Dalla Redazione

Via ai playoff: la guida per seguirli

Redazione
Scritto da Redazione
Ventotto squadre per un posto in B. Finalissima il 16 giugno a Pescara. Lotta aperta per la retrocessione: playout il 19 e il 26 maggio
 

Inizieranno venerdì 11 maggio i playoff di Serie C 2017/2018. Una vera e propria lotteria che vedrà coinvolte 28 squadre delle quali solo una centrerà il salto in serie B aggiungendosi alle tre vincitrici dei gironi (Padova, Livorno e Lecce). Per arrivare fino in fondo ci sarà bisogno di giocare, e vincere, ben 9 partite, finale compresa.

Ads336x280

Si partirà con il Primo Turno Girone relativo a ognuno dei tre gironi. Le 18 squadre classificate dal 5° al 10° posto di ogni girone si affronteranno in gara unica in casa della migliore piazzata (il piazzamento dunque conta tantissimo anche nella parte bassa della griglia), secondo questo schema: 5^ contro 10^, 6^ contro 9^, 7^ contro 8^.

In caso di parità al termine dei novanta minuti regolamentari avrà accesso al Secondo Turno la miglior piazzata in campionato, ossia la squadra di casa, dunque quella in trasferta sarà obbligata a vincere. 

Le tre formazioni vincenti, insieme alla 4^ classificata al termine della regular season, comporranno la griglia del Secondo Turno Girone dei playoff. Le 4 saranno ordinate nel rispetto del piazzamento in classifica, sempre in gara unica in casa della migliore piazzata (la 4^ giocherà in casa contro la peggiore qualificata al termine della regular season). Al termine dei novanta minuti niente supplementari né rigori: passerà il turno la migliore classificata in campionato. 

Alla Prima Fase Nazionale parteciperanno le 6 squadre promosse dal Secondo Turno (due per girone), le tre squadre terze in campionato in ogni girone e la vincente della Coppa Italia di Serie C cioè: Pisa, Sambenedettese, Trapani e Alessandria.

In totale saranno 10 le squadre che si scontreranno in gare di andata e ritorno, con il ritorno in casa delle teste di serie (le terze in campionato e la vincente della Coppa Italia di Serie C).

Anche in questa fase non ci saranno né supplementari né rigori: in caso di parità dopo le due partite passerà il turno la migliore classificata, dunque quella che giocherà in casa il ritorno.

Alla fine ne passeranno cinque che avranno accesso alla Seconda Fase Nazionale, sempre andata e ritorno, dove ad aspettare ci saranno Siena, SudTirol e Catania. In totale saranno otto squadre (in pratica questa fase equivale ai quarti di finale), ne passeranno quattro che avranno accesso alle semifinali, sempre andata e ritorno.

La Finalissima si giocherà in gara unica (supplementari e rigori) all'”Adriatico” di Pescara sabato 16 giugno.

Di seguito il tabellone completo dei playoff e dei playout.

Ads336x280

TABELLONE PLAYOFF

PLAYOFF GIRONI

♦ Playoff Girone A, turno unico venerdì 11 maggio
Viterbese (5a)-Pontedera(11a)
Carrarese (7a)-Pistoiese (10a)
Piacenza (8a)-Giana Erminio (9a)

Secondo turno Girone A martedì 15 maggio: Monza (4a)

 

♦ Playoff Girone B, turno unico venerdì 11 maggio
Albinoleffe (5a)-Mestre (10a)
FeralpiSalò (6a)-Pordenone (9a)
Renate (7a)-Bassano (8a)

Secondo turno Girone B martedì 15 maggio: Reggiana (4a)

 

♦ Playoff Girone C, turno unico venerdì 11 maggio
Cosenza (5a)-Sicula Leonzio (10a)
Monopoli (6a)-Francavilla (9a)
Casertana (7a)-Rende (8a)

Secondo turno Girone C martedì 15 maggio: Juve Stabia (4a)

 

FASE NAZIONALE

♦ Primo turno Playoff Nazionali: andata domenica 20 maggio e ritorno mercoledì 23 maggio

