2 e 3-4-3 con Onescu in mediana o nel tridente offensivo, Zanini e Imperiale esterni di centrocampo; in avanti scalpita Kanis. Calori oltre a Fazio squalificato perde Taugourdeau infortunato: in difesa Legittimo o Bajic, a centrocampo Minelli o Girasole

Stadio “Provinciale” – ore 20.45

TRAPANI (4-3-3): 22 Furlan; 14 Silvestri, 4 Pagliarulo, 6 Legittimo, 23 Visconti; 19 Maracchi, 21 Minelli, 8 Bastoni; 26 Marras, 9 Evacuo, 10 Reginaldo. A disposizione: 1 Pacini, 12 Ferrara, 2 Bajic, 3 Rizzo, 16 Steffè, 18 Girasole, 20 Palumbo, 17 Canino, 15 Dambros, 11 Murano, 28 Valenti. Allenatore: Calori.

Indisponibili: Aloi, Ferretti, Taugourdeau. Squalificati: Fazio. Diffidati: nessuno.

CATANZARO (3-4-3): 1 Nordi; 13 Gambaretti, 14 Riggio, 23 Sirri; 7 Zanini, 11 Marin, 6 Benedetti, 24 Imperiale; 19 Onescu, 9 Infantino, 18 Letizia. A disposizione: 12 Marcantognini, 22 Pellegrino, 16 Marchetti, 17 Di Nunzio, 2 Nicoletti, 21 Kanis, 26 Puntoriere, 10 Cunzi, 25 Lukanovic. Allenatore: Dionigi.

Indisponibili: Icardi, Van Ransbeeck, Maita, Spighi, Falcone, Anastasi. Squalificati: nessuno. Diffidati: Onescu.

ARBITRO: Annaloro di Collegno.
ASSISTENTI: Marinenza di L’Aquila e Ruggieri di Pescara.

Dalla Redazione

Trapani-Catanzaro: le probabili formazioni

Turnover per la gara di Coppa Italia in programma a Castelvetrano

Il Stadio “Paolo Marino” di Castelvetrano – inizio ore 15

TRAPANI (4-4-2): Morello D.; Priola, Pagliarulo, Filippi, Daì; Ficarrotta, Pirrone, Spinelli, Gambino; Docente, Romeo. A disp.: Nordi, Cardile, Rizzi, Prestia, Manuguerra, Madonia, Mancosu. All.: Boscaglia.

CATANZARO (3-4-2-1): Faraon; Narducci, Tassoni, Orchi; Fiore, Nanci, Ulloa, D’Alessandro; D’Agostino, Cruz; Fioretti. A disp.: Nania, Cormaci, Fulco, Ferraro, Settembrino, Morello F., Petrone. All.: D’Urso.

ARBITRO: Intagliata di Siracusa

A proposito dell’autore

Andrea Ruga

6 Commenti

  • In questo particolare momento, considerate le criticità di vario genere che incombono sulla squadra e sulla società, l’importante non è vincere o perdere: ma come si vince o come si perde. La partita è importante per il morale dei singoli e del gruppo: sarei veramente contento se, dopo svariate annate giocate alla W il parroco, si cominciasse a vedere grinta, orgoglio ed, auspicabilmente, visione di gioco.

    • L’incompetente arbitro nell’ultima partita ci ha annullato un goal validissimo.Abbiamo perso almeno 6 punti per colpa loro.Spero che la societa’ si sia fatta sentire.Dobbiamo essere piu’ cinici e furbi in campo e adottare tutti i mezzi leciti per portare a casa punti,non facciamoci prendere in giro da arbitri e avversari.Serve piu’cattiveria.

  • Il goal con il Matera era validissimo.Gli arbitri ci hanno tolto almeno 6 punti e non e’ giusto.Ci vuole piu’cinismo e cattiveria in campo.Basta vedere palle buttate fuori da noi quando un avversario si butta a terra e fa teatro.Accerchiamo l’arbitro quando riteniamo di subire un torto come fanno diverse squadre in serie A.Siamo il Catanzaro non dobbiamo essere presi in giro.Tiriamo fuori gli attrbuti!

Lascia un commento