News da Benevento

da Il Mattino

di ANTONIO MARTONE

La squadra non era da B fino a domenica alle 16, prima di affrontare la Fermana, non è da retrocessione adesso… La verità è che i giallorossi sono in pieno rodaggio. Per rendere l’idea, un cartello «lavori in corso» sarebbe l’ideale anche se paradossale, considerando che in campionato domenica si gioca già la terza giornata. Tra i «bersagli» per la delusione del pareggio interno e del gioco carente contro la modestissima Fermana, l’allenatore Di Costanzo per delle scelte tattiche ed alcuni singoli. Indubbiamente tante cose non quadrano tra gli stregoni, soprattutto a centrocampo dove ci sono problemi di gioco e di tenuta. Insomma, c’è da rimboccarsi le maniche e riordinare idee, scelte e programmi. I margini di miglioramento sono enormi. Dal miglioramento della condizione e dell’intesa con la squadra del bomber Molino, all’inserimento di Menolascina, alla crescita degli altri come Rosamilia, Giugliano e compagnia. Dopo che ci saranno stati i tempi, chiaramente non lunghi, per sistemare queste situazioni, sarà possibile fare processi. Ora, anzi si dovrebbe solo pensare a fare quadrato, confermando lo splendido clima della scorsa settimana, non tanto a livello di euforia, ma di fiducia. Ed in questo senso prendiamo come esempio e plaudiamo la curva sud che già domenica sera ha prenotato i primi tre pullman per la trasferta di Catanzaro. Segnali, questi, fondamentali che sono determinanti in certe fasi della stagione. Emblematica la dichiarazione del presidente Spatola: «Non dobbiamo esaltarci per una vittoria e poi abbatterci se c’è qualche mezzo passo falso. Questo è il momento di reagire e preparare la trasferta di Catanzaro con determinazione e stimoli alti. Un invito che rivolgo a tutto l’ambiente. Il campionato è appena iniziato, non siamo… ultimi e sappiamo di avere un organico che in molti ci invidiano. Allora, coraggio…» Coppa Italia – Ieri mattina giallorossi già in campo per preparare la sfida di mercoledì sera (inizio ore 20.30) al S. Colomba col Foggia che sarà decisiva per la qualificazione al turno successivo di coppa. Di Costanzo farà una rotazione degli uomini e quasi sicuramente farà debuttare Menolascina. Fissati i prezzi dei biglietti d’ingresso: Tribuna vip 25 euro, tribuna 16, distinti 10, curve 5. Per l’occasione sarà rinnovato il gemellaggio tra le due tifoserie. Società – La notizia è di quelle sorprendenti, ma conferma in maniera eloquente anche di un grosso «legame» che ha sempre avuto con i colori giallorossi l’imprenditore Guido Sparandeo, tifosissimo da sempre del Benevento. L’ex vice presidente potrebbe ritornare nel calcio dopo qualche anno di lontananza che sicuramente sarà stata «sofferta».. Ha avviato per ora tramite interlocutori una trattativa con Spatola per «rilevare» il settore giovanile dello Sporting che sarebbe in pratica gestito da lui, ma chiaramente con interdipendenza con la prima squadra e naturalmente con vincoli federali. Nelle prossime ore è previsto l’incontro decisivo.

A proposito dell’autore

God

1 Commento

Lascia un commento