Pisa contro vincente playoff girone
Sambenedettese contro vincente playoff girone
Trapani contro vincente playoff girone
Alessandria contro vincente playoff girone
(squadra meglio classificata dei playoff di girone) vs vincente playoff girone

Gli abbinamenti sono determinati con sorteggio

 

♦ Secondo turno Playoff Nazionali: andata mercoledì 30 maggio e ritorno domenica 3 giugno

Siena vs vincente primo turno playoff nazionale
Suditirol vs vincente primo turno playoff nazionale
Catania vs vincente primo turno playoff nazionale
(squadra meglio classificata primo turno nazionale) vs vincente primo turno playoff nazionale

Gli abbinamenti sono determinati con sorteggio

 

FINAL FOUR

♦ Semifinali: gara di andata – mercoledì 6 giugno 2018
♦ Semifinali:
gara di ritorno – domenica 10 giugno 2018 (eventuali supplementari e rigori)
♦ Finale:
 gara unica allo Stadio “Adriatico” di Pescara – sabato 16 giugno 2018 (eventuali supplementari e rigori)

 

TABELLONE PLAYOUT

Gara di andata – sabato 19 maggio 2018
Gara di ritorno – sabato 26 maggio 2018

Girone A: Gavorrano – Cuneo (Arezzo matematicamente salvo perché il Prato, ultimo, ha più di 8 punti di distacco e retrocede direttamente)
Girone B: Teramo – Vicenza (Modena estromesso dal campionato, Gubbio salvo)
Girone C: Paganese -Fondi (Matera salvo perché l’Akragas, ultimo, ha più di 8 punti di distacco e retrocede direttamente)

Red

 

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

27 Commenti

  • Quanto mi fa incazzare vedere squadre di merda che disputano i play-off….BASTAA!!!…il prossimo DOVRA’ essere un campionato di vertice…non voglio più sentire le solite cazzate di programmazione. Si mettono i soldoni e si comprano giocatori con i contro-coglioni…gente esperta e cazzuta!!!…

    • Il Catanzaro, dopo aver chiuso la regular season senza approdare né ai playoff né ai playout, inizia a lavorare in ottica futura. Secondo quano riporta la Gazzetta del Sud, i calabresi proveranno a rinnovare i prestiti di Francesco Puntoriere, attaccante classe ’98, con la Virtus Entella e del coetaneo centrocampista Marius Marin col Sassuolo. I giallorossi starebbero riflettendo anche su una possibile richiesta di rinnovo per Giacomo Gambaretti, difensore classe ’92 di proprietà della Cremonese. CON TUTTO IL RISPETTO PER QUESTI 3 RAGAZZI MA SE COSI FOSSE NON CREDO CHE SI POSSA PUNTARE AD UN CAMPIONATO DI VERTICE. CI VOGLIONO I CALIBRI GROSSI. ciao pant

    • AHAHA!!! E’ vero, qui gli anni passano (io ne farò 46) e la voglia di US CATANZARO dove gli compete DEVE essere saziata. VINCERE.

  • 28 squadre per un posto ..che torneo di merda. ..io rischio l infarto fino a un eventuale finale …troppe partite coefficiente di difficoltà altissimo. .bisogna arrivare primi in campionato ..forza e coraggio ..vai lo giudice si vocifera che sei in trattativa con caturano. ..dai regalaci subito il primo colpo

    • Quando sento tutti questi nomi IMPORTANTI (anche Strambelli, Casoli ecc.) mi tremano i polsi perchè ogni anno abbiamo iniziato così e poi sappiamo bene come è finita, nessuno è venuto. Quello che mi preoccuperebbe di più però è la conferma di Nordi, preferirei che confermassero più Marcantognini, freddo-calmo- essenziale come dovrebbe essere un portiere. Che ne pensi?

