Catanzaro & dintorni

Consigli per il week end di Carnevale!

Fine settimana di feste e balli a Soverato, un motivo in più per passare qualche ora in allegria nella “Perla dello Ionio” in attesa del…Frosinone.

Documento senza titolo

Quando si pensava che
il favoloso Carnevale soveratese degli anni 70 fosse solo un ricordo delle
generazioni più avanzate negli anni, ecco riemergere dallo scrigno
delle memoria, un appuntamento che aveva riscosso tanto successo e partecipazione
popolare.
A rilanciarlo, alla grande, ci ha pensato un comitato che sarebbe riduttivo
definire di nostalgici.
Sono, invece, giovani e meno giovani che hanno avvertito il bisogno di recuperare
una tradizione che per diversi anni ha fatto di Soverato il centro del divertimento
e dell’allegria carnevalesca con sfilate di mascherine e lanci abbondanti
di coriandoli.
Dal giovedì al martedì grasso, le vie cittadine erano invase
da allegre comitive provenienti dai comuni del comprensorio e da Catanzaro.
Poi, come spesso accade, anche per gli avvenimenti più festosi, il
Carnevale soveratese ha perso il suo fascino di festa popolare e dell’allegria.

Ora ci ha pensato Pino Procopio, che ha lanciato l’idea de “Il
Villaggio Dei Coriandoli”. Un’iniziativa autofinanziata, cui hanno
subito aderito le scuole di danza, gli attori, i singoli artisti, le palestre,
le compagnie teatrali, le scuole, e l’orchestra sinfonica del maestro
Froio.
Un ricco e variegato caleidoscopio artistico e sociale che intende offrire
due giornate di piacevole divertimento ai cittadini di Soverato e del comprensorio.
Un ritorno al passato, con le novità e le ricchezze artistiche del
presente.
L’1 e il 2 marzo prossimo, sul grande palco che sarà allestito
nel piazzale dell’oratorio parrocchiale e per le vie cittadine, si esibiranno
e sfileranno singoli artisti e gruppi mascherati, all’insegna dell’allegria
e del sano divertimento.
C’è da augurasi che le istituzioni pubbliche, dalle amministrazioni
comunali circondariali a quelle provinciali e regionali, compresa l’Azienda
per il turismo, collaborino attivamente e fattivamente alla buona riuscita
della manifestazione, visto che numerosi artisti e tecnici che partecipano
allo spettacolo hanno sempre dato prova di grande professionalità e
disponibilità a collaborare con tutti gli enti e le associazioni interessati
allo spettacolo.

Emanuele Amoruso

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

Lascia un commento