Numeri Giallorossi

Catanzaro-Bari 1-1: le statistiche

9 conclusioni a testa. 5-4 per le aquile i tiri in porta. Sesto gol per Kanoute che non segnava dal 27 ottobre al Rende

Salgono a 5 le partite senza vittoria per il Catanzaro che, però, impatta sull’1-1 la vice capolista Bari. I giallorossi fanno un favore alla Reggina con i galletti giunti al sesto pareggio consecutivo in trasferta. L’US interrompe una striscia di 3 sconfitte consecutive e torna al gol dopo 357 minuti con Kanoute. Il franco senegalese non segnava dal 27 ottobre quando realizzò anche in quella circostanza l’1-1 con il Rende nella stessa porta, ma con un tiro dalla distanza deviato. Il 7 giallorosso stacca nuovamente Tulli ed è il bomber solitario della squadra con 6 centri.

LE STATISTICHE

Nonostante l’avvio ad handicap dei giallorossi con un errore da matita blu di Riggio che ha portato al gol di Antenucci, le aquile non hanno sbandato e, dopo essersi riprese, sono sempre state in partita. Se il Bari nei primi venti minuti sembrava il Real Madrid (vista la tenuta bianca) al cospetto di una squadra rimasta negli spogliatoi, successivamente nel terreno del “Ceravolo” – a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus- grazie anche al cambio di atteggiamento dell’US, i galletti sono stati notevolmente ridimensionati. Al termine della gara si contano 9 tentativi a testa ed il Catanzaro ci ha provato di più dentro l’area di rigore: 6-5.

L’US ha concluso anche di più nello specchio della porta: 5-4 e con un punteggio di 4-2 per quanto riguarda le conclusioni dentro l’area di rigore. Un risultato di 1-1 che, come è stato definito da mister Auteri, è probabilmente giusto.

I pugliesi hanno effettuato più cross: 9-10. E’ di 6-8 il computo dei traversoni dalla destra, di 3-2 dall’out mancino e proprio su un cross di Contessa dalla sinistra è arrivato il pari di Kanoute. 2 traversoni a testa rasoterra: 1 per lato da parte delle aquile, entrambi dalla desta per i biancorossi.

Sono state 30 le punizioni fischiate dal direttore di gara: 14 in favore del Catanzaro, 16 per gli ospiti che hanno tirato più calci d’angolo, 5 contro i 4 dei padroni di casa (di cui uno non fatto battere al termine del primo tempo).

4 gialli estratti ai giallorossi, 2 agli ospiti.

Il Bari è finito 3 volte in fuorigioco, in 2 circostanze le aquile.

Nessun calcio di rigore e nessuna espulsione.

Rimane ad uno il numero di vittorie esterne in campionato dei galletti contro il Catanzaro: si giocò sul neutro di Reggio Calabria e finì 2-3 il 31 dicembre 1977.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Lascia un commento