      • Ciao Fratello ….penso che sui nomi tu abbia ragione …è stato sempre così vero ..confido sul fatto che il presidente ha rilevato il cz con un solo intento portarlo almeno in B perché lui sa benissimo che in lega pro non guadagnerebbe nulla …I giocatori vengono se quando li contatti percepiscono che ci sia un progetto serio e naturalmente se li accontenti dal punto di vista economico quindi confido nEl fatto che quando inizieranno le trattative chi di dovere parlerà di campionato da voler vincere a tutti i costi …allora forse qualcuno sarà tentato altrimenti sarà un altra annata di sofferenza. ..quanto al portiere io ho giocato in porta fino in serie D e preparo i portieri dal 99 settore giovanile Empoli compreso …ti dirò ..Nord ha avuto un annata un po particolare alternando prestazioni da vero leader a prestazioni da quasi esordienti con errori parecchio grossolani per la sua esperienza. …l altro portieri l abbiamo visto pochissimo e sinceramente se giochi una partita e la giochi bene può non fare testo …io mi affiderei nuovamente a Nordi a patto che però allenatore società gli facciano capire che il posto deve guadagnarselo con prestazioni notevoli. .altrimenti altro errore è quello che se fa male lo rifai giocare non darà mai il massimo …un abbraccio affettuoso caro Fratello

  • …il Catanzaro deve ritornare a primeggiare ed essere temuto da tutti…nel prossimo campionato non si deve pensare ad un piazzamento play-off, ma ad una schiacciante vittoria come ha fatto il Lecce quest’anno!!!…Noi tifosi lo meritiamo…

  • Dal sito "TUTTO C"….Secondo quano riporta la Gazzetta del Sud, i calabresi proveranno a rinnovare i prestiti di Francesco Puntoriere, attaccante classe ’98, con la Virtus Entella e del coetaneo centrocampista Marius Marin col Sassuolo. I giallorossi starebbero riflettendo anche su una possibile richiesta di rinnovo per Giacomo Gambaretti, difensore classe ’92 di proprietà della Cremonese. Di questi 3, terrei solamente Marin, come riserva ovviamente….

  • Il Catanzaro guarderebbe a Matera per rinforzare l’organico in vista della prossima stagione. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta del Sud, il direttore sportivo giallorosso Logiudice avrebbe messo nel mirino sia Strambelli, a gennaio al centro di un tira e molla poi sfumato col Lecce, e Casoli. ADESSO SI CHE SI COMINCIA A FARE SUL SERIO FORZA PASQUALE

