Catanzaro News Dalla Redazione

Bari – Catanzaro 1-0

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Antenucci rompe l’equilibrio, grande il divario tecnico tra le due formazioni

Gara ben giocata dalle Aquile contro un Bari stellare, troppo piu’ forte della squadra allestita dal Presidente Noto. Il Catanzaro ha retto l’urto dei Galletti per circa un’ora, poi tutti i nodi sono venuti al pettine e la squadra di Calabro nonostante la buona volonta’ non e’ riuscita nell’impresa.

Nel primo tempo il Bari ha esercitato una supremazia territoriale sterile che ha trovato sfogo nei soli due tiri da lontano di Maita e di De Risio ben controllati da Branduani. I GialloRossi si sono affidati al contropiede, ma almeno un paio di ripartenze potevano essere sfruttate con maggior cattiveria e precisione per far male ai padroni di casa. Nulla di fatto tutto sommato giusto.

Il secondo tempo inizia con il Bari che aumenta i giri del motore. Maita va ancora al tiro da lontano e la palla deviata colpisce in pieno la traversa con Branduani battuto. Poi e’ Antenucci ad andare vicino alla marcatura quando viene servito in area da Citro, ma il cross deviato di testa da distanza ravvicinata viene alzato in angolo da Branduani. Il gol giunge inaspettato al 57′, Contessa perde palla banalmente a centrocampo e la difesa si fa sorprendere perdendo un paio di contrasti. La palla giunge ad Antenucci che spostato sulla sinistra si accentra e lascia partire un preciso diagonale che s’insacca sotto l’incrocio dei pali. E’ il vantaggio dei padroni di casa tutto sommato meritato. Il Catanzaro si risistema, Mister Calabro opera dei cambi, ma cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia, anzi e’ ancora Antenucci ad andare vicino al raddoppio questa volta con il sinistro ancora ben parato da Branduani che e’ senz’altro da menzionare come migliore in campo dei suoi. Poi ancora Antenucci si produce in un’azione tambureggiante in area GialloRossa con Branduani che esce a chiudere tutti gli spazi.

Nonostante il pressing finale a fine partita si registrano zero tiri del Catanzaro verso la porta del  Bari, pertanto riteniamo che la vittoria dei Galletti sia stata meritata.

Con questa sconfitta il Catanzaro rimane a quota diciannove punti in classifica, mentre il Bari continua la sua rincorsa alla Ternana (33) portandosi a quota ventisei con una gara in meno.

TM

Autore

Tony Marchese

Tony Marchese

17 Commenti

  • Analisi lucida.
    Divario netto tra le due squadre: una orientata a giocare, l’altra a spezzare il gioco.
    Gol Bari su palla persa da Contessa ( ennesima prestazione sotto tono la sua ).
    Nessun tiro in porta in 90 minuti da parte nostra ..
    Vittoria Bari meritata

  • Lo dirò fino alla morte questo allenatore Foresti l ha portato a Catanzaro per farci guadagnare solo lo stipendio altrimenti sarebbe stato a spasso e Noto non si accorge che lo prendono per il culo Calabro vattene,vattene ,vattene togliti dai coglioni.

  • … ma scusate il primo tempo equilibrato da entrambe le parti.. togli un di massimo ( nn il solito) e metti un difensore imbarazzante garufo , permettendo al bari di schiacciarci e trovare un eurogol su errore di contessa( speriamo 3 giornate)… ma metti curiale cn di piazza e te la giochi …..

  • Caro calabro hai inculcato a questi mezzi poveri giocatori la paura di tentare di giocarti la partita per tentare di vincere. Continui a fare esperimenti potevi far giocare ancora altobelli un altro tuo pallino che a malincuore tieni fuori. Per far giocare di piazza hai fattyo fare una figura di m…. a di massimo. Contessa e garufo non li devi nemmeno mandare in tribuna. E’ bastato il solo maita a farti girare la testa, meno male che ci ha pensato Branduani a salvarci se no un’altra goleada non c’é la risparmiava nessuno, non che il bari avesse fatto chissa cosa, perché siamo stati noi con i nostri soliti errori a mettere su un piatto d’argento al bari che ha avuto solo un predominio. Calabro o cambi o stattene fuori perdere così fa male.

  • Non ho visto nessun grandissimo divario. Loro hanno due grandi giocatori Antenucci e Marras, ma noi se mettiamo in campo una formazione equilibrata ce la giochiamo. Di fatto nel primo tempo non hanno corso rischi. Poi l’improvvida decisione di sostituire un giocatore come Di Massimo, veloce ed imprevedibile abile al contropiede con l’inutile Garufo che guarda caso si è fatto fregare proprio da Antenucci su una ripartenza dettata da uno dei 5-6 mancati controlli di Contessa.
    Per me Garufo deve essere restituito alla Reggina e al posto di Contessa deve giocare Evans . Grandissima prova ancora una volta di Fazio e Carlini. Anche Corapi merita di andare in pensione, hai la punizione della vita e la sprechi in quel modo. A Gennaio prendiamo un esterno destro ed uno sinistro. Chi deve essere ceduto è lampante

    • Oggi Di Massimo era inesistente, Corapi anche part time deve giocare. La punizione non è stata buttata, ma non puoi in ogni caso giudicare 10 minuti di gioco da un calcio di punizione. Quella di Pinna sulla barriera è stata migliore??

      • Corapi è finito da un pezzo. Il giudizio non era sui dieci minuti. Non a caso era dal primo minuto a Potenza e a Terni. Ti prendi l’onere di battere la punizione almeno cerca di non sprecarla. Pinna è un difensore ed una riserva. Con Riccardi in campo eravamo 0-0, con Garufo abbiamo visto la bella statuina. Di Massimo non è Pelé ma si sta dimostrando indispensabile.

  • Premesso che il Bari è superiore a noi complessivamente e che il risultato è giusto, ma questa volta a Calabro non l’ho capito. La squadra non era ne carne ne pesce, nel senso che o li metti tutti in difesa o te la giochi come hai fatto ultimamente. Poi sapendo che squadra è il Bari metti un marcatore a uomo su Maita ed Antenucci e risolvi mezzi problemi. Invece Maita era sempre libero e tirava da fuori come voleva e quando voleva, e Antenucci brevilineo, agile e driblomane se la doveva vedere con Riccardi(pessima partita insieme a Di Massimo stranamente) uno stambeccone che Antenucci faceva sedere sempre col culo a terra. Se vi sembra poco dico pure che non so perché ma ho la sensazione che questa doveva essere la partita di Corapi dal primo minuto. In ogni caso non si può fare a meno, anche part time, di Corapi che è l’unico che può creare una situazione di pericolosità con i suoi lanci. Invece oggi abbiamo anche assistito a una quantità industriale di lanci e passaggi anche semplici orribilmente sbagliati. Bastava che il Catanzaro giocasse concentrato come nelle ultime partite e magari riuscivamo ad uscire imbattuti. Infatti quando dopo il gol ci siamo un pò svegliati il Bari ha iniziato a perdere tempo perché evidentemente temeva il nostro ritorno.
    Mi dispiace parlarne ancora ma qualcuno mi spieghi gentilmente la presenza di Curiale ed Evacuo nella rosa del Catanzaro. Voi li avete mai visto toccare un pallone fino ad oggi???

  • Purtroppo per noi Martinelli in fase di impostazione è indispensabile, de risio e maita sono superiori a verna e garufo e risoli.
    I nostri attaccanti che avrebbero dovuto spaccare sono non pervenuti
    Però il primo tempo ce la siamo cavata.
    Il secondo da schifo e poi loro avevano antenucci.
    Ma non possiamo contestare l’allenatore ad ogni partita persa, siamo in C ed abbiamo un allenatore di categoria, del resto criticavamo anche Auteri

    • É difficile da ammettere ma é la verità : gioco mai esistito, dall’inizio del campionato. Oggi non si é vista un’azione che sia una .. anche se resta il rammarico per aver subito il gol per la dabbenaggine dei nostri ( Contessa e Garufo in primis)

      • Calabro finora ha fatto più bene che male. Ha azzeccato il modulo con Carlini libero di far quel che vuole. Sinceramente non ho capito lo scambio Di Massimo- Garufo. Ha dato coraggio al Bari. Non ci resta che puntare al terzo posto cominciando a battere Giannone e compagni

  • Auteri quando era al catanzaro sognava un’attaccante all all’Antenucci ….che ha fatto un gran goal .noi sulle fascie potevamo tenerci Statella visti i risultati…

  • Purtroppo a centrocampo siamo carenti, verna non sta dimostrando nulla, Urso che fine ha fatto?
    Casoli non ha i fondamenti anche se si impegna, il contessa e garufo visti ieri penosi.
    A questo punto punterei su Evan’s.
    Senza centrocampo anche gli attaccanti non possono esprimersi.
    Martinelli in fase di impostazione è fondamentale.
    Vediamo le prossime partite perché il Bari sulla carta è la squadra più forte di tutta la serie C

Scrivi un commento