Brevi

Serie C: ecco come cambiano i playoff con il nuovo regolamento

Redazione
Scritto da Redazione
La vincitrice della Coppa Italia di categoria accederà direttamente alla Fase Nazionale. Semifinali con gare di andata e ritorno. Finale secca sul neutro dell'”Adriatico” di Pescara

Cambia il regolamento dei playoff per la stagione in corso. A variare è soprattutto il numero di partite degli gli spareggi, i vantaggi legati al posizionamento al termine della regular season e alla vittoria della Coppa Italia di categoria.

Modifiche anche alla disputa della Final Four con andata e ritorno per le semifinali e gara unica per la finale sul terreno dello stadio “Adriatico” di Pescara.  

Di seguito il dettaglio del nuovo regolamento.

Ads336x280 

1^ FASE

Primo turno: Le 18 squadre classificate dal 5° al 10° posto di ciascun girone si affronteranno, in gara unica, secondo questo schema: 5°-10°; 6°-9°; 7°-8°. In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avrà accesso alla fase successiva la squadra meglio classificata al termine della regular season.

Secondo turno: In ogni girone, alle 3 squadre vincitrici degli incontri del Primo Turno si aggiungerà la squadra classificata al 4° posto. Le 4 partecipanti saranno ordinate nel rispetto del piazzamento in classifica ottenuto al termine della regular season e si sfideranno con il criterio incrociato sovraesposto. In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avrà accesso alla fase successiva la squadra meglio classificata al termine della regular season.

Ogni girone, dunque, promuoverà alla Fase Nazionale 2 squadre.

 

FASE NAZIONALE

Primo Turno: Vi partecipano le 6 squadre promosse dalla Prima fase (2 per girone), le 3 squadre classificatesi al 3° posto di ogni girone al termine della regular season e la squadra vincitrice della Coppa Italia Serie C. Il turno si articolerà in match di andata e ritorno secondo accoppiamenti tra le 10 squadre qualificate che prevederanno come “teste di serie”: le 3 squadre classificate al 3° posto, la squadra vincitrice della Coppa Italia Serie C e la squadra che, tra le 6 promosse dalla Prima fase risulterà meglio classificata. Le squadre “teste di serie” disputeranno la gara di ritorno in casa. In caso di parità al termine delle due gare avrà accesso al Secondo Turno della Fase Nazionale la squadra meglio classificata.

Secondo Turno: Vi partecipano le 5 squadre risultate vincitrici delle gare del Primo Turno e le 3 squadre classificate al 2° posto di ciascun girone al termine della regular season. Il turno si articolerà in match di andata e ritorno, secondo accoppiamenti tra le 8 squadre qualificate che prevederanno, come “teste di serie”: le 3 squadre classificate al 2° posto e la squadra che, tra le vincitrici del Primo Turno risulterà meglio classificata. Le squadre “teste di serie” disputeranno la gara di ritorno in casa. In caso di parità al termine delle due gare avrà accesso alla Final Four la squadra meglio classificata.

Ads336x280

FINAL FOUR 

Semifinali: Saranno disputate in gara di andata e ritorno secondo accoppiamenti determinati da sorteggio integrale. Al termine degli incontri, in caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore.

Finale: Sarà disputata in gara unica sul campo neutro di Pescara. In caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore.

 

Red

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

8 Commenti

  • Come cambiano e cambiano, mi sembra che non è un discorso che ci interessa dal momento che dobbiamo guardar dietro chi rimane con l’impegno a non farci superare, piuttosto che sognare di andare in progressione scavalcando le squadre che ci precedono. Non siamo ad una corsa di ippica. Tra l’altro mi sembra che arrivati al 9 di gennaio non si stia parlando neanche di calciomercato a Catanzaro. Tutte le squadre inseguono qlche acquisto, del Catanzaro neanche si parla! Veleggia nell’aria la notizia del ritorno di Razzitti dalla Viterbese, ma… se così dovesse essere, sarebbe qsto il mercato di riparazione di gennaio? Tutto qui? Una semplice "minestra riscaldata"?… Ce ne sono di prospettive x un paio di buoni acquisti ora a gennaio o no?

    • A me razziti piace e comunque a gennaio non puoi fare miracoli, piuttosto speriamo che non vendano i migliori e che prendano un buon terzino. Io cambierei anche il portiere

  • Play Off, fatti solo per fare cassa e fare perdere tempo, insomma invece di ridurre drasticamente in lega pro le squadre proponendo al massimo due soli gironi da 20 ciascuno, si mettono in atto queste pagliacciate, ditemi voi quali speranze avrebbe di arrivare in finale chi si classifica dal 5º al 10º posto.<br />

  • Oltre che pagliacciata strutturale per come è impostata, vedo la cosa come la solita uscita all’italiana: il tanto amato cambio delle regole in corsa che ci degrada ulteriomente agli occhi delle altre nazioni. VERGOGNA ITALICA.

Lascia un commento