  • Concluso il campionato con lo scialbo pareggio di Pagani, il Catanzaro è già a lavoro sul fronte calciomercato. Il non aver raggiunto i playoff, nonostante i novi posti disponibili e le diverse squadre dei piani alti (leggi Matera e Siracusa) pesantemente penalizzate, ha in qualche modo aumentato il rammarico per la stagione poco esaltante di Nordi e compagni. Una stagione per alcuni versi travagliata con l’avvicendamento di Erra, Dionigi e Pancaro in panchina e il siluramento di Maglione e Doronzo dai posti di comando. L’arrivo di Pasquale Logiudice nella carica di direttore sportivo e la probabile “promozione” a direttore generale di Frank Santacroce hanno, in qualche modo, gettato le basi per il nuovo campionato delle aquile.<br />
    <br />
    LE CONFERME <br />
    <br />
    Quasi certa la riconferma di Pippo Pancaro, che nelle scorse settimane stava già cercando casa in quel di Soverato, ora le attenzioni della società del Presidente Noto sono rivolte all’allestimento di una squadra competitiva che possa regalare emozioni e soddisfazioni alla tifoseria giallorossa. Dopo il rientro in sede di Pasquale Logiudice che, nei giorni scorsi si trovava all’estero, e la conclusione della regular season inizia a muovere i primi passi il nuovo Catanzaro. Saranno poche le conferme e tante partenze. Dopo il fallimentare torneo appena concluso, non poteva essere diversamente. Tra coloro destinati a rimanere in giallorosso, in quanto legati al Catanzaro da contratti pluriennali, ci sono: Emanuele Nordi, Matteo Pellegrino, Matteo Zanini, Daniel Onescu, Mattia Maita, Kenneth Van Ransbeeck, Francesco De Giorgi e Saveriano Infantino. Mentre sono da valutare le situazioni di Gianluca Marcantognini, Giacomo Gambaretti, Marius Marin, Mirco Spighi e Antonio Letizia. Tutti gli altri, invece, non dovrebbero rientrare nei piani tecnici.<br />
    <br />
    TRA NUOVI ARRIVI E SUGGESTIONI<br />
    <br />
    Alle tante partenze dovranno controbilanciarsi molti volti nuovi. Pasquale Logiudice sin dal suo arrivo a Catanzaro ha già intrecciato una serie di rapporti con calciatori e procuratori per allestire una squadra importante. Una compagine che possa garantire a Pippo Pancaro di giocarsela con tutte per la promozione diretta in serie B. Tutti i reparti saranno puntellati. In difesa piacciono molto Jan Polak della Casertana e Mariano Angelo del Matera. A centrocampo, invece, Giacomo Casoli del Matera, Emilio Volpicelli del Francavilla sul Sinni, Giovanni La Camera della Reggina mentre in attacco Luigi Canotto della Juve Stabia, Alessio Viola della Virtus Francavilla, Nicola Strambelli del Matera, Matteo Di Piazza e Salvatore Caturano del Lecce. Con alcuni di questi calciatori le trattative sono in fase avanzata in particolare con Strambelli e Caturano. Mentre per quanto riguarda Di Piazza, già all’inizio di questa stagione il Presidente Noto avrebbe voluto portarlo a Catanzaro, ma non se ne fece nulla per l’intromissione del Lecce. Mentre non è da escludere qualche colpo inaspettato dalla serie B e dai campionati esteri. Insomma siamo solo all’inizio di una nuova stagione che nasce con largo anticipo e senza nessuna spada di Damocle (leggi Money Gate) che pende sulla testa della società giallorossa. L’obiettivo è chiaro: vincere, finalmente!

  • Con pancaro allenatore non si va da nessuna parte, già il fatto che pensano al rinnovo di quei cessoi di gamberetti di puntoriere e di marin e senza contare il contrattualizzato sottospecie di portiere nordi, la dice lunga sulle intenzioni della società del ds e dell’allenatore , un altro anno di transizione e con un cambio di allenatore ogni tre mesi. Logiudice prendi un allenatore che capisce di calcio e che non sia un debole come quest’ultimo se no anche t farai la fine del topo, per altri tre quattro nno troverai squadra con il tuo fido scudiero pancaro

  • Bisognerà che Noto chiarisca prima a se stesso che tipo di campionato vuole che il Catanzaro faccia l’anno prossimo. se lo vuole di vertice, non credo che ci sia un solo elemento dell’attuale rosa che possa andar bene. se punta ai play off, allora sarebbe bene che del giudice si concentrasse sulla difesa perchè con la nostra non si va da nessuna parte.

  • I primi nomi promettono bene, anche se i fatti sono quello che contano, sono stanco di nomi accostati al Catanzaro e poi sfumati.<br />
    Io a differenza di molti qualche giocatore lo terrei, magari come riserva

  • da tuttolac…….Tra i vari elementi che il Catanzaro vorrebbe trattenere per la prossima stagione ci sarebbero anche il difensore Cristian Riggio e l’esterno mancino Manuel Nicoletti. Per entrambi i giocatori, di proprietà del Crotone, secondo quanto raccolto da TuttoC.com, il ds giallorosso Logiudice starebbe lavorando ad un rinnovo del prestito.

  • da tuttomercatoweb……….Nonostante un altro anno di contratto potrebbe essersi conclusa l’esperienza al Catanzaro del portiere Emanuele Nordi: secondo quanto riportano i colleghi de Il Quotidiano del Sud l’estremo difensore classe 1984, dopo aver collezionato 33 presenze con la maglia giallorossa in questa stagione e aver indossato anche la fascia da capitano, potrebbe salutare. E’ pronta infatti una rivoluzione nelle file delle Aquile.<br />

Lascia